Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

La vagina: come toccare le donnePregiudizi sul Sesso

di Davide Ragozzini   indice articoli

 

Il sesso e la chiesa

Ottobre 2014

 

Dopo il profano, il sacro, anche se costituzionalmente l’ordine è rovesciato, l’ho voluto capovolgere per mettere la pornografia nel di dietro alla Chiesa.

Questo capitolo sarà molto breve. Non ho intenzione di perdere tempo ed energie, mie e vostre, in un argomento che di fatto non ha nessun interesse perché prima o poi sarà solo un ricordo.

Basti sapere che la Chiesa Cattolica ha sì, influenzato milioni di persone con una morale e più in generale con comportamenti e ideologie che praticamente vanno contro la natura umana ma del resto lo hanno fatto molte religioni.

Non che tutto quello che professano sia sbagliato, ma spesso, dietro ad un tentativo di professare il “bene” c’è da parte loro la pretesa di indottrinare le masse con il subdolo intento di riuscire a controllarle.

Oggi come oggi, ci riescono molto meglio il calcio o la televisione in genere che con tutte le informazioni con le quali inquinano l’etere, dalle notizie alla pubblicità, riduce davvero le masse ad un gregge al quale si può far fare qualsiasi cosa.

Ma un’istituzione che da secoli si sgola contro il sesso mi chiedo come possa ancora stare in piedi quando tutto il mondo ha preso la piega opposta e, come abbiamo visto nel capitolo precedente, in due modi molto diversi tra loro: da un lato c’è una sana liberalizzazione, dall’altro si è registrato un aumento del degrado ma comunque il sesso in generale sta riempiendo molto di più la nostra vita nonostante l’incredibile e inutile impegno che ci ha messo il Clero a ridimensionarlo secondo la loro “morale”.

A mio modo di vedere, paradossalmente, almeno per quanto riguarda l’aumento del degrado, indirettamente sono proprio loro i responsabili; l’ideologia cattolica inibisce la natura umana e il proibizionismo crea l’effetto contrario con una spinta che almeno inizialmente, per reazione, lo proietta dalla parte opposta; il tempo ristabilirà un equilibrio che comunque è già proposto da un movimento ricco di sani, evoluti e ritrovati principi.

Che sia un completo fallimento, la Chiesa, non se ne è ancora accorto nessuno?

Finché non ce ne accorgiamo tutti, sarà sempre lì, inutile ma INGOMBRANTE.

Del resto è uno dei poteri più grandi che ANCORA ci sono sul pianeta, tuttavia mi chiedo su cosa poggia se i suoi messaggi obsoleti vengono ascoltati da un numero sempre minore di persone e soprattutto messi in pratica da ancora meno.

Capisco che questa è una cosa molto più grande di ogni possibile tentativo di comprenderla e già questo, di per sé, è molto preoccupante. Ad ogni modo pretendono di insegnarci l’amore e sopratutto il sesso quando loro per primi se ne privano.

O meglio, ufficialmente se ne privano... questo è ancora più incredibile... del resto se la Chiesa esiste ancora è perché noi tutti glielo permettiamo.

 

BREVE CONCLUSIONE

 

Eccoci arrivati alla fine di questo “viaggio”.
Ho usato il termine “viaggio” perché è un concetto che implica un percorso. A sua volta, il concetto di percorso, talvolta è sinonimo di apprendimento e di evoluzione. Infatti con al parola “viaggio” intendiamo uno spostamento in dimensioni nelle quali troviamo riferimenti a noi necessari ad una crescita. Si può partire consapevoli di quello che stiamo cercando, indipendentemente dal trovarlo o meno,  oppure può succedere di sentire semplicemente il bisogno di “andare” senza sapere dove o perché e strada facendo ma sopratutto alla fine, ci rendiamo conto di aver avuto esperienze capaci di apportare in noi una crescita.

In questo libro ho tentato di tracciare un parallelo tra il bisogno di abbattere i tabù della sessualità e il bisogno ormai impellente di un “risveglio” della coscienza collettiva come difesa ma sopratutto come rivoluzione verso l’accentramento del potere.

L’energia universale che abbiamo a disposizione, è uno strumento potentissimo capace di cambiare l’aspetto e l’assetto del pianeta. Forse si può interpretare in un altro modo: l’energia universale è di per sé un’alternativa all’aspetto e all’assetto del pianeta. Questa energia è a portata di mano più di quanto la media delle menti non credano. Spesso, lungo queste righe, mi sono addentrato in concetti esoterici; quindi, da questo punto di vista, quello che sto dicendo, si potrebbe esprimere attraverso la filosofia dell’Uno. Tutto è Uno e Uno è Tutto. Per cui la necessaria rivoluzione deve trovare la sua forma in una coscienza collettiva capace di elaborare individualmente questo concetto universale. Questa è la spinta che di base mi guida e mi ispira nella vita.

Tornando all’erotismo e alla sessualità, nello specifico, che sono aspetti della nostra esistenza e forse sarete d’accordo con me che sono tra i più importanti, applicando queste semplici regole su di un’informazione più esatta possibile, libereremo la sua energia dal giudizio e dal pregiudizio dando man forte all’evoluzione in atto su scala generale che vede (e vedrà) il radicale cambiamento anche in dimensioni quali l’economia, il lavoro, l’ambiente, la politica e la religione.

La stesura di questo libro non è stata semplice, anche per me è stato un “viaggio ” meraviglioso dal quale io stesso ho appreso molte cose; in ogni parola mi sono sempre sentito vicino a tutti coloro che leggeranno queste righe accompagnato dall’emozione che si prova quando si ha piacere nel “dare”.

Queste ultime righe vengono da me scritte con la nostalgia che si può provare alla fine di qualcosa di bello.

Benedico questo libro affinché possa diventare un’entità indipendente da qualsiasi volontà mentale e che possa essere divulgato tra la gente, se e solo se, contenga davvero un’energia positiva in grado di contribuire ad una espansione collettiva.

Per accomiatarmi definitivamente riporto uno dei saluti usati dall’entità chiamata RA alla fine di ogni sessione di comunicazione tra la memoria collettiva extraterrestre a cui appartiene e un gruppo di ricercatori, tratto dall’omonimo libro “RA”:

“Vi lascio nella gloria e nella pace dell'unità. Andate in pace e rallegratevi del potere dell'Uno Creatore. Io sono Ra.”

 

   Davide Ragozzini

 

Indice  Pregiudizi sul Sesso

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook
I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...