Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

 

Gimme a Pigfoot - Wilson

 

 

Testo originale

 

Gimme a Pigfoot

 

(Spoken) Twent'y fahve cen's, heh, no, no, Ah wouldn' pay twen'y fahve cen's tuh go in nowheah - 'cause lissen heah!

 

Up in Harlem ev'y Saturday night
w'en de high browns git tuhgeddah, es jes' too tight.
Dey all congregate at uh all night strut
an' w'at dey do is strut dey stuff.
Ole Hannah Brown
f’om cross town
gits full uh cohn an' stahts tuh breakin' um down.
Jes' at de break uh day
yo' kin heah ole Hannah say:

 

Gimme uh pigfoot an' uh bottl' uh beer,
sen' me gate, Ah doan' care,
Ah feels jes' lak' Ah wan's tuh clown,
gi'e de piano playah hu drink becaus' 'e's bringin' me down.

 

'E's got rythm, yeh,
w'en 'e stomps 'is feet 'e sen's me right off tuh sleep.
Check all yo' razors an' yo' guns
we goin' tuh be rasslin' w'en de wagon comes.

 

Ah wanna pigfoot an' uh bottl' uh beer,
sen' me 'cause Ah doan' care,
play becaus' Ah doan' care.

 

Gimme uh pigfoot an' uh bottl' uh beer,
sen' me gate, Ah doan' care,
Ah feel jes' lak' Ah wanna clown,
gi'e de piano playah uh drink becaus 'e's bringin' me down.

 

'E's got rythm, yeh,
w'en 'e stomps 'is feet 'e sen's me right off tuh sleep.
Check all yo' razors an' yo' guns,
do de shim sham shimmy 'til de risin' sun.

 

Gimme uh reefer an' uh gang uh gin,
slay me becaus' Ah'm in mah sin,
slay me becaus' Ah'm full uh gin.

 


 

 

Gimme a Pigfoot (Datemi un boccale)

 

(Parlato) Venticinque cents, ah no, no, non pagherò certo venticinque cents per entrare - e vi dirò il perché!

 

In Harlem ogni sabato sera
quando i neri si ritrovano, si molto stretti
tutti si riuniscono per tutta la notte.
Per ostentare le loro cose e vantarsi
e ce la mettono tutta.
Quella sagoma di Hannah Brown
dell'altro lato della città
fa il pieno e attacca a dargli sotto.
E così quando spunta l'alba
potete sentirla dire:

 

Datemi un boccale e una bottiglia di birra,
senti, che vuoi che m'importi?
Voglio divertirmi ed essere come un pagliaccio,
date da bere al pianista che mi sta stendendo.

 

Eccolo che ha preso il ritmo, sì,
quando batte i piedi mi sento stordire.
Mettete via coltelli e pistole
perché ci sarà una rissa quando il camion arriverà.

 

Voglio un boccale e una bottiglia di birra,
su, che vuoi che m'importi?
Suona, tanto che m'importa?

 

Datemi un boccale e una bottiglia di birra,
senti, che vuoi che m'importi?
Voglio divertirmi ed essere come un pagliaccio,
date da bere al pianista che mi sta stendendo.

 

Eccolo che ha preso il ritmo, sì,
quando batte i piedi mi sento stordire.
Mettete via coltelli e pistole,
dondolate, ballate lo shimmy fino al sorgere del sole.

 

Datemi una canna e una botte di gin,
uccidetemi perché sono tutta un peccato,
uccidetemi perché sono piena di gin.

 

 

Il significato del termine Blues

Oltre che identificare un genere musicale afro-americano, il sostantivo blues identifica uno stato di profonda tristezza, diverso dall’aggettivo blue che significa: malinconico, triste. Quest’ultimo deriva dall’espressione “to have the blue devils” (avere i diavoli blu) ovvero "essere triste".
In alcune canzoni i Blues vengono considerati come delle vere e proprie entità, un esempio per tutti la celebre Good Morning Blues.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...