Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI per riflettere   Indice

 

Sbloccare una disfunzione nella coscienza

Di John Wren-Lewis

Da un articolo del ''Journal of transpersonal Psychology'', intitolato ''Effetti secondari di un'esperienza NDE o di vicino-morte: ipotesi di meccanismo di sopravvivenza ''.
Traduzione Isabella di Soragna.
pagina 3/3  
.: pagina precedente

 

L'atteggiamento "lo-voglio-adesso", così biasimata dai maestri spirituali come peccato del 20° secolo, è a mio avviso un segnale sano che mostra quanto siamo delusi dalla trappola del tempo. Un paradigma veramente mistico deve essere "post-evolutivo", il paradigma di "lila",il gioco divino fine a se stesso, ove qualunque scopo legato al tempo, piccolo o grande, è subordinato alla divina soddisfazione che è sempre presente in ogni istante eterno. La gnosi mistica è conoscere la delizia dell'"Infinita Vita", istante dopo istante in tutta la manifestazione, senza tener conto se dal punto di vista puramente umano, la manifestazione è creativa o distruttiva, in crescita o sul punto di inaridire, se è in evoluzione o pronta a svanire.

Il secondo punto è di far attenzione al linguaggio, poiché le parole che usiamo sono spesso uncini che ci agganciano alla trappola del tempo. Per esempio se usiamo il termine "sé" con la s minuscola per indicare la personalità individuale, e il "Sé" con la S maiuscola per indicare la coscienza divina, la nozione dell'una che si espande gradualmente verso l'altra, diventa inevitabile, perché di nuovo concentra l'attenzione attorno alla linea del tempo. La liberazione mistica, al contrario, è la scoperta immediata che anche il sé più infimo è già il centro dell'"Infinita Vita" che è al di là di ogni ego.

Detto questo, il consiglio più positivo che potrei dare ad un cercatore spirituale è di sperimentare qualunque pratica o idea che giudichi interessante - cosa che già ai suoi tempi il Buddha incoraggiava a fare, benché i suoi seguaci non abbiano preso sul serio questa parte del suo insegnamento. Le antiche tradizioni come i movimenti moderni possono essere validi spunti per nuove avventure, ma considerarle autorità a cui obbedire non è soltanto poco scientifico - ci mandano anzi contro il granello della divina lila stessa, poiché la novità è apparentemente il nome del gioco del tempo.

Credo che la gnosi ci arrivi come grazia poiché ci sono altrettante forme di questa quante le persone al mondo. Ma appunto perché siamo in questo girotondo insieme, condividere le esperienze fa parte integrante della sua pienezza. Qualunque esperimento facciate, condividete i vostri insuccessi, i vostri suggerimenti o il risveglio se accade, nel bene e nel male, ma con onestà, poiché tutto ciò che vive è sacro.

pagina 3/3
.: pagina precedente

Indice Testi per Riflettere

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...