Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Riflessioni sul CristianesimoRiflessioni sul Cristianesimo

di Pier Angelo Piai      indice articoli


L'Uno non è solo una cifra

Aprile 2016

 

“UNO” lo leggiamo generalmente come una cifra, ma può essere oggetto di speculazioni filosofiche e teologiche.
È stato detto che per mantenere puro il concetto di UNO si deve escludere la possibilità di aggiungere ad esso qualcosa, perché è qualcosa a cui nulla si può aggiungere.
La determinazione oggettiva dell’Uno viene definita unità.
L’UNUM è anche un trascendentale per la determinazione dell’ente.
Ogni cosa è una, vera e buona.
Moltissimi filosofi si sono cimentati nel cercare di comprendere l’uno e l’unità per spiegarne la natura intrinseca.
Kant lo fa rientrare tra le categorie a priori dell’intelletto e del giudizio: l’Unità.
Universalmente in ognuno di noi preesiste “a priori” il concetto di “uno” che viene poi sviluppato e convalidato dall’esperienza, cioè dall’osservazione del fenomenico, il quale ci suggerisce continuamente che tutto tende all’UNO.
L’Uno non può essere né frammentato, né moltiplicato.
L’ambito matematico si illude di farlo solo snaturandolo da suo grado di trascendentale.
Quando frammentiamo l’uno facciamo un tentativo di ridurlo ad ulteriori insiemi di “molteplicità”, ognuna delle quali saranno sempre unità. Ecco perché la matematica opera su un piano razionale diverso: la scienza dei numeri applica la sua logica immaginandosi frammentazioni o moltiplicazioni infinite dell’Uno per utilizzarle nella dimensione spazio-temporale.
Ma l’Uno rimane sempre trascendentale, nel senso che si pone sempre all’orizzonte della logica umana della ricerca scientifica.
La coscienza umana lo intuisce, ma non lo afferra nella sua pienezza, altrimenti la snaturerebbe.
La condizione in cui qualcosa è riferito all’Uno è l’Unità.
Essa permea ogni nostra conoscenza sia metafisica che scientifica.
Ogni argomentazione metafisica ha come humus la tendenza all’unità, soprattutto quella che riguarda la questione della differenza ontologica la quale consente di distinguere i vari piani dell’esistenza in rapporto all’Essere, considerato Uno.
E così dicasi per le scienze: emblematica è la ricerca della unificazione delle 4 forze che sostengono l’Universo.
Anche la comunicazione umana necessita dell’orizzonte unitario. Il vero dialogo avviene nel fermento unitario che caratterizza l’amicizia, la famiglia, la società ed il mondo intero.
La dialettica tra l’uno ed il molteplice troverà la sua soluzione nella libertà dell’Uno, ma è un cammino che deve procedere fino alla dimensione Trascendente alla quale ogni uomo è chiamato.

 

   Pier Angelo Piai
   www.mondocrea.it


Altre Riflessioni sul Cristianesimo

 


Pier Angelo Piai offre ai suoi lettori la seguente raccolta di riflessioni in formato Pdf: Esistere con stupore




Inoltre ha iniziato a realizzare la versione audio in mp3 del Catechismo della Chiesa Cattolica con il testo integrale, per dare a chiunque la possibilità di ascoltarlo anche in determinati momenti della giornata (in auto, con l'iPod, con lettore mp3 ecc.). Potrà essere molto utile per i non vedenti e per tutti coloro che desiderano approfondire la retta dottrina della Chiesa.

 

Catechismo della Chiesa Cattolica in MP3


E' un lavoro molto impegnativo, é gradita quindi la collaborazione di chiunque ha la capacità e i mezzi per la registrazione audio in mp3.
Eventualmente scrivere a: piaipi@alice.it

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...