Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  16° ANNO

Menu sito

TESTI Canzoni - Indice

 

The Times They Are A-Changin' di Bob Dylan

Di Bob Dylan
Da: The Times They Are A-Changin' - Columbia Records, 1964

Testo della canzone (lingua originale)


Come gather round people
wherever you roam
and admit that the waters
around you have grown
and accept it that soon
you'll be drenched to the bone
if your time to you
is worth saving
then you'd better start swimming
or you'll sink like a stone
for the times they are a-changin'
come writers and critics
who prophecie with your pen
and keep your eyes wide
the chance won't come again
and don't speak too soon
for the wheel's still in spin
and there's no telling who
that it's naming
for the loser now
will be later to win
for the times they are a-changin'
come senators congressmen
please heed the call
don't stand in the doorway
don't block up the hall
for he that gets hurt
will be he who has stalled
there's a battle
outside raging
it'll soon shake your windows
and rattle your walls
for the times they are a-changin'
come mothers and fathers
throughout the land
and don't criticize
what you can't understand
your sons and your daughters
are beyond your command
your old road
is rapidly aging
please get out of the new one
if you can't lend your hand
for the times they are a-changin'
the line it is drawn
the curse it is cast
the slow one now
will later be fast
as the present now
will later be past
the order is rapidly
fading
and the first one now
will later be last
for the times they are a-changin'

 



 

Venite intorno a me voi tutti
ovunque vagate
e ammettete che le acque
intorno a voi sono salite
e accettate che presto
sarete inzuppati fino all'osso
se per voi il tempo
ha qualche valore
allora è tempo di cominciare a nuotare
o affonderete come pietre
perché i tempi stanno cambiando
venite scrittori e critici
che profetizzate con le vostre penne
e tenete gli occhi bene aperti
non vi sarà data un'altra scelta
e non parlate troppo presto
perché la ruota sta ancora girando
e nessuno può dire
chi sarà designato
il perdente di adesso
sarà domani il vincente
perché i tempi stanno cambiando
venite senatori e deputati
ascoltate vi prego il richiamo
non vi fermate sulla soglia

non bloccate l’ingresso
perché colui che ha cercato di rallentare
ci rimetterà

c'è una battaglia
fuori che infuria
e presto scuoterà le vostre finestre
e farà tremare i vostri muri
perché i tempi stanno cambiando
venite madri e padri
da tutto il paese
e non criticate
quello che non potete capire
i vostri figli e le vostre figlie
non li potete comandare
la vostra vecchia strada
sta rapidamente invecchiando
andatevene vi prego dalla nuova
se non potete anche voi dare una mano
perché i tempi stanno cambiando
la linea è tracciata
la maledizione scagliata
l'uomo lento di adesso
sarà il più veloce domani
così il presente di adesso
sarà passato domani
l'ordine sta rapidamente
scomparendo
e il primo di adesso
sarà l'ultimo domani
perché i tempi stanno cambiando

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook


I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2016

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...