Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI Canzoni - Classici in lingua francese - Indice

Testi canzoni originali con traduzione in italiano di Ermanno Tassi

 

Sous Le Ciel De Paris - Edith Piaf

Di: Hubert Giraud, Jean Dréjac

 

Testo della canzone (lingua originale)

 

Sous Le Ciel De Paris

 

Sous le ciel de Paris S'envole une chanson
Hum Hum Elle est nee d'aujourd'hui
Dans le coeur d'un garcon Sous le ciel de Paris
Marchent des amoureux Hum Hum
Leur bonheur se construit Sur un air fait pour eux

 

Sous le pont de Bercy Un philosophe assis
Deux musiciens quelques badauds
Puis les gens par milliers Sous le ciel de Paris
Jusqu'au soir vont chanter Hum Hum
L'hymne d'un peuple épris De sa vieille cité

 

Pres de Notre Dame Parfois couve un drame
Oui mais a Paname(1) Tout peut s'arranger
Quelques rayons Du ciel d'ete
L'accordon D'un marinier
L'espoir fleurit Au ciel de Paris

 

Sous le ciel de Paris
Coule un fleuve joyeux Hum Hum
Il endort dans la nuit Les clochards et les gueux
Sous le ciel de Paris
Les oiseaux du Bon Dieu Hum Hum
Viennent du monde entier
Pour bavarder entre eux

 

Et le ciel de Paris A son secret pour lui
Depuis vingt siecles il est épris
De notre Ile Saint Louis Quand elle lui sourit
Il met son habit bleu Hum Hum
Quand il pleut sur Paris C'est qu'il est malheureux
Quand il est trop jaloux
De ses millions d'amants Hum Hum
Il fait gronder sur eux Son tonnerr' clatant
Mais le ciel de Paris
N'est pas longtemps cruel Hum Hum
Pour se fair' pardonner Il offre un arc en ciel.



Testo della canzone (Traduzione in italiano)
Traduzione a cura di Ermanno Tassi

 


Sotto Il Cielo Di Parigi

 

Sotto il cielo di Parigi s’innalza una canzone
Hum, hum, è nata oggi
Nel cuore d’un ragazzo. Sotto il cielo di Parigi
Se ne vanno gli innamorati, hum, hum
La loro felicità è basata su di un motivo fatto per loro

 

Sotto il ponte di Bercy  siede un filosofo
Due musicisti, dei curiosi
Poi la gente a migliaia. Sotto il cielo di Parigi
Fino a sera si va cantando, hum, hum
L’inno di un popolo invaghito della sua vecchia città

 

Vicino a Notre Dame a volte si consuma un dramma
Si ma a “Panama” si può aggiustare tutto
Alcuni raggi del cielo d’estate
La fisarmonica di un marinaio
La speranza fiorisce al cielo di Parigi

 

Sotto il cielo di Parigi
Scorre un fiume gioioso, hum, hum
Lui s’addormenta di notte. I barboni ed i mendicanti
Sotto il cielo di Parigi
Gli uccelli del Buon Dio, hum, hum
Vengono da tutto il mondo
Per chiacchierare tra loro

Ed il cielo di Parigi ha il suo segreto per lui
Da venti secoli è invaghito
Della nostra Isola di San Luigi, quando lei gli sorride
Lui indossa il suo abito blu,hum, hum
Quando piove su Parigi come è triste il cielo
Quando è troppo geloso
Dei suoi milioni d’innamorati, hum, hum
Lui si scatena in tuoni forti
Ma il cielo di Parigi
Non è crudele a lungo, hum, hum
Per farsi perdonare lui offre un arcobaleno.

 

NOTA

1) Paname = altro nome di Parigi, puo riferirsi all'aggettivo grande, oppure al cappello detto “Panama” che in una certa epoca portavano i Parigini.

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...