Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Dizionario Religioni   Indice

Il Mormonismo (Mormoni)

 

Il Mormonismo, di cui la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni è la principale organizzazione, nasce agli inizi dell'Ottocento negli Stati Uniti. Il soprannome di mormoni dato ai suoi sostenitori deriva dal Libro di Mormon, da essi riconosciuto come un altro testo sacro assieme alla Bibbia.

I mormoni considerano la loro fede una religione di ispirazione cristiana, riconoscono in Gesù Cristo l’unico vero capo della loro Chiesa, e nella Sua espiazione, iniziata nel Getsemani e completata sulla croce, il solo ed unico salvatore del genere umano; la chiesa dei mormoni non è annoverata tra le confessioni cristiane del Consiglio Ecumenico, a causa delle dottrina sulla natura di Dio, sul Piano di Salvezza e per la Rivelazione Moderna.

 

Storia del Mormonismo
La Chiesa fu fondata da Joseph Smith (1805 - 1844).
Il giovane Smith dichiarò nel 1820 di aver visto due personaggi gloriosi, rispettivamente Dio il Padre e il figlio Gesù Cristo. Nel 1823, invece, gli apparve un messaggero mandato da Dio, il cui nome era Moroni, per consegnargli delle tavole d'oro da queste tavole nascerebbe il Libro di Mormon.
Il Libro di Mormon viene stampato nel 1830, e subito sottoposto a serrate critiche dagli altri ambienti religiosi dell'epoca. Joseph Smith fu avversato anche per la sua decisione di ristabilire la poligamia.
La Chiesa fu fondata il 6 aprile 1830 a Fayette nello stato di New York (U.S.A.) da Joseph Smith e, secondo le leggi vigenti, altre 5 persone. Nello spazio di un mese diventarono quaranta. Il nucleo di Mormoni creatosi si spostò poi a Kirtland, Ohio, dove in un periodo di sei anni superò il migliaio.
Nel 1844 Joseph e il fratello Hyrum furono assassinati in un linciaggio a Carthage, nell'Illinois, mentre erano in prigione, accusati della distruzione della tipografia di un giornale avverso ai Mormoni. L'eredità di Smith fu raccolta da Brigham Young (secondo fonti avverse ebbe 30 mogli e 66 figli), il quale guidò i Mormoni in una lunga marcia attraverso gli Stati Uniti. Dopo un lungo e faticoso viaggio arrivarono, nel luglio del 1847, nella valle del Grande Lago Salato nello Stato dell'Utah. Lì costruirono la città di Salt Lake City, che ospita tuttora il quartiere generale della "Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni".
Nel 1890 la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni rinuncia ufficialmente alla poligamia.
Nel 1978 viene estesa la possibilità del sacerdozio a tutti i membri maschi della chiesa.

 

Testi sacri
Questa chiesa moderna (il cui nome potrebbe essere tradotto anche come La Chiesa di Gesù Cristo dei Santi Moderni) poggia la propria dottrina e la pratica religiosa nella rivelazione continua. Da questa derivano i libri Sacri che, insieme alla Bibbia, formano l'insieme dei testi canonici.
Il primo Libro accettato quale parola di Dio al pari della Bibbia è stato il Libro di Mormon, che Joseph Smith dichiarò di avere semplicemente tradotto da tavole d'oro consegnategli da un angelo, parla della storia di alcune famiglie emigrate dall'Asia ai tempi della Torre di Babele e successivamente al tempo di Sedekia (ca. 600 AC). Successivamente le tavole originali sarebbero state riprese dall'angelo Moroni, figlio di Mormon autore della gran parte di esse.
A questo primo libro, in virtù dell'accettazione della rivelazione continua, se ne sono aggiunti altri.
- Dottrine e Alleanze contiene le rivelazioni ricevute direttamente dal fondatore Smith e da alcuni dei profeti successivi, oltre ad alcune dichiarazioni ufficiali sul matrimonio plurimo, sulla famiglia e sulle credenze fondamentali della Chiesa.
- Perla di Gran Prezzo contiene il Libro di Abramo che sarebbe la traduzione di vecchi papiri venuti in possesso dello Smith; il Libro di Mosé, sempre secondo lo Smith, ricevuto per rivelazione; gli Articoli di Fede, che potrebbero essere la sintesi dei principi fondamentali delle dottrina dei mormoni.
- La Bibbia Riveduta da JS, composta da stralci della revisione del testo biblico che stava compiendo prima di essere assassinato, non fa parte delle opere canoniche.

 

Liturgia e riti
La liturgia della Chiesa è relativamente semplice e la stessa terminologia utilizzata ne vuole accentuare il carattere quasi laico. La Riunione Sacramentale è il centro della liturgia domenicale e si compone essenzialmente di canti (Inni Sacri), preghiere (all'inizio e alla fine), discorsi dei membri e/o dirigenti e la parte rituale del Sacramento (o Cena del Signore) dove si ricorda il sacrificio di Gesù Cristo a favore di ogni uomo. Solo le preghiere della benedizione del pane e dell'acqua (al posto del vino) hanno una formula fissa che deve essere rispettata parola per parola.
La domenica si svolgono altre riunioni sia di addestramento che di insegnamento. In particolare la Scuola Domenicale (con corsi di quattro anni) insegna i principi contenuti nelle Opere Canoniche. Le altre riunioni vengono tenute per età e uffici del Sacerdozio.
Oltre al rito domenicale della benedizione del Sacramento, aperto a tutte le persone, esistono altri riti che vengono celebrati nel Tempio. A questi riti o ordinanze possono partecipare solamente i membri che hanno dimostrato una buona fedeltà ai principi ed alle regole della Chiesa. Le ordinanze del tempio hanno un forte carattere simbolico. Esse non vengono in alcun modo spiegate o commentate (è lasciato ad ogni fedele comprenderne il significato applicandosi alla meditazione ed alla preghiera). Le ordinanze stesse, e la loro personale spiegazione, sono considerate sacre e quindi tenute riservate. In nessun caso un membro fedele utilizzerebbe tali argomenti nel corso di conversazioni private o classi al di fuori delle mura del tempio. Il ruolo centrale delle ordinanze del tempio è quello di fornire, in maniera simbolica, le chiavi per conoscere il Piano di Salvezza, la natura di Dio e dell'uomo.
Un altro rito praticato dai Mormoni è il "Battesimo per i defunti": essi sono convinti che un membro della chiesa possa battezzarsi per procura per i suoi antenati morti, ma viventi spiritualmente nell'aldilà (mondo degli spiriti). Per esempio, se il nonno di un mormone non era di questa fede e il nipote si battezza nel suo nome, anche il nonno ha la possibilità di diventare mormone accettando l'ordinanza fatta per procura. Questa credenza ha spinto la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni a creare, a Salt Lake City, la più grande raccolta di nominativi di persone vissute nel mondo, con lo scopo di battezzarle tutte nella fede Mormone.

 

Decima
Ad ogni membro degno è richiesto di osservare l'antica legge della Decima, cioè è tenuto a versare almeno la decima parte dei propri guadagni per "l'edificazione del Regno di Dio". Con l'utile di queste entrate, i mormoni costruiscono Templi e locali per i culti (cappelle), inoltre vengono fatti investimenti in titoli di stato e titoli azionari, per questo la Chiesa è molto ricca e gode di buona fama per la proverbiale onestà nell'amministrazione trasparente, ufficialmente revisionata da società contabili indipendenti alla Chiesa stessa.

 

Ordine Unito
L'attuale schema di gestione della Legge della Decima è stato man mano reso pratico a tutt'oggi dopo la rivelazione ottenuta da Lorenzo Snow, quarto Presidente e Profeta della Chiesa S.U.G. Precedentemente il meccanismo economico si era fondato da quello organizzato dallo Smith medesimo, chiamato Ordine Unito, e che faceva riferimento all'ordine che guidava i primi antichi cristiani (vedi Atti degli apostoli, l'episodio di Anania e Saffira).

 

Digiuno
È inoltre richiesto di offrire un digiuno di una intera giornata (24 ore), preferibilmente la prima Domenica di ogni mese, per le persone povere e bisognose, donando almeno l'equivalente di due pasti. Ciò permette alla Chiesa stessa di provvedere alle necessità materiali e dei membri che necessitano sostegno ed alle di persone che si rivolgono alla Chiesa. Eventualmente progetti speciali umanitari vengono portati a termine tramite l'utilizzo di questo fondo speciale denominato "di Benessere".

 

Diffusione del Mormonismo
Diffusasi originariamente negli Stati Uniti e nel Canada, i missionari della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni si sono diffusi in altre nazioni, cominciando dall'Inghilterra fino al Sud America.
Nel mondo i Mormoni sono oltre 11 milioni (secondo le fonti ufficiali della Chiesa mormone), dei quali il 40% circa negli U.S.A e 450mila in Europa. Ogni anno, secondo la Chiesa stessa, si convertono circa 100.000 persone. Attualmente la Chiesa sarebbe presente in oltre 150 Nazioni e Protettorati. I mormoni dichiarano di inviare i missionari e stabilire luoghi di culto fissi solo nei paesi che lo permettono, per rispetto delle leggi nazionali. In Israele ha aperto una sede staccata dell'Università di Brigham Young, per gli studi medio-orientali, ma non è presente con propri missionari.

 

In Italia
La storia della Chiesa in Italia inizia alla metà del XIX secolo, con una missione di anziani (tra cui Lorenzo Snow) giunta a Genova il 25 giugno 1850. Si recarono poi in Piemonte dove svolsero attività missionaria tra i Valdesi. Al di fuori delle valli Valdesi i missionari operarono tuttavia con scarso successo e quindi nel 1857 si spostarono in Svizzera. Ci fu un tentativo di riaprire la missione nel 1900, ma il permesso fu negato dalle autorità. Solo nel 1965, dopo aver ottenuto l'autorizzazione, la Chiesa ricominciò le attività missionarie in Italia.
In Italia i Mormoni oggi sono circa 22mila (secondo stime interne).

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...