Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Filosofia Quantistica e Spiritualità di Ulrich Warnke. Traduzione a cura di Corrado S. MagroFILOSOFIA QUANTISTICA
e Spiritualità

La chiave per accedere ai segreti e all’essenza dell’essere.
Di Ulrich Warnke
Traduzione a cura di Corrado S. Magro
In esclusiva assoluta per l'Italia, per gentile concessione dell’autore e dell’editrice Scorpio la traduzione del libro di Ulrich Warnke: Quantenphilosophie und Spiritualität.

 

 

Capitolo 2 - Novembre 2014
Aspettativa e fede

 

Indice | Paragrafo precedente | Paragrafo successivo

 

2.2 Come funziona l’effetto Placebo-Nocebo?

 

Quest’effetto è la conseguenza della trasformazione in realtà nel nostro corpo dei nostri pensieri impregnati di emozioni, ed è anche vero che qualcosa di simile è suscettibile di apprendimento. Perfino tutto quello che vogliamo fare, è spiegabile ed imputabile a questo effetto: IO voglio camminare, voglio andare in bicicletta, voglio guidare l’auto ecc., sono tutte cose che dobbiamo imparare. La tendenza ad attivare il motorio è innata e ogni bambino impara poi a proiettare su tale tendenza l’impiego di questo principio mentale, la volontà. Di conseguenza, la volontà quindi può intervenire sulla materia (Rosso E. 2002).

Il training autogeno è uno degli aspetti di questo principio. Con l’esercizio e con l’accoppiamento reattivo (feedback) del successo si sviluppa una sorta di risonanza. Il feedback diventa effettivo quando il successo attraverso l’apprendimento o l’esercizio può essere constatato sulla base dei cambiamenti percepiti nel nostro organismo e di conseguenza anche nel nostro comportamento.

Se sulla base del pensiero viene registrato un successo supplementare, l’effetto viene amplificato a dismisura ottenendo un sorta di altalena della risonanza che può provocare una catastrofe in analogia alla risonanza meccanica (la risonanza è un fenomeno fisico che ha luogo quando laccoppiamento reattivo si sovrappone alloscillazione del segnale dingresso sommandosi alla sua energia e arrivando a causare la distruzione del sistema. In analogia, nel nostro organismo il fenomeno si manifesta quando per esempio restiamo vittime del panico).

Risultato del training autogeno: Laddove i fini mentali sono controllabili è possibile apprendere il loro influsso in caso di effetto positivo e a cui segue un automatismo agevolato. Il tempo di apprendimento si situa tra un minimo di 14 giorni ma può richiedere anche qualche mese.

Ogni pensiero possiede due componenti: una prima, quella consapevole che mira sul traguardo, lo riveste linguisticamente con parole e frasi, seguendo una logica determinata, e una seconda di coloritura inconsapevole, non verbale, emozionale. Nella vita di tutti i giorni noi diamo agli eventi scopo e significato, e proprio per questo gli eventi acquistano per noi importanza.

Sensazioni come la certezza, pilotano la materia, p.e. enzimi e ormoni, e dall’altro lato, enzimi e ormoni pilotano emozioni.  Diverse emozioni sono il risultato dell’elaborazione di segnali campione che sorgono dai ricettori sensoriali. La qualità delle emozioni è collegata a scopo e significato. Nessuna emozione può essere direttamente pilotata dalla volontà: “Adesso voglio essere allegro”, non attacca senza una vera occasione o rappresentazione profonda per esserlo.

 

Indice | Paragrafo precedente | Paragrafo successivo

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...