Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI Canzoni - Classici in lingua inglese - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Baby It’ Cold Outside

- Duet Dean Martin with Doris Day

Di: Frank Loesser

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

Baby It’ Cold Outside

 

She: I really can't stay.
He: But, baby, it's cold outside
She: I've got to go away
He: But, baby, it's cold outside
She: This evening has been  
He: Been hoping that you'd drop in
She: So very nice
He: I'll hold your hands they're just like ice
She: My mother will start to worry
He: Beautiful, what's your hurry
She: My father will be pacing the floor
He:  Listen to the fireplace roar
She:So really I'd better scurry
He: Beautiful, please don't hurry
She: Well, maybe just half a drink more
He: Put some records on while I pour
She: The neighbors might think
He: Baby, it's bad out there
She: Say what's in this drink ?
He: No cabs to be had out there
She: I wish I knew how
He: Your eyes are like starlight now
She: To break this spell
He: I'll take your hat, your hair looks swell
She: I ought to say no, no, no, sir
He: Mind if I move in closer
She: At least I'm gonna say that I tried
He: What's the sense of hurting my pride?
She: I really can't stay
He: Baby, don't hold doubt
Both: Baby, it's cold outside
She: I simply must go
He: Baby, it's cold outside
She: The answer is no
He: Baby, it's cold outside
She: The welcome has been
He: How lucky that you dropped in
She: So nice and warm
He: Look out the window at the storm
She: My sister will be suspicious
He: Gosh your lips look delicious
She: My brother will be there at the door
He: Waves upon a tropical shore
She: My maiden aunt's mind is vicious
He: Gosh your lips are delicious
She: But maybe just a cigarette more
He: Never such a blizzard before
She: I got to get home
He: But, baby, you'd freeze out there
She: Say lend me a coat
He: It's up to your knees out there
She: You've really been grand
He: I thrill when you touch my hand
She: But don't you see?
He: How can you do this thing to me
She: There's bound to be talk tomorrow
He: Think of my life long sorrow
She: At least there will be plenty implied
He: If you caught pneumonia and died
She: I really can't stay
He: Get over that old doubt
Both:  Baby, it's cold
Both:  Baby, it's cold outside


Testo della canzone (Traduzione in italiano)
Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 


Cara Fa Freddo Fuori

 

Lei: Veramente non posso restare
Lui: Piccola, fa freddo fuori
Lei: Devo andar via
Lui: Ma, cara fa freddo fuori
Lei: Stasera è stata
Lui: Stata sperando che tu passassi
Lei: Molto simpatica
Lui: Ti prendo le mani e sono ghiacciate
Lei: Mia madre comincerà a preoccuparsi
Lui: Splendida, cos’è tutta questa fretta?
Lei: Mio padre starà facendo avanti e indietro
Lui: Ascolta il fragore del caminetto
Lei: Quindi farei meglio a scappare
Lui: Splendida, per favore non aver fretta

Lei: Beh, forse giusto ancora un goccio
Lui: Metti un disco mentre io verso
Lei: I vicini potrebbero pensare
He: Piccola è brutto la fuori
Lei: Di, cosa c’è in questo drink?
Lui: Non ci sono più taxi là fuori
Lei: Vorrei sapere come posso
Lui: Ora i tuoi occhi luccicano come stelle
Lei: Rompere questo incanto
Lui: Ti toglierò il cappello, i tuoi capelli acquistano volume
Lei: Dovrei dire, no, no, no, signore
Lui: Considera se mi avvicinassi di più
Lei: Almeno dirò che ho tentato
Lui: Che senso ha ferire il mio orgoglio?
Lei: Veramente non posso restare
Lui: Via ogni dubbio
Entrambi: Caro/a fa freddo fuori
Lei: Devo semplicemente andare
Lui:  Fa freddo fuori
Lei: La risposta è no
Lui: Cara, fa freddo fuori
Lei: L’accoglienza è stata
Lui: Che fortuna che sei passata
Lei: Tanto carina e calda
Lui: Guarda fuori che bufera
Lei: Mia sorella avrà qualche sospetto
Lui: Caspita le tue labbra sembrano deliziose
Lei: Mio padre starà là alla porta
Lui: Onde sopra una spiaggia tropicale
Lei: Il pensiero della mia zia zitella è perverso
Lui: Caspita le tue labbra sono deliziose
Lei: Ma forse solo ancora una sigaretta
Lui: Prima non s’era mai visto una simile tormenta
Lei: Devo andare a casa
Lui: Ma, cara gelerai là fuori
Lei: Di, prestami un cappotto
Lui: Ti arriva alla ginocchia là fuori
Lei: Sei veramente stato magnifico
Lui: Mi eccito quando mi tocchi la mano
Lei: Ma non capisci?
Lui: Come puoi farmi questo?
She: Ce ne sarà di che parlarne domani
He: Pensa alla mia vita a lungo nel dolore
She: Perlomeno ci saranno molte implicazioni
He: Se ti prendessi una polmonite e moriresti
She: Veramente non posso restare
Lui:  Lascia stare questi vecchi dubbi
Entrambi: Caro/a, fa freddo
Entrambi: Caro/a, fa freddo fuori.

 

 

NOTA

La lettura del testo di questo brano deve essere fatta come se non fosse a botta e risposta, perché lo è solo in parte, in realtà Lei segue un proprio ragionamento in contrapposizione di quello di Lui, che insiste per trattenerla mentre Lei se ne vorrebbe andare, ma non si decide perché è affascinata dall’atmosfera compiacente che si è creata e poi pare che fuori si sia scatenato il peggior uragano che si sia mai visto prima.

Questo brano che visto adesso fa un po’ ridere, negli anni ’40 quando è uscito ha fatto scalpore perché per quei tempi il comportamento della ragazza non era dei migliori. Comunque è stato un successone, interpretato dai più svariati personaggi.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...