Home Page Riflessioni.it
DOVE IL WEB RIFLETTE!
14° ANNO
Il forum di Riflessioni.it non è uno spazio pubblico, ma uno spazio privato aperto al pubblico sottoposto a particolari condizioni d’uso descritte nel regolamento e nella netiquette. Questo forum non è una chat definizioni di forum e chat
ATTENZIONE: la pubblicazione dei messaggi non è in tempo reale.
Forum di Riflessioni.it
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Cerca I messaggi di oggi Segna forums come letti
Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum attivi > Psicologia
 Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
 Il forum di psicologia non offre consulenze professionali e/o sostegno psicologico.
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 02-04-2007, 16.38.15   #1
Ospite
 
Data registrazione: 12-03-2007
Messaggi: 7
La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Ciao a tutti,vi leggo da qualche tempo e trovo questo forum interessantissimo...
Quello che sto per dirvi forse potrà sembrarvi un po' strano,o forse no,del resto non credo di essere proprio l'unico in queste condizioni...
Ho 28 anni e non ho quasi mai trovato il coraggio di dire a una donna che provo attrazione per lei. Non mi riferisco a una donna in particolare,ma al genere femminile in generale.
Parto sempre dal presupposto che non le interesso,che probabilmente fallirò...lo so che è assurdo e sbagliato ragionare in questo modo,che non ha senso arrendersi senza aver combattuto,che finchè non ci provi non puoi sapere se avrai successo o meno. Tutto questo razionalmente lo so benissimo,eppure quando mi trovo in quel frangente mi sembra un'impresa disperata e quasi sempre lascio perdere,oppure faccio tentativi timidissimi.
E' dura confessare queste cose,perchè alla mia età comincia a diventare veramente pesante una simile situazione.
Eppure la gente che mi conosce dice di trovarmi interessante e spiritoso (parole loro,non mie),forse dovrei partire da questa considerazione per avere più fiducia in me stesso e trovare il coraggio di costruirmi una vita migliore,cioè una vita nella quale non mi autocostringo assurdamente a reprimere i miei sentimenti in continuazione...però credetemi non è affatto facile,anche perchè in un certo senso mi sono abituato a vivere (anzi,a sopravvivere) in questo modo,e non è facile uscirne...
E' come essere prigioniero di me stesso,è esattamente così che mi sento...e queso pensiero avvelena i miei giorni,anche nei momenti di ilarità e felicità è presente in sordina,si fa sentire in qualche modo...
Forse certe esperienze non le ho fatte quand'ero adolescente,e adesso ne pago il prezzo...mi riferisco a quella palestra emozionale alla quale vanno di solito incontro le persone nel momento in cui gli ormoni cominciano a circolare...ed è difficilissimo recuperare adesso (recuperare,che termine orrendo!),però non ho ancora perso del tutto la speranza di vivere una normale vita affettiva,ammesso che ce ne sia una,e sessuale,ammesso che ce ne sia una.
Mi sento come una farfalla che per troppo tempo è rimasta nel bozzolo,e adesso non sa come volare...
Scusate se mi sono dilungato,e se vi sono sembrato lamentoso,vi assicuro che di persona non sono così noioso o lamentoso come posso essere apparso qui,però ho deciso lo stesso di parlarne con qualcuno non solo di persona,ma anche in forma semianonima (semianonima perchè secondo me,ogni volta che uno scrive su un qualsiasi argomento,non può fare a meno di raccontare sè stesso,il prorpio io,e così facendo si apre agli altri e si fa conoscere,diventando sempre meno un estraneo)su un forum di Internet,e ho scelto voi perchè mi sembrate tutti persone intelligenti ed assennate,anche perchè penso che parlare di un problema sia un passo importante per risolverlo.


Un saluto a chiunque mi abbia letto e a chi vorrà rispondermi.
Actarus is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
#
Vecchio 02-04-2007, 18.48.56   #2
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-02-2007
Messaggi: 131
Question Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Ciao!

Parto dalla più banale delle considerazioni, e cioè che ognuno di noi ha i suoi tempi, non è detto che il momento giusto degli altri, sia anche quello giusto per noi.
Vorrei farti una domanda: in generale, quanto è alta la tua difficoltà a relazionarti con il gentil sesso? Voglio dire, con le amiche, con le colleghe, con le compagne di scuola etc...
Mi interessa capire se la tua è una timidezza che si manifesta nei rapporti con le donne in senso lato, o solo nel momento in cui l'approccio va un pò oltre...



Jade xx
__________________
Contro gli imbecilli non c'è che un solo modo per mostrare il proprio esprit: evitare qualsiasi conversazione con loro! ( Arthur Schopenhauer - Parerga e paralipomena)
Jade_de_Montaigne is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 02-04-2007, 19.33.36   #3
Ospite
 
Data registrazione: 18-11-2006
Messaggi: 13
Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Leggendo le tue righe,mi è sembrato di capire che il tuo 'limite' sia confrontarti con l'altro sesso,piuttosto che la difficoltà ad avere amicizie femminili,parlo di amicizia,poichè spesso accade che da un iniziale rapporto amichevole si può andare oltre per cavalcare l'onda dell'amore...Questo potrebbe essere un modo per aggirare l'ostacolo,sai nella vita a volte le questioni non vanno prese di petto,spesso andare per vie traverse ti permette di arrivare prima al traguardo!Indubbiamente alcune donne si propongono con un modo di fare forse un pò troppo aggressivo e questo pùo spaventare una personalità come la tua,ma vista la tua età non dispererei,ci sarà pure una metà da qualche parte che non vede l'ora di condividere con te i sentimenti d'amore...Vivi la tua esistenza con serenità e sii sempre te stesso nel bene e nel male,amati per come sei e stai sicuro che incontrerai che ti apprezzerà!
gelsomino is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 02-04-2007, 21.22.57   #4
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Innanzi tutto, benvenuto.

dici: ".....la speranza di vivere una normale vita affettiva...."


ho sorriso perchè la parola "normale" era il termine che un tempo rappresentava la mia ambita meta.

Salvo poi ad accorgermi che si trattava di un termine da cancellare dal vocabolario della propria vita, la normalità non esiste.

Non esiste un termine di paragone spegialmente nei sentimenti, negli affetti.

Quando si ama, quando si vuol bene non viene in mente la parola "normalità".

E' una vita che ho difficoltà ad esprimere i miei sentimenti, mi è più facile esprimerli con i fatti, con i gesti che con le parole.

Per i sentimenti non esistono tempi giusti e tempi sbagliati, incontrare la persona che ti fa battere il cuore e illumina la tua vita può avvenire in qualsiasi momento. Se invece cerchi l'innamoramento, il fuoco di paglia che ti riscalda per poco tempo allora è un altro discorso.

Quando avrai incontrato la persona giusta ti sarà senz'altro più facile farle capire il sentimento che provi. Guarda che le donne hanno le antenne super sensibili su questo argomento.

E dirle che l'ami può essere anche superfluo se riesci a dimostrarlo con i fatti, che sono attenzioni, sguardi, ascolto. A volte si comunica anche a pelle, ci si guarda e ci comprende.
Non so se questo appartiene ad altri tempi o si usa ancora.

La nostra società ci ha portato ad avere comunicazione in tempo reale con tutto il mondo e a spegnere la meravigliosa comunicazione tra un essere ed un altro.

Mi rendo conto che la capacità di comunicare tra gli individui, una vera comunicazione si va sempre più affievolendo.
__________________
mery
Mary is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 02-04-2007, 21.30.02   #5
Ospite abituale
 
L'avatar di Albert.Potter
 
Data registrazione: 29-12-2005
Messaggi: 72
Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Se ti può consolare io tengo la tua stessa età e sono nella tua medesima situazione parlai proprio della mia situazione, in un post aperto da me se vuoi puoi trovarlo a
questo link
La felicità esiste?
non so mai stato con nessuna e non so nemmeno cosa si provi nel baciare una ragazza. Al liceo ero talmente timido che provavo vergogna nel parlarle, ma in cuor mio soffrivo in quanto desidero stare con una ragazza seria, dolce, ma non riuscivo nemmeno ad avvicinarmici. Negli ultimi tempi con qualcuna che mi piaceva ci ho provato, ma la cosa non è andata a buon fine e ci ho sofferto. Le delusioni sentimentali è come se accrescessero la mia tendenza ad isolarmi in me stesso a non uscire, a rifugiarmi in una campana di vetro, nel mio mondo fatto di libri, fiabe, qualche bel film... Comunque ti chiedo scusa forse io sono la persona meno indicata a darti uno sprono, aiuto
__________________
Mi sembra di essere un ragazzo che gioca su una spiaggia e ogni tanto scopre una conchiglia che è più bella delle altre ma il grande oceano della verità resta sconosciuto davanti a me (Isaac Newton, Principia)
Albert.Potter is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 02-04-2007, 21.38.26   #6
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Ciao Actarus
non credo che ti possa consolare ma sappi che anche io ho passato molto tempo in una situazione molto simile alla tua. Nei Promessi Sposi si dice che uno il coraggio se non ce l'ha non se lo può dare.....purtroppo è vero, ma non è una verita assoluta e incontrovertibile; certo deve succedere QUALCOSA .... ossia qualcosa che ti dia una spinta , ti accenda quella lampadina che improvvisamente ti fa accorgere di te stesso, e che poi ti spinge ad agire in modo che gli altri (o le altre) si accorgano di te.
Cosa può essere questo "qualcosa" non è facile dirlo...dipende molto dalle esperienze personali.
A me ha aiutato molto il lavoro, nel senso di acquisire una competenza professionale apprezzata dagli interlocutori che ti trovi di fronte. Mi ha dato un senso di identità e maggiore sicurezza di me. So che non basta, ma è già un punto fermo che ti impedisce di brancolare nel buio dell'anonimato.
Ti sembrerà strano, ma per molto tempo sono stato in soggezione delle donne molto belle ed appariscenti, per la paura di essere scansato come un moscerino, pensando "ma una del genere, abituata a strafichi super lampadati e all'ultimissima moda come può minimamente accorgersi di uno normale come me?" Adesso che per vari motivi ho avuto modo di parlare con donne di questo "tipo" , mi sono sciolto e non mi fanno più paura. E' sempre difficilissimo attirare la loro attenzione, ma adesso so che se dovessi affrontare un discorso con una del genere saprei cavarmela con tranquillità.
Quindi posso solo augurarti che ti accada quel "qualcosa" che sia in grado di sbloccarti definitivamente.
In bocca al lupo
Catoblepa
catoblepa is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 02-04-2007, 21.44.42   #7
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Arrow Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Dal tuo topic si vede la titubanza. A ogni affermazione segue un "spero di non annoiarvi". E' uno sforzo quasi sovrumano, perchè conosco quella macchinazione mentale a cui sei sottoposto. Come se ci fossero delle corde che ti tirano tutte in direzioni diverse, e tu sei lì in mezzo.

Quello che puoi fare è avere un po' di coraggio e non temere di fallire. Perchè il fallimento è sempre facile da raggiungere. Ma vale la pena buttarsi.

Insisti. Elimina gli ostacoli che ti crei da solo. Bastano già quelli che non dipendono da te...
NebbiaINvalPadana is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 02-04-2007, 22.56.40   #8
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 561
Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

ciao e benvenuto.
Non so bene cosa scriverti visto che tu hai espresso abbastanza chiaramente l'origine dei tuoi problemi che non è proprio l'esprimere e tuoi sentimenti, visto che lo hai fatto nel forum, bensì di comunicarli alla persona interessata.

Non sei sbagliato perché ancora non hai "quagliato" con una ragazza! Sei solo timido, introverso, e non é una brutta cosa essere così.
ti crea dei disagi, certo, ma sei tu e devi volerti bene per come sei fatto. Tutt'alpiù puoi provare a forzarti un po', ma questo solo dopo che avrai costruito piano piano una maggiore sicurezza di ciò che vali e quanto hai da offrire ad una donna, ad un amico, ad un fratello, come essere umano, a prescindere dalla mera età anagrafica che a mio parere, quando si parla di crescita interiore, non conta mai.

Non conta se hai cento anni o due. Conta solo a che punto sei nel cammino che ti porta verso te stesso, verso la conoscenza del tuo valore e di ciò che ti arreca pace, consistenza, forza e serenità.

feng qi
feng qi is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 03-04-2007, 10.04.55   #9
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2006
Messaggi: 122
Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Ciao e benvenuto!!!
Forse hai "paura" di essere giudicato, di nn soddisfare le aspettative degli altri, il preoccuparsi troppo del pensiero, gudizio degli altri ti porta a non esprimerti!! scrollati di dosso tutto questo, cercando di esprimere te stesso sempre, perche tanto se gli altri vogliono criticare troveranno sempre qualcosa su cui appigliarsi, quindi non ne vale la pena! con questo non la voglio far facile! mi rend conto che non è cosi, in un certo senso in passato anche io ho "combattuto" con me stessa, quindi FORZA!!! CREDI IN TE STESSO!
Fantasy is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 03-04-2007, 14.15.23   #10
Ospite
 
Data registrazione: 12-03-2007
Messaggi: 7
Riferimento: La difficoltà di esprimere i propri sentimenti

Citazione:
Originalmente inviato da Jade_de_Montaigne
Ciao!

Parto dalla più banale delle considerazioni, e cioè che ognuno di noi ha i suoi tempi, non è detto che il momento giusto degli altri, sia anche quello giusto per noi.
Vorrei farti una domanda: in generale, quanto è alta la tua difficoltà a relazionarti con il gentil sesso? Voglio dire, con le amiche, con le colleghe, con le compagne di scuola etc...
Mi interessa capire se la tua è una timidezza che si manifesta nei rapporti con le donne in senso lato, o solo nel momento in cui l'approccio va un pò oltre...



Jade xx

Ciao Jade,e grazie per avermi risposto. Grazie anche a tutti gli altri,ovviamente.
Diciamo che la mia timidezza si manifesta solo quando l'approccio va "oltre",se c'è da scambiare due chiacchiere,fare qualche battuta,stare in compagnia non c'è problema,di amiche ne ho e si sta bene insieme,così come in generale sto bene con la gente,per fortuna almeno questa dificoltà non l'ho,e mi rendo conto che non è poco.
Il problema è quando devo passare alla "fase due",è lì che viene fuori la mia insicurezza...e non è facile credere in se stessi,quando non hai mai avuto successo. Non basta dire "adesso cambio",probabilmente bisogna fare un lungo lavoro sulla visione che si ha di se stessi.
Probabilmente dovrei anche smettere di mettere le donne su un piedistallo,e capire una volta per tutte che sono PERSONE,con i loro difetti e le loro debolezze,come me,che non sono sempre lì pronte a giudicarmi e a respingermi,chissà....
O forse è solo che io ho dei tempi più lunghi,più dilatati...ogni frutto ha il suo tempo di maturazione,e probabilmente è lo stesso per gli esseri umani,l'avete detto anche voi,nelle vostre risposte...
Actarus is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Arrow Condividi questa discussione:       

Rispondi



Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato

Puoi aggiungere le ultime novità di Riflessioni.it e le ultime discussioni del forum sul tuo sito o sul tuo blog, per informazioni
Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 07.12.47.

vBulletin Copyright ©2000-2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Content Relevant URLs by VBSEO
Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 - Copyright ©2002-2014