Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Enciclopedia   Indice

Ryke Geerd Hamer

 

Ryke Geerd Hamer, dottore in medicina, nacque nel 1935 e crebbe in Frisia, Germania.
A 24 anni, Hamer superò l'esame di stato in medicina a Marburg. Dopo il suo internato, due anni più tardi, arrivò la licenza professionale di dottore in medicina. Nel 1972, Hamer completò la sua specializzazione in medicina interna.
Ha sempre avuto anche uno specifico hobby: brevettare le sue invenzioni, esempi delle quali sono lo scalpello-Hamer non-traumatico per chirurgia plastica, il quale incide 20 volte più netto di un rasoio; un seghetto da ossa speciale, sempre per la chirurgia plastica; un tavolo per massaggio che si adatta in modo autonomo al contorno del corpo, e un dispositivo per diagnosi di siero transcutaneo.
La famiglia Hamer era una famiglia tipo con quattro bambini (due ragazze e due maschi), fino all'Agosto 1978, quando un terribile evento venne a sconvolgere la loro vita: un principe Italiano della Casa Savoia accidentalmente uccise il figlio del dr. Hamer, Dirk, mentre questi si trovava addormentato su una barca ancorata all'isola del Cavallo.
La battaglia di Dirk con la morte durò per quasi quattro mesi, mentre suo padre lo guardava giorno e notte.
Dirk alla fine morì il 7 Dicembre 1978.
Divenne poi chiaro, tre anni dopo, che questa tragedia risultò in un conflitto di perdita per il Dr. Hamer, che finì col causargli un carcinoma ai testicoli.
Egli, successivamente, chiamò tale conflitto "Sindrome di Dirk Hamer" (o DHS, Dirk Hamer Syndrome), un shock da conflitto biologico che coglie una persona inaspettatamente o mentre si trova "sul piede sbagliato".
Nel 1981, Hamer ipotizzò che queste connessioni "shock - conflitto biologico" valessero solo per il cancro non aveva la minima idea che la REGOLA FERREA DEL CANCRO sarebbe divenuta la scoperta centrale per tutta la medicina.
Egli sottomise la sua scoperta all'Università di Tubingen nell'Ottobre 1981 come tesi post-dottorale per la qualificazione come conferenziere universitario.
L'obiettivo principale della tesi era di fornire i suoi risultati all'Università in modo che potessero da essa venire testati nei successivi casi disponibili quanto più rapidamente possibile e così farne beneficiare questi e tutti i pazienti similari!
Nel Maggio 1982 l'Università rigettò il lavoro sulle interconnessioni fra psiche e cancro, senza aver testato un solo caso allo scopo di verificare se la cosa si riproduceva esattamente come attestato da Hamer nella sua ricerca, cosa che venne successivamente ammessa in tribunale.
Negli anni successivi, Hamer tentò ripetutamente di aprire un ospedale o una clinica come rifugio per i suoi pazienti in modo che questi potessero trarre benefici dalla sua conoscenza. Questo venne sempre reso impossibile da azioni contrarie appositamente concertate.
La persecuzione raggiunse un punto culminante nel 1986 quando il Distretto di Coblenza dette inizio ad un'azione legale atta a impedire ad Hamer di praticare la medicina sulla base del fatto che egli aveva "mancato di negare la validità della Regola Ferrea per i Tumori e mancato di riconvertirsi ai principi della medicina ufficiale".
Questo fu quanto venne stabilito nel corso di un'udienza.
Venne deciso così che Hamer mancava di "dimestichezza" e della "necessaria
intuizione al riguardo della terapia richiesta dai tumori".
Fin da allora (1986), ad Hamer non è stato più permesso di parlare ad alcun altro paziente.
Un giudice che presiedeva la Corte Distrettuale di Colonia lo avvisò, tramite ammonizione, di trovarsi (all'età di 51 anni) un'altra occupazione che fosse scorrelata dalla medicina. Questo rese impossibile per Hamer di continuare la ricerca scientifica.
Nel 1986, un tribunale ordinò che l'Università di Tubingen continuasse le azioni per la tesi post-dottorale.
Non accadde nulla fino al 3 Gennaio 1994, quando venne mandato a effetto il giudizio di convalida della tesi di Hamer, un procedimento unico nella storia delle università!
Comunque, dopo 13 anni, era improbabile che l'Università testasse realmente la Nuova Medicina sui prossimi pazienti che potevano rientrare in essa come casi.
Il 22 Aprile, l'Università annunciò formalmente che "una verifica entro il riferimento della tesi post-dottorale non rientrava nei piani".
Nel 1994, Hamer espanse il suo sistema alle 5 leggi che coprono l'intero campo della medicina, e che sono basate su ricerche svolte in 20.000 casi.
Considerato che i criteri utilizzati rientrano completamente nell'ambito di quelli utilizzati nella ricerca scientifica, è molto semplice sottoporre la Nuova Medicina a test, come è stata chiamata sin da allora. Medici e associazioni mediche di tutto il mondo stanno continuamente attestando la sua veridicità tramite documentazioni firmate.

Articolo suggerito: Medicina Olistica di Isabella di Soragna

biografia gentilmente concessa da biografia

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...