Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI Canzoni - Classici in lingua francese - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Je Suis Seul Ce Soir - Juillette Greco

Di: Paul Durand, Rose Noel, Jean Casanova

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

Je Suis Seul Ce Soir

 

Je suis seule ce soir avec mes rêves
Je suis seule ce soir sans ton amour
Le jour tombe, ma joie s'achève
Tout se brise dans mon coeur lourd
Je suis seule ce soir avec ma peine
J'ai perdu l'espoir de ton retour
Et pourtant je t'aime
Encore et pour toujours
Ne me laisse pas seule sans ton amour
Je viens de fermer ma fenêtre
Le brouillard qui tombe (1) est glacé
Jusque dans ma chambre il pénètre
Notre chambre où meurt le passé
Je suis seule ce soir avec mes rêves
Je suis seule ce soir sans ton amour
Le jour tombe, ma joie s'achève
Tout se brise dans mon coeur lourd
Je suis seule ce soir avec ma peine
J'ai perdu l'espoir de ton retour
Et pourtant je t'aime
Encore et pour toujours
Ne me laisse pas seule sans ton amour.


Testo della canzone (Traduzione in italiano)
Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 


Sono Sola Stasera

 

Sono sola stasera con i miei sogni
Sono sola stasera senza il tuo amore
Il giorno muore,  cessa la gioa
Tutto si spezza nel mio cuore greve
Sono sola stasera col mio dolore
Ho perso la speranza del tuo ritorno
E allora io t’amo
Ancora e per sempre
Non mi lasciare sola  senza il tuo amore
Ho appena chiuso la finestra
La nebbia che scende è ghiacciata
Penetra fin dentro la mia camera
La nostra camera dove muore il passato
Sono sola stasera con i miei sogni
Sono sola stasera senza il tuo amore
Il giorno muore, cessa la gioa
Tutto si spezza nel mio cuore greve
Sono sola stasera con il mio dolore
Ho perduto la speranza del tuo ritorno
E allora io t’amo
Ancora e per sempre
Non mi  lasciare senza il tuo amore.

 

NOTA

1) Tombe = cade, è un errore comune anche all’estero in realtà la nebbia sale,  per evaporazione del terreno, anche se dà l’impressione di scendere, come giustamente afferma il poeta: “La nebbia agli irti colli piovviginando sale...”

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...