Home Page Riflessioni.it
DOVE IL WEB RIFLETTE!
14° ANNO

Forum di Riflessioni.it
 
Il forum di Riflessioni.it non è uno spazio pubblico, ma uno spazio privato aperto al pubblico sottoposto a particolari condizioni d’uso descritte nel regolamento e nella netiquette. Questo forum non è una chat definizioni di forum e chat
ATTENZIONE: la pubblicazione dei messaggi non è in tempo reale.
Registrazione Regolamento FAQ Lista utenti Cerca I messaggi di oggi Segna forums come letti
Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum attivi > Psicologia
 Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
 Il forum di psicologia non offre consulenze professionali e/o sostegno psicologico.
 
Strumenti discussione Cerca in questa discussione Modalità visualizzazione
Vecchio 15-07-2007, 20.00.40   #1
Ospite
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 23
Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

Allora, vedrò di sintetizzare. Avevo un grande amico. Per me era il mio amico del cuore. Siamo stati legati da un'amicizia molto forte per più di 4 anni. Vivevamo lontani, ma ci sentivamo tutte le sere per telefono. Ci raccontavamo tutto. Abbiamo vissuto insieme tante cose tristi e ci siamo sostenuti. Poi, circa tre mesi fa, lui ha iniziato a comportarsi in modo strano. Distaccato, freddo, mi insultava...fino a svanire. Io ho provato a contattarlo in vari modi, ma niente. Qualcuno mi disse che andava dicendo che io ero invadente, che lo chiamavo tutti i giorni e lo tenevo al tel a lungo (ma era lui che mi chiamava dopo il lavoro e parlavamo tanto e lui diceva di esserne contento...). Qualche giorno fa, finalmente sono riuscita a parlarci. Mi ha di nuovo insultata dicendo che lui aveva dato troppo spazio a me, alle mie opinioni, che io lo facevo stare male. Io gli ho replicato che la nostra amicizia era durata tanto, che lui l'aveva vissuta con me, non è che si può costringere nessuno a starti accanto così a lungo, che mi diceva che ero preziosa e che non mi meritava...lui ha detto che quella era una situazione, che io esaltavo la sua vanità perché sono una donna, che le situazioni cambiano, ma che io non sono normale perché penso che le cose debbano durare per sempre...


Questa cosa mi ha distrutto. Non riesco a superarla. Penso a come era il mio amico, di cui mi fidavo tantissimo, e penso a questa persona che non conosco. Penso che mi ha usato e poi gettata via. Penso che sono stata solo una situazione...e mi sento così "sporca". Non riesco più a credere a nessuno, ho paura della gente, mi viene da vomitare se qualcuno mi dice che mi vuole bene. So che direte di dimenticare e andare avanti, che queste cose succedono...ma io non riesco.
Tra l'altro scriviamo sullo stesso forum e io adesso non so come comportarmi. Vorrei scappare...
Aegritudo is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 16-07-2007, 10.03.50   #2
Ospite
 
Data registrazione: 06-08-2002
Messaggi: 14
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

Ciao Aegritudo! posso capire cosa stai provando, io sto vivendo una situazione che ha qualche analogia con la tua...ti spiego; da +o- 4 anni come te vivo una splendida amicizia con una ragazza, ci sentiamo e vediamo spessio e abbiamo condiviso molte cose nel bene e nel male. Da qualche tempo (2 o 3 settimane) i miei sentimenti nei suoi confronti stanno cambiando, nel senso che le cose che lei mi dice mi coninvolgono di più, insomma credo che non sia più amicizia ma sia qualcosa di più. Giusto ieri sera le ho parlato dicendole quello che sto vivendo. Ho spiegato la situazione molto tranquillamente anche perchè è meglio parlare subito senza trincerarsi in false illusioni...ecco,da quello che hai scritto mi sento di dire che forse il tuo amico si è creato delle aspettative nel vostro rapporto, a un certo punto anche per lui era diventato qualcosa di più di un'amicizia, non te ne ha parlato per paura di rovinare tutto, però in questo modo si trovato a soffocare comunque un sentimento che alla fine è degenerato in quell'atteggiamento aggressivo che fa si che tu non lo riconosca più.
La mia amica non l'ha presa proprio bene, adesso credo sia confusa, ma sono sicuro di aver fatto la cosa giusta...e adesso si vedrà quello che accadrà...
Se posso darti un consiglio,staccati da lui, non è colpa tua il modo con cui si sta comportando...fai in modo che faccia un pò di chiarezza dentro di se, tu non puoi fare niente adesso,non odiarlo e resta comunque pronta ad ascoltarlo. Mi raccomando non trarre conclusioni affrettate e non generalizzare, lo so che si è portati a farlo, ma non vedere tutto negativo, credo che alla fine molto spesso le persone si comportano con ingenuità proprio perchè hanno paura di soffrire e di far soffrire, quando sarebbe più semplice essere chiari subito con se stessi e con gli altri.
Tranquilla che andrà tutto bene! Baci

p.s. vista la mia lunga assenza mando un saluto a tutto il forum!
KoAle is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 16-07-2007, 12.13.51   #3
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 702
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

Aegritudo
Citazione:
Questa cosa mi ha distrutto. Non riesco a superarla. Penso a come era il mio amico, di cui mi fidavo tantissimo, e penso a questa persona che non conosco. Penso che mi ha usato e poi gettata via. Penso che sono stata solo una situazione...e mi sento così "sporca".
katerpillar

Se era solo un'amicizia, non comprendo perché ti sei sentita usata? In fin dei conti anche tu hai usufruito per quattro anni di questa bella amicizia.
Lo sbaglio che spesso si fa nei rapporti interpersonali, è quello di credere che tutto rimane immutato per l'etenità...Noi compresi.

Ma sembra che l'amico del forum abbia maturato il suo modo d'essere, e le telefonate serali non gli bastavano più...anzi: gli davano fastidio. In ogni caso è un suo problema, e tu non devi caricarti anche dei problemi degli altri: è troppo oneroso; o magari ha trovato un amicizia che oltre parlarci la sera per telefono, ci può andare al cinema la domenica

La bella immaggine che ti è rimasta di quel lungo periodo, portala sempre dentro di te, perchè quello è il modo in cui ti piace relazionarti: ti servirà da riscontro. Naturalmente è inutile che ti raccomandi di distinguere sempre l'amicizia, da un qualcosa di differente....come l'innamoramento.

Poi, sentirsi sporca...come voler affermare che, probabilmente, ci hai racontato, per motivi di spazio, solo parte della storia: altrimenti perché sporca e da che cosa?
katerpillar is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 16-07-2007, 15.30.15   #4
Ospite
 
Data registrazione: 05-07-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

"non so...","mi sento...","non ho fiducia più in nessuno..."....

mi sembra di capire che in questa situazione, che poni troppo l'attenzione e sopratutto la "colpa" su di te e solo te... e pretendi che la soluzione anche essa venga da te....

ti consiglio di provare a osservare i fatti dall'esterno, hai fatto un quadro della situazione e di come la stai vivendo da un punto di vista esclusivamente egocentrico (nel senso che il centro sei tu! il tuo io come direbbero i seri professionisti) ora prova nuovo punto di vista....

cosa vedo io dall'esterno!?
un tuo amico ti ha offesa e umiliato ... probabilmente voleva comunicarti qualcosa ma non ci è riuscito, probabilmente questa cosa la covava da tempo ed è esploso ..
non è stato in grado di dirti 'qualcosa' ...
qual'è la tua colpa? cosa puoi fare dopo un atteggiamento del genere! e che la telefonata serale il sapere che una persona amica anche se distante era li tutte le sere ti faceva stare bene ... ed ora hai perso questo...
spezza questa corda e troverai altre persone .. da subito
fxxx is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 16-07-2007, 15.31.46   #5
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 78
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

questa storia, mi è stata inviata tempo fa per e-mail, credo ti farà piacere leggerla.

una mamma e un bambino camminavano lungo il bagnasciuga. ad un certo punto, il bambino smise di camminare, guardò la mamma e le chiese:
- mamma, cos'è l'amicizia?-
la mamma si fermò e disse:- vai amore, vai a prendere un pò di sabbia asciutta e portala qui- il bambino si allontanò dal mare, corse verso la spiaggia, raccolse nella sua manina la sabbia e felice tornò dalla mamma.
- ecco!- disse aprendo orgoglioso la manina, ma purtroppo nella manina chiusa a pugno la sabbia non c'era più.
la mamma chiese un'altra volta al bambino:- per favore amore mio, vai a prendere un pò di sabbia e portala qui, ma questa volta, tieni la manina a cucchiaio e non correre-
il bambino deluso ritornò sulla spiaggia, mise la manina a cucchiaio, raccolse la sabbia e lentamente ritornò dalla mamma.
-ecco! - disse felice - questa volta sono riuscito a portare la sabbia senza perderla, ma, mamma non hai risposto alla mia domanda! -
-vedi!- riprese la mamma, - la sabbia che hai sulla mano è come l'amicizia, non va stretta troppo altrimenti ti scappa, devi solamente tenerla riparata dal vento, altrimenti te la soffia via -

a me personalmente questa storia mi è piaciuta molto, scusa se non riporto l'originale ma l'ho cancellato, questa è una versione un pò personale ma la sostanza è quella, te la regalo, se vuoi, non stringere la mano a pugno, fai in modo che possa respirare l'aria, che sia libera di andare e tornare e un granello di sabbia rimarrà sempre nel palmo della tua mano.


daria
daria is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 16-07-2007, 19.40.01   #6
Ospite
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 23
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

Citazione:
Originalmente inviato da katerpillar
Aegritudo
katerpillar

Se era solo un'amicizia, non comprendo perché ti sei sentita usata? In fin dei conti anche tu hai usufruito per quattro anni di questa bella amicizia.
Lo sbaglio che spesso si fa nei rapporti interpersonali, è quello di credere che tutto rimane immutato per l'etenità...Noi compresi.

Ma sembra che l'amico del forum abbia maturato il suo modo d'essere, e le telefonate serali non gli bastavano più...anzi: gli davano fastidio. In ogni caso è un suo problema, e tu non devi caricarti anche dei problemi degli altri: è troppo oneroso; o magari ha trovato un amicizia che oltre parlarci la sera per telefono, ci può andare al cinema la domenica

La bella immaggine che ti è rimasta di quel lungo periodo, portala sempre dentro di te, perchè quello è il modo in cui ti piace relazionarti: ti servirà da riscontro. Naturalmente è inutile che ti raccomandi di distinguere sempre l'amicizia, da un qualcosa di differente....come l'innamoramento.

Poi, sentirsi sporca...come voler affermare che, probabilmente, ci hai racontato, per motivi di spazio, solo parte della storia: altrimenti perché sporca e da che cosa?

Io non ho usufruito Vivevo quell'amicizia e credevo alle parole di questa persona. Credo che i rapporti interpersonali sinceri non siano una situazione. Insomma, non credo che restino sempre uguali a se stessi, ma anche cambiando, se sono veri, restino come ricchezza delle persone che li fanno
Sporca perché, appunto, mi sento di essere stata usata. Se qualcuno vede le cose come tu nel tuo post hai scritto, dovrebbe dirlo alle persone con cui instaura legami. Non dovrebbe dire che sarà tuo amico per sempre, nonostante tutto. Le parole...a volte chi le ascolta ci crede.
Io sono un pò ingenua, forse, ma quando parlo dico ciò che penso e poi lo vivo. E l'innamoramento io so cos'è Così come credo che l'amicizia vera non sia una situazione.


Per fxxx: io posso solo leggere quello che sento io. Quello che vedo dall'altra parte è freddezza e assoluto disinteresse
E anche questo mi fa sentire male.
Penso questo: se una persona decide di non volere più un'amicizia perché non ne ha più bisogno, perché come dice il realista Caterpillar, ha trovato un'amica vera, una che non è solo una voce, allora dovrebbe avere il coraggio di dirlo, dire che si è stancato e che ha trovato di meglio.
Io, sì, mi colpevolizzo molto. E' il mio carattere. Non dò mai colpe agli altri.
Di amici che troverò: ma come credere a qualcuno che mi dirà sei mia amica? Forse io ho una visione dell'amicizia che non va bene

Grazie Daria della tua storia, è molto bella. E ti dirò che è un pò l'atteggiamento che ho assunto. Nel mio cuore resta l'imago di quella persona così come era. Tutto qui. Un granello di sabbia che proteggerò dal vento che è venuto a strapparmi via il resto.

Per Koale: sei una persona ammirevole per la tua onestà, il tuo coraggio e la tua sincerità. Spero che la tua amica lo capisca
Aegritudo is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 18-07-2007, 18.38.48   #7
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 24-05-2007
Messaggi: 1
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

Hey Aegritudo, posso capire cosa provi perché una cosa simile è successa a me avevo instaurato un'amicizia che per tutto l'inverno mi aveva molto coinvolto e mi ero molto legato; d'estate però questo mio amico sparì senza farsi più sentire...ci rimasi più o meno come te adesso:SI!mi sentì usato ma poi ne abbiamo riparlato..(a settembre) e abbiamo chiarito e adesso siamo amici più che mai.
La sola cosa che ti posso consigliare è quella di non darti troppe colpe anche quelle che non hai è solo peggio.
Infine non diffidare dalle persone che d'ora in poi incontrerai e ti diranno che sei loro amica perché sennò smetteresti di vivere e di relazionarti con gli altri.
Aspetta e vedrai, non chiuderti in te stessa ti farebbe solo del male.
Medardo.R. is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 19-07-2007, 10.33.34   #8
Ospite
 
Data registrazione: 05-07-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

per fxxx: io posso solo leggere quello che sento io. Quello che vedo dall'altra parte è freddezza e assoluto disinteresse
E anche questo mi fa sentire male.
Penso questo: se una persona decide di non volere più un'amicizia perché non ne ha più bisogno, perché come dice il realista Caterpillar, ha trovato un'amica vera, una che non è solo una voce, allora dovrebbe avere il coraggio di dirlo, dire che si è stancato e che ha trovato di meglio.
Io, sì, mi colpevolizzo molto. E' il mio carattere. Non dò mai colpe agli altri.
Di amici che troverò: ma come credere a qualcuno che mi dirà sei mia amica? Forse io ho una visione dell'amicizia che non va bene


io proprio questo volevo sottolineare .... hai preso le cose a senso unico ... ma solo nel tuo!... pensare cosa ho sbagliato ... cosaè successo... avrà trovato di meglio... ma eravate amici o cosa?? in amicia per come la vedo io, non esiste un amico e basta ...ho amici e amici chi più chi meno intense...

il punto è, ha fatto tutto lui non ha voluto dare spiegazioni.... ma questo non deve portare a criticare solo te stessa! significa essere poco razionali... e prendersi sulle spalle sofferenze e dolore che non meriti..

io la butto li secondo me lui si era invaghito e non ha avuto il coraggio di far cambiare rotta al vostro rapporto (da amcizia a qualcos'altro!) ... ma tu? tu cosa provi veramente per questa persona...
fxxx is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 19-07-2007, 23.22.33   #9
Ospite
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 23
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

Per Medardo: non credo lui sia interessato a chiarire. E' terribile proprio questo passare da un suo modo di essermi amico alla assoluta indifferenza per la mia esistenza. E anche alla cattiveria.

Per fxxx: per me lui era il mio migliore amico, l'amico del cuore. Io credevo molto nell'amicizia, era il valore più importante. Lui conosceva esattamente cosa pensavo. L'amico del cuore, cioè la persona di cui mi fidavo ciecamente, che consceva tutto di me. La persona che sai che c'è anche quando il mondo crolla. E che ci sarà sempre. Gli voglio un grande bene. Ma non è amore, almeno amore tra un uomo e una donna. Io sono un pò bambina nel credere in questa cosa. Esistono tanti tipi di amicizia, è vero. Ma io credo che sia una la persona di cui ti fidi in tutto e per tutto. L'amicizia speciale.
Per questo quando mi ha detto che ero stata solo una situazione che nutriva la sua vanità e che le situazioni finiscono e solo io, che non sono normale, non lo capisco, è come se avesse ucciso una parte di me. Ci penso e il senso delle sue parole sono soltanto che mi ha usata
Tutto qui. So che per molti una amicizia è solo una persona che si frequenta e che se finisce si passa ad altro, ma per me non è così. E lui ha usato questo mio modo di sentire dicendomi che lui era il mio migliore amico e che non mi avrebbe mai dimenticata, ma poi la sua vanità non ha trovato più di che saziarsi
Mi sento tanto stupida perché non ho capito...
Aegritudo is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Vecchio 20-07-2007, 10.49.12   #10
Ospite
 
Data registrazione: 05-07-2007
Messaggi: 16
Riferimento: Non so come reagire a questa cosa. [sull'amicizia]

...ti senti stupida perché non hai capito...
come la vedo io e non prendermi per arroganto o saccente o altro ...
è .. in lui avevi un porto sicuro.. e questa situazione l'hai proiettata nel tempo futuro ... indeterminato... poi a un certo punto all'improvviso si è rotto tutto.. irrevocabilmente...
...la mente per essere felice deve essere libera da pensieri...è sopratutto funziona pensando ad adesso ... ora ... qui...

...ecco che tu hai tutte le ragioni ..credi nell'amicizia... penso tu sia stata una buona amica e tutto il resto ... ma prova a rivedere il tuo metodo ...pensa ad ora ...qui.. adesso!
... perché è facile riconoscere un rapporto di dipendenza! ... perché quando finisce rimane il vuoto!?
fxxx is offline   Rispondi quotandoRispondi quotando
Arrow Condividi questa discussione:       

Rispondi


Strumenti discussione Cerca in questa discussione
Cerca in questa discussione:

Ricerca avanzata
Modalità visualizzazione

Regole di scrittura
Tu non puoi inserire nuovi messaggi
Tu non puoi rispondere ai messaggi
Tu non puoi inviare files
Tu non puoi modificare i tuoi messaggi

Il codice vB è Attivato
Le faccine sono Attivato
Il codice [IMG] è Attivato
Il codice HTML è Disattivato
Trackbacks are Disattivato
Pingbacks are Disattivato
Refbacks are Disattivato

Puoi aggiungere le ultime novità di Riflessioni.it e le ultime discussioni del forum sul tuo sito o sul tuo blog, per informazioni
Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 11.59.13.

vBulletin Copyright ©2000-2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Content Relevant URLs by VBSEO
Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 - Copyright ©2002-2014