Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Dizionario Filosofico   Indice

Volontà schopenaueriana

Nella filosofia di Arthur Schopenhauer (1788-1860), il "cieco e irresistibile impeto" che spinge l'uomo a vivere e perpetuarsi nonostante il suo ineluttabile destino mortale. Schopenhauer intende la volontà di vivere ("Wille") come una forza irrazionale che sorregge l'intero universo, quella forza primordiale e caotica che spinge le cose ad esistere e manifestarsi nel mondo per poi distruggersi e ritornare nel nulla. L'uomo stesso è il prodotto di questa forza alla quale non può sottrarsi, se non tentando la nolontà, il distacco dalla volontà. Attraverso la nolontà, l'individuo si sottrae alla frustrazione inevitabile indotta dalla volontà irrazionale, che riserva agli uomini un destino di dolore e sofferenza.


Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...