Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Enciclopedia   Indice

René Magritte

 

Biografia
René Magritte nasce nel novembre del 1898 a Lesines una località del Belgio. Il padre era un mercante e la sua famiglia cambiò più volte residenza.
Tra rivoluzioni tecnologiche e culturali l'attività di Magritte è rimasta profondamente segnata dagli avvenimenti. In quel periodo tutta l'arte era travolta dalle innovazioni tecnologiche e in particolar modo il futurismo nelle sue varie forme.
Ma non fu solo la vita sociale del periodo che lasciò evidenti segni nelle sue opere, anche la vita personale dello stesso Magritte è chiaramente rispecchiata nelle sue creazioni. Nel 1912 la madre venne ritrovata annegata suicida, con la testa avvolta dalla camicia da notte, nel fiume accanto a dove viveva, questo fatto rimase particolarmente impresso in alcuni dipinti: "L'istoire centrale" e "Les amants".
Importante è anche l'influenza che sul pittore ebbe il mitico personaggio di un serial cinematografico del periodo, molto apprezzato anche da Apollinaire e da Picasso: Fantomas. Queste tematiche di "orrore" appaiono spesso nelle opere di René Magritte, ad esempio "L'assassin menacè" e altri.
Un tema chiave che si trova in quasi tutte le opere di Magritte è quello della "visione". Secondo il pittore l'immagine è una cosa a sé, esiste indipendentemente dall'esistenza della cosa stessa che rappresenta. L'arte aveva preso visione del mondo e tradotto una verità nascosta, questo era il compito dell'artista, vedere al di là dell'apparenza. Un chiaro esempio di questo concetto ci è dato dall'opera "Le modelle rouge" (il modello rosso) dove rappresenta due stivaletti che nella parte terminale prendono l'immagine di piede umano, qui l'occhio dell'artista non si è limitato esclusivamente a scrutare la semplice forma dello stivaletto ma è andato oltre, ha guardato il cuore dell'oggetto e la sua interiorità svelando una verità che la mente e non l'occhio può percepire.
Non-senso, irrazionalità, mistero e soprattutto spaesamento dell'uomo in un mondo immagini, simboli e convenzioni è il messaggio che il surrealismo vuole trasmettere.
Dopo una lunga carriera artistica affermata e riconosciuta anche dai sui contemporanei, René Magritte muore nell'agosto del 1967 a Bruxelles.
fonte: www.surrealismo.it


link attinente:
De Chirico

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...