Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Riflessioni sul CristianesimoRiflessioni sul Cristianesimo

di Pier Angelo Piai      indice articoli


Un Dio a nostra immagine?

Marzo 2011

 

Noi spesso immaginiamo Dio secondo il nostro modo di pensare.
Non dobbiamo inventare un Dio a nostra immagine, ma siamo noi creati a sua immagine e somiglianza.
Molti immaginano la giustizia divina simile a quella umana e vorrebbero che Dio si vendicasse: occhio per occhio, dente per dente. Dio non è così: anche se uno dovesse avere l'anima annerita dai numerosi peccati, se si pente in modo sincero Dio gli perdona tutto.
L'esempio più famoso è quello del ladrone pentito a cui era stato promesso il Paradiso il giorno stesso del suo pentimento.
Altri limitano la sua pazienza e vorrebbero che intervenisse subito per eliminare i malvagi, dimenticando che Dio non vuole la morte del peccatore, ma che si converta e viva. Dio ha infinita pazienza e conosce i suoi tempi e metodi di intervento nel rispetto della libertà di ognuno.
Molti pensano che nella preghiera la ripetizione delle stesse parole convinca il Signore ad esaudirli. Ma Dio guarda il cuore di ogni uomo che conosce alla perfezione. Non servono molte parole, ma ciò che conta è l'amore che attiviamo in noi quando lo preghiamo e la consapevolezza di chi realmente siamo e di ciò che Lui vuole da noi.
Ci sono molte persone che si costruiscono una morale secondo il proprio tornaconto e vorrebbero che anche Dio la accettasse così. Ma non tengono conto dei 10 Comandamenti e del  fatto che Gesù Cristo è sempre lo stesso ieri, oggi e domani. Per questo induriscono il loro cuore e camminano nelle tenebre.
Altri ancora pensano di conoscere Dio attraverso qualche concetto letto in certi libri od ascoltato da qualche parte. Non è così: qualsiasi cosa pensiamo della natura di Dio è infinitamente lontana dalla realtà. Dio si può conoscere solo nell'amore: nel pentimento e dedicandogli tempo ed energie.
Dice infatti Isaia:
"Cercate l’Eterno, mentre lo si può trovare; invocatelo, mentr’è vicino.
Lasci l’empio la sua via, e l’uomo iniquo i suoi pensieri: e si converta all’Eterno che avrà pietà di lui, e al nostro Dio ch’è largo nel perdonare.
Poiché i miei pensieri non sono i vostri pensieri, né le vostre vie sono le mie vie, dice l’Eterno.
Come i cieli sono alti al di sopra della terra, così son le mie vie più alte delle vostre vie, e i miei pensieri più alti dei vostri pensieri". (Isaia 55:6)

   Pier Angelo Piai
   www.mondocrea.it



Un Dio a nostra immagine?
di Pier Angelo Piai


Altre Riflessioni sul Cristianesimo

 


Pier Angelo Piai offre ai suoi lettori la seguente raccolta di riflessioni in formato Pdf: Esistere con stupore




Inoltre ha iniziato a realizzare la versione audio in mp3 del Catechismo della Chiesa Cattolica con il testo integrale, per dare a chiunque la possibilità di ascoltarlo anche in determinati momenti della giornata (in auto, con l'iPod, con lettore mp3 ecc.). Potrà essere molto utile per i non vedenti e per tutti coloro che desiderano approfondire la retta dottrina della Chiesa.

 

Catechismo della Chiesa Cattolica in MP3


E' un lavoro molto impegnativo, é gradita quindi la collaborazione di chiunque ha la capacità e i mezzi per la registrazione audio in mp3.
Eventualmente scrivere a: piaipi@alice.it

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...