Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Riflessioni sulla Cultura Vedica

Riflessioni sulla Cultura Vedica

di Parabhakti dasindice articoli

 

Yantra, Mantra e Vastu  

Di Tiziano Valentinuzzi

Gennaio 2012

 

Yantra, Mantra e VastuL'utilizzo degli Yantra in casa per distruggere gli auto sabotaggi che limitano la propria felicità è una scienza senza tempo. Risale all'antichità della civiltà vedica, più di 5000 anni fa.

Lo Yantra più antico (archeologicamente parlando) che si conosca è certamente lo  Sri Yantra  del tempio di Vidyashankara a Sringeri nello stato del Karnataka. Stiamo parlando di una bassorilievo di 2000/2500 anni fa.

 

Ma che cos'è uno Yantra? Come vedi nell'immagine qui riportata, uno Yantra è una raffigurazione che racchiude quattro elementi: geometria sacra, colore, mantra e  l’alfabeto sanscrito (la griglia 3x3 al centro con dei simboli numerici in devanagari).

La parola sanscrita Yantra significa "strumento, mezzo, veicolo", è un "qualcosa" che favorisce un'esperienza o il raggiungimento di qualche specifico obiettivo di benessere a cui teniamo.

I quattro elementi che compongono uno Yantra gli conferiscono una specifica energia, o meglio lo rendono in grado di attivare uno specifico cambiamento interiore. Le combinazioni possibili sono virtualmente infinite. Mi spiego meglio.

Nel precedente articolo Vastu, lo Yoga dell'Abitare: è veramente possibile cambiare vita modificando la nostra casa? abbiamo visto come lo spazio esterno, in particolare la casa, non sia altro che la proiezione del nostro spazio interno, quello della mente e dell'inconscio ed  è proprio nell'inconscio che ci sono quei meccanismi latenti che poi determinano il nostro destino, quello che in modo improprio molte persone chiamano fortuna e sfortuna.

I singoli Yantra sono strettamente legati alle direzioni cardinali e quindi alle  diverse zone della casa: c'è uno Yantra adatto all'area est, uno a quella sudest, uno a quella est, ecc.

Usare gli Yantra è una specie di agopuntura della casa. Si installano con scrupolosa precisione affinché elargiscano la loro influenza positiva sugli abitanti.

Lavorano con un principio simile a quello dell'omeopatia che attraverso farmaci naturali immette nella parte malata dell’organismo informazioni sulla situazione sana  offrendo direzione e sostegno ai meccanismi di autodifesa psico-fisica e favorendo l’autoguarigione.

La catena di funzionamento è la seguente: lo spazio esterno influenza negativamente il destino delle persone -> lo Yantra immette l'informazione energetica corretta nello spazio -> l'influenza sul destino diventa positiva -> gli autosabotaggi inconsci vengono eliminati -> di conseguenza cambia lo spazio (la casa), e il ciclo ricomincia daccapo.

Gli Yantra, sono comunque utilizzabili ed efficaci anche senza ricorrere al Vastu. Nella tradizione vedica lo Yantra, veniva comunque utilizzato a prescindere dall'applicazione o meno del Vastu. Nei tempi antichi gli Yantra erano considerati una sorta di "programmi automatici” da installare nello spazio per garantire armonia ed equilibrio, anche se è opportuno ricordare che nessuno avrebbe mai pensato di costruire una casa senza ricorrere alla scienza del Vastu che usava  gli Yantra per porre rimedio a quelle zone dove  non era stato possibile applicare correzioni di altro genere.

Sottolineo ulteriormente che  è perfettamente possibile utilizzare gli Yantra come metodo per la crescita personale senza necessariamente passare dal Vastu. Il fatto sorprendente (e qui direi che sta proprio l'affascinante potere degli Yantra) è che anche intervenendo “meccanicamente” sugli spazi esterni, si finirà per modificare anche quello interno poiché come anzidetto, condizione interiore ed esteriore sono legate a doppio filo.

 

Ma come è possibile che un'immagine stampata possa cambiare la nostra vita?

La domanda è lecita e la risposta è semplice: non si tratta solo di appendere un’immagine in casa, ma di fare coscientemente un atto pratico di riflessione e di miglioramento.

Infatti l'uso corretto degli Yantra prevede l'utilizzo di mantra specifici non solo durante  l'installazione  ma anche successivamente,  è richiesta, infatti,  la recitazione di mantra di potenziamento con una frequenza determinata in base a luogo e circostanze.

In questo modo lo Yantra diventa quello che gli esperti di PNL chiamano "àncora positiva": ogni volta che li guardiamo, anche se involontariamente, il cervello registra quell'immagine e trasmette quello specifico segnale positivo all’inconscio ed i quattro elementi di cui è fatto lo  Yantra, generano energia aggiuntiva potenziando il messaggio!

Un consiglio fuori dalle righe utile  per ottenere ulteriore efficacia è di personalizzare al massimo  lo Yantra scrivendo di proprio pugno un mantra in Italiano che rifletta la situazione specifica che si sta vivendo e di applicarlo nella parte posteriore dello stesso.

Migliorare il proprio benessere utilizzando gli Yantra è quindi possibile, ma è richiesta una certa dose di partecipazione attiva, non si tratta di piazzare qualche simbolo magico qua e là per scacciare la sfortuna di casa, ma di un processo scientifico di crescita interiore e di armonizzazione dei nostri spazi.

 

   Tiziano Valentinuzzi

 

Tiziano Valentinuzzi, astronomo e insegnante, è un esperto di Vastu e di cultura vedica da oltre 10 anni ed è fondatore e direttore del primo sito internet italiano dedicato esclusivamente al Vastu www.casavastu.it

 

Indice articoli dedicati alla Cultura Vedica

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...