Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

Non credenteReligioni?
Il mondo di NonCredo

di Paolo Bancale   indice articoli

 

Il legato culturale di vendetta e odio dei tre monoteismi

Novembre 2014

 

Ci sono religioni e religioni, ma come è noto pressoché tutte fatalmente dividono gli esseri umani in amici e nemici, fedeli ed eretici, bigotti e nonpraticanti. Ma alla base di tutto, e prima delle stesse religioni, ci sono i loro dèi, quelli fatti parlare dai loro cleri come facevano i burattinai di un tempo, ed alla cui “voce” vengono affidati i messaggi truci e fomentatori di odio che muovono le masse nel nome delle tre principali religioni tra loro confliggenti e che  non soltanto da oggi continuano ad  insanguinare l’ Occidente.

 

 

QUALCHE ESEMPIO NON ECCEPIBILE

 

Il pomeriggio del 23 maggio 1960  Ben Gurion annunciò alla Knesset, il parlamento israeliano,  che Adolf Eichmann era stato catturato e portato in Israele. Il giorno dopo il quotidiano israeliano laico  (!) “Maariv” così titolò con grande evidenza  la prima pagina:

 

“Il Potente Iddio, a cui spetta la vendetta, è apparso!”

 

L’iman marocchino Raoudi Albdelbar il 1° agosto scorso così ha esortato i musulmani presenti in Italia ad agire contro gli ebrei:

 

“Allah uccidili tutti, fai diventare il loro cibo veleno, trasforma in fiamme l’aria che respirano”

 

Troppe volte nella storia  i cattolici mobilitati dai papi hanno combattuto e odiato sia i seguaci delle altre religioni sia i portatori di dissenso  verso la loro imposta ortodossia dogmatica, e troppe volte cardinali e arcivescovi al comando di truppe inviate con intento di  sterminio, hanno così esortato i loro giustizieri:

 

“Uccideteli tutti, anche donne incinte, vecchi e bambini, poiché ci penserà il Signore Iddio alla vista delle loro anime a riconoscere quali sono i suoi”

 

E il santificato Pio IX, che si autodefinì l’“Infallibile”, così si espresse in tempi  moderni:

 

“Gli ebrei sono cani e questi cani sono troppi…” (avrà influenzato Himmler?)

 

Piace a questo punto riportare il testo dell’editto che l’imperatore buddhista indiano Ashoka nel lontano  300 a.e.v.  fece incidere su migliaia di colonne per tutto il Paese affinché la popolazione ne venisse a conoscenza e vi si adeguasse:

 

«Tutte le religioni dovrebbero risiedere ovunque, perché tutte desiderano l'autocontrollo e la purezza di cuore, e che tutti siano ben istruiti sulle buone dottrine delle altre religioni”

 

Ecco perché PACE vuol dire ispirarsi ad una etica empatica, laica e spirituale e NON agli interessi egoistici e divisivi di una religione.

 

 

Paolo Bancale
Dalla rivista "NonCredo"

 


Oltre 300 articoli come questo, ma inediti, in 600 pagine all’anno, a casa tua, con l’abbonamento a NonCredo, per meno di un caffè al mese:
Pdf € 17,00 e cartaceo € 32,90.

 

Religioni? Il mondo di NonCredo NonCredo rappresenta l'unica pubblicazione culturale italiana totalmente dedicata alla informazione e documentazione dei NonCredenti, cioè di quei cittadini che, nel primato della laicità dello Stato, per qualsivoglia motivo NON SI RICONOSCONO IN ALCUNA RELIGIONE, ma soltanto nel rispetto delle leggi, di un'etica condivisa e nella solidarietà, optando in termini culturali per la cultura del dubbio contro ogni dogmatismo, per una consapevole autonomia della coscienza e per la più totale libertà della conoscenza e del pensiero.

 

 

Altri articoli di questa rubrica

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...