Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

L'attività spontanea è la risposta ai dubbi sul senso della vita

Di Erich Fromm

Tratto da "Escape from freedom", 1941 - Fuga dalla Libertà, edizioni di Comunità Milano 1978 - Capitolo 7 (Libertà e democrazia), paragrafo 2 (libertà e spontaneità), quarto capoverso, quarta frase.
pagina 1/2   .: pagina successiva


Premessa
Volevo proporvi un brano tratto da "Fuga della Libertà" di Erich Fromm che ritengo estremamente stimolante. È un canto liberatorio che inneggia alla attività spontanea (che successivamente, per esempio in L'arte d'amare o in Essere e Avere, Fromm chiama attività produttiva, identificandola con ciò che Meister Eckhart chiamava "essere vivi e attivi") quale chiave per un'esistenza di autenticità, consapevolezza e felicità.
Ho commentato il testo con grassetti, sottolineature e corsivi che mettessero in evidenza le parti cruciali del discorso o quelle a mio giudizio più vibranti. Mi sono permesso di tagliare alcune frasi che mi sembravano superflue nell'economia del messaggio, sostituendole con una frase riassuntiva. Inoltre, ho usato un accorgimento per riportare il linguaggio di Fromm al livello di quello della letteratura psicoterapeutica e umanistica di 60 anni dopo in cui il termine Io o Ego è ormai universalmente usato per indicare quella prospettiva angusta della personalità che la crescita mira a trascendere, quell'istanza gretta e misera, narcisistica, sfruttante, manipolatoria etc. Del resto ciò che Fromm chiama Io non sempre può essere inteso come "", la propria identità più vasta che ha smaltito i confini dell'io. Più spesso l'accezione positiva con cui il termine Io ricorre in Fromm significa ciò che oggi può essere chiamato "identità individuale", "consapevolezza" e dunque, per tenere salvo questo significato mi sono permesso di sostituire il termine Io con termini o perifrasi oggi a mio giudizio più evocativi e fedeli. Ho evidenziato in verde nel testo queste sostituzioni, qualora voleste preferire e ripristinare l'originale "Io".

È un brano che leggo spesso, e in particolare gli ultimi due capoversi sono molto illuminanti, dando uno schizzo molto entusiasmente circa la visione - che Fromm svilupperà in seguito - del potere come espressione di sé stessi piuttosto che come asservimento ad un'autorità o controllo sugli altri.

Matteo

L'attività spontanea è la risposta ai dubbi sul senso della vita di Erich Fromm


pagina 1/2
.: pagina successiva

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...