Forum di Riflessioni.it

Forum di Riflessioni.it (http://www.riflessioni.it/forum/)
-   Riflessioni celebri - aforismi - citazioni (http://www.riflessioni.it/forum/riflessioni-celebri-aforismi-citazioni/)
-   -   La libertà di scegliere (http://www.riflessioni.it/forum/riflessioni-celebri-aforismi-citazioni/11993-la-liberta-di-scegliere.html)

Mirror 26-11-2007 14.10.25

La libertà di scegliere
 
La libertà di scelta, nel pensiero e nell'azione, è direttamente proporzionale alla consapevolezza del fatto che questa scelta non l'abbiamo. Tanto più siamo coscienti di ciò tanto meno saranno disattese le nostre aspettative.
La libertà di scelta deriva dalla scelta dei pensieri a nostra disposizione... e questa è influenzata da cosa abbiamo scelto e pensato precedentemente. Quindi è una libertà chiaramente relativa, per non dire marginale, forse illusoria.
La libertà di scegliere cosa pensare è improbabile quanto il pensare cosa scegliere di non pensare.
A meno che... si sia liberi dal pensiero meccanico, accidentale.

veraluce 26-11-2007 16.03.38

Riferimento: La libertà di scegliere
 
Non so perché ma questo che tu dici mi "rilassa", mi trasmette serenità...
direi quasi che mi dà gioia! :D auguri_
Ciao Mirror! ciaociao

m.85 26-11-2007 23.48.36

Riferimento: La libertà di scegliere
 
Gli stimoli oggi come oggi non ci mancano, se siamo portati ad una sequenza di scelte successive tutte legate le une alle altre, spesso è solo perchè abbiamo paura di rinunciare alla comodità di andare avanti sempre in una direzione, senza provare a cambiare anche solo per il gusto di sapere cosa c'è oltre il nostro modo di vedere le cose e di vivere la nostra quotidianità. Dobbiamo solo volerci aprire al mondo che ci circonda nella sua interezza, senza paraocchi.
Dubito che sia facile, questo sì...

Mirror 13-12-2007 11.23.11

L'errore... e la libertà
 
Quando giustifichiamo un nostro errore, attraverso l'errore di qualcun'altro,
stiamo creando le condizioni per ripeterlo alla prossima occasione.
Se invece ci colpevolizziamo, compiangendoci, per un nostro errore,
evitando con questo di comprendere perchè lo abbiamo fatto,
non stiamo imparando dall'errrore e quindi lo ripeteremo.
Non ammettere l'errore è la formula psicologica per non prenderci
la responsabiltità del nostro sbaglio, ma è anche
l'ammissione dell'incapacità di poter, saper e voler cambiare.
Perciò è l'uso dell'errore che ci mostra
come siamo in grado di manifestare la nostra libertà.


Mirror

cianotico 21-12-2007 10.58.42

Riferimento: La libertà di scegliere
 
Sto leggendo "Il diavolo nella cattedrale". Una delle parti finali del libro parla proprio del libero arbitrio, e di come nel medio evo tutto fosse in funzione di Dio. Al popolo non c'era alternativa nel vivere e rimettersi al giudizio divino.

La mente analitica di uno dei protagonisti suggeriva che è necessario superare i proprio schemi mentali, per continuare con la propria evoluzione personale. Soprattutto il discorso si concentrava sulla necessità di capire i propri errori e cercare di superarli... E per quanto poco di perdonarsi. In modo appunto, da uscire come uomini nuovi dalle proprie situazioni.

Non credo che la libertà di perdonarsi sia così illusoria. Non credo a un ordine precostituito di sofferenze.

Anche se chiaramente il tuo discorso regge e sta in piedi benissimo, provo troppo rispetto per le sofferenze altrui e mie personali per non sperare che tutto in realtà è dovuto al nostro libero arbitrio.

_triste


Tutti gli orari sono GMT +1. Adesso sono le 13.49.16.

vBulletin versione 3.5.8 Copyright ©2000 - 2014, Jelsoft Enterprises Ltd.
Content Relevant URLs by VBSEO
Forum attivo dal 1 aprile 2002 - Copyright ©2002-2014