Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

salute alimentazione naturale

Salute e alimentazione naturale

Del dott. Giacomo Bo   indice articoli

  

 

Epigenetica.
La nuova frontiera della scienza e della salute

Ottobre 2010

 

EpigeneticaNel 1859 Charles Darwin dava al mondo la sua opera principale: Sull’Origine delle Specie attraverso la seleziona naturale. La sua tesi era che l’evoluzione procedeva attraverso molte generazioni e milioni di anni di evoluzione casuale, dove sarebbe sopravvissuto il più adatto, il più forte geneticamente. L’ambiente contava poco o nulla perché il Dna, la molecola contenete tutto il patrimonio genetico, era isolata dal mondo esterno e quindi non poteva esserne influenzata.
Questa visione divenne imperante in breve tempo e nei successivi 150 anni influenzò ogni campo della scienza, accompagnando il mondo verso una visione materialistica e deterministica della vita. Sempre di più abbiamo accettato l’idea di essere soggetti al potere dei nostri geni ereditati alla nascita. Milioni di individui attribuiscono i loro problemi di salute all’inefficienza dei loro meccanismi biochimici. Sempre più spesso si ricorre a farmaci e terapie chimiche per correggere il loro malfunzionamento. Dall’altro lato, se non possiamo influire sul funzionamento dei nostri geni, allora possiamo fare la vita che vogliamo, mangiare ciò che ci piace, bere, fumare e chissà cos’altro, intanto il nostro Dna prosegue indisturbato la sua opera.
Questa visione finora imperante ha iniziato a scricchiolare intorno agli anni ’70 quando un numero crescente di ricercatori cominciò a pensare che forse l’ambiente era in grado di influenzare il funzionamento dei nostri geni. Tale pensiero ricevette un grande sostegno intorno agli anni ’90 quando con la più moderna tecnologia si scoprì che in effetti i geni rispondevano alle stimolazioni da parte dell’ambiente. Proprio nel 1990 alcuni scienziati conclusero che quando viene richiesta l’attività di un gene, è un segnale proveniente dall’ambiente, e non una proprietà derivante dal gene stesso, che attiva l’espressione di quel gene.

 

Nacque così l’Epigenetica, la scienza che studia i cambiamenti nell’attività dei geni che non comportano alterazioni del codice genetico ma che comunque vengono trasmessi alla generazione successiva. In parole semplici, questa nuova scienza ha scoperto che fattori ambientali come l’alimentazione, l’inquinamento, lo stress e le condizioni prenatali possono influenzare i geni della persona e questo cambiamento può passare alla generazione successiva. Non stiamo parlando di cambiamento del Dna, ma dell’attivazione o meno di determinate sequenze di geni, i quali possono rimanere “dormienti” oppure attivarsi.
Ecco alcune prove: in una località chiamata Overkalix, in Svezia, si studiò una generazione di giovani che passarono in una sola stagione da una condizione di poco cibo ad una di sovrabbondanza. I figli e i nipoti di queste persone che si ipernutrirono morirono in media 6 anni prima rispetto ai figli e ai nipoti di coloro che invece rimasero nella condizione di poco cibo. Una singola stagione di cambiamento ambientale produsse una catena di cambiamenti biologici che si trasmise per due generazioni. Altri studi confermarono che la longevità e la salute delle generazioni successive dipendeva dalle abitudini alimentari e dallo stile di vita dei genitori. Ad esempio, nel 2006 si pubblicò uno studio su 14.024 padri, 166 dei quali affermarono di aver iniziato a fumare prima degli 11 anni. Ebbene, risultò che tutti i figli di questi padri fumatori avevano a 9 anni un indice di massa corporea superiore alla media, il che significa rischi più alti nell’età adulta per l’obesità, le malattie cardiovascolari, il diabete e molti altri problemi di salute. Ancora degli studi interessanti: gli shampoo per bambini contenenti olio di arachide possono essere responsabili per le allergie alle arachidi; l’ansia della madre in gravidanza viene associata allo sviluppo successivo dell’asma nel bambino; bambini piccoli tenuti troppo puliti hanno un rischio più alto per l’eczema. Tutti questi studi dimostrano che i nostri geni reagiscono all’ambiente esterno e che non possiamo più sottovalutarne o ignorarne gli effetti, perché questi si possono trasmettere alle generazioni successive.
Gli scienziati a questo punto si sono posti una domanda cruciale: questi cambiamenti genetici sono permanenti? Fortunatamente no, perché rappresentano la risposta biologica ad un ambiente considerato nocivo, però ci sono sempre più prove che anche se l’ambiente smette di essere tale, i cambiamenti permangono per più generazioni prima di scomparire. Questo significa che anche se una persona si rende conto del proprio stile di vita sbagliato e cambia, i geni attivati dal suo precedente stile di vita possono rimanere attivi per più generazioni.
L’epigenetica è una scienza nuova e giovane, che ha davanti molte più domande che risposte, ma già da queste prime conclusioni possiamo dedurre che lo stile di vita, l’ambiente in cui viviamo, l’alimentazione e alcuni altri fattori possono attivare delle risposte nei nostri geni le cui conseguenze passeranno ai nostri figli e ai nostri nipoti. Può essere un bene, se le nostre abitudini sono sane, oppure un male se al contrario viviamo una vita intossicata. In parole molto semplici, la nostra salute dipende dall’ambiente in cui viviamo e dai comportamenti che mettiamo in atto.

Lo stesso Darwin ammise verso la fine della sua vita: “A mio parere, il più grave errore che ho commesso è non aver dato sufficiente peso all’azione diretta dell’ambiente: il nutrimento, il clima, e così via, indipendentemente dalla selezione naturale… Quando scrissi l’Origine delle Specie, e per molti anni a seguire, non trovai che scarsissime prove dell’azione diretta dell’ambiente; ora invece sono numerose” (Darwin, F. 1888).

 

Nadia e Giacomo Bo
www.ricerchedivita.it


Altri articoli dedicati alla salute e alimentazione naturale

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...