Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Riflessioni sugli anni settanta

di Davide Riccio
Anni '70: Fate largo, arriva la nuova 500… “LOVE”
Giugno 2006

Due davanti e due di dietro.
Come farò a far l'amore in Cinquecento,
con te davanti e il cambio dietro,
turbato dal presentimento
di Cinquecento casse integrazioni,
Cinquecento bei milioni,
Cinquecento voti alle elezioni?
Cinquecento, coi tuoi problemi di avviamento, quell'avventura del momento.
Cinquecento, brum bruuuuum. Cinquecento, in camporella Cinquecento.
E il posteggio è facilitato

Ecco, questo è il punto: la Fiat 500, vecchia o nuova che sia o sarà, non può, non dovrà secondo me trascurare questa sua storica e universale peculiarità che tanto anelito ed esperienza di libertà ha significato per i giovani (e meno giovani) del suo tempo. Potrà sembrare cosa di cattivo gusto il realizzarne davvero una versione opportunamente accessoriata e studiata, scherzosamente ribattezzabile “500 Camporella” e, infatti, la mia proposta verrà di certo cassata da subito… Ma a me è bastato scriverne, seriamente in fondo, ma anche per gioco o, meglio, per dirla con Petrolini, un po’ per celia e un po’ per non morir…

La nuova 500, che io invece chiamerei “Love”, avrebbe quanto meno la seguente dotazione:

- Tendine avvolgibili e “impenetrabili” per ciascuna delle superifici vetrate;
- Cambio sul volante… (Quello sul tunnel, si sa, finiva spesso tra le reni…);
- Freno a mano sulla sinistra del lato guida, come nel Fiat Ducato (idem le reni come sopra);
- Interni in Alkantara o similpelle lavabile;
- Tunnel centrale lungo fino ai sedili posteriori, alto quanto la seduta dei sedili anteriori;
- Sedili ribaltabili;
- Aria condizionata;
- Assenza di una consolle centrale del cruscotto (più spazio ai piedi);
- Tettuccio apribile (se non per prendere “spazio” in altra posizione, per avere sul capo un romantico cielo stellato);
- Autoradio con lettore cd;
- Specchietto di cortesia con propria luce sulla aletta parasole passeggero (serve a rifarsi il trucco);
- Porta bottiglia o lattina;
- Porta sigarette (anche se il fumo uccide, la sigaretta “dopo” non è ancora politically uncorrect”);
- Soffusa luce rossa o azzurrina interna;
- Massima insonorizzazione;
- Cielo interno tetto morbidamente imbottito e imbottiture laterali interne.

 

Altre riflessioni sugli Anni '70 di Davide Riccio.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter

Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...