Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 09-12-2007, 12.10.39   #21
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da miano
ps. probabilmente il richiamo al realismo lo facevano anche i contadini francesi agli amici di Voltaire...ma dove volete andare? Contro il re? ahahahahahah....vi farà tagliare la testa.

Cionondimeno.... fu giocoforza tagliare teste, e non bastarono buone idee e ottimi principii....

donella is offline  
Vecchio 09-12-2007, 22.48.40   #22
miano
Ospite
 
Data registrazione: 04-12-2007
Messaggi: 23
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da aile
Si,ok,
ma l'esempio dei carabinieri era per fare il rapporto:
carabinieri=utili per il non rispetto delle regole in Italia
esercito=utile per il non rispetto delle regole tra stati
(appoggiandomi al post di justinian..)

Insomma,sì,io credo che sarebbe possibile,l'Italia è un paese appetibile per le sue risorse naturali,artistiche e per la sua posizione.Non sono un'esperta di politica internazionale,ma stati come la Francia e l'Inghilterra,secondo me,non resterebbero a guardare.O la Germania..insomma peasi ricchi che non avrebbero problemi ad "invadere",non necessariamente bombardare.
Se non hai un'esercito,è difficile che qualcuno ti bombardi..non ce n'è bisogno!Basta andare nelle stanza del potere e sedersi sulla poltrona..
Poi vabbè l'America,non c'è neanche bisogno di dirlo,siamo così vicini al medio oriente..
Io faccio solo delle ipotesi.
E l'esempio dei carabinieri sarebbe come dire :se li togliamo,nessuno più commetterebbe reati.
=se togliessimo l'esercito non ci sarebbe più motivo di discutere con gli altri stati...vivremmo in pace nella nostra splendida nazione.

Non ci credo!Credo che l'esercito sia necessario per l'equilibrio,non perchè sia necessaria la guerra.
Si può sempre avere un esercito e non partecipare a guerre,come ha detto giustamente justinian riguardo alla svizzera.
Mi sembra molto più coerente.

Infineer te nessuna colpa!Cerco solo di spronarti a essere realista oltre che a sognatore
e ti dico:menomale che ce ne sono e che ce ne siano stati in passato.

RIspondi però anche al post di justinian..

E' un esempio che non calza però perchè da una parte si tratta di singoli individui e dall'altra di organizzazioni di milioni di persone.
Allora ti potrei dire, perchè non ci teniamo anche in casa un fucile? Sai quanti parenti ammazzano altri parenti? Tutti il fucile allora, come nel far west. Come negli stati uniti....infatti è talmente alienante quel modello di società che ogni due giorni c'è un pazzo che si mette a sparare.

Davvero secondo te i francesi o gli inglesi o i tedeschi o gli statunitensi o paesi del vicino oriente se ne approfitterebbero? E come? Insediandosi ai posti di potere? E come? Ci telefonano che vogliono i posti di potere e di non opporre resistenza alle persone che verranno a comandare? E se gli diciamo di no cosa fanno? Se quando arrivano queste persone noi le ricacciamo indietro? Ci bombardano le città per farci cedere? I francesi? I tedeschi? Siamo nell'Europa insieme non so se te ne eri accorta...farebbero una cosa così? Mi sembra davvero una considerazione senza senso e dettata solo da un'inutile paura. Ma veramente pensi che sarebbe possibile una cosa così? Io credo invece che i cittadini degli altri paesi vorrebbero imitarci e incomincerebbero a fare pressione perchè avvenga anche nel loro paese, altro che invaderci. Quando incomincierebbero ad accorgersi dei benefici anche economici di questa cosa poi....
Ma allora la situazione è addirittura peggiore di come l'avevo vista io. Mi è stato detto che lo pensano tutti che la pace è la cosa migliore, che è scontato e poi basta che uno stato dica: "tolgo l'esercito" e tutti fanno a gara per bombardarlo? Mi sembra davvero impossibile!

Già, la Svizzera è più coerente. Ha l'esercito ma non attacca.
A parte l'inutilità di questa cosa, la Svizzera è la nazione emblema del capitalismo-occidentale. Tutti i capitali passano da quelle banche. E' così difesa perchè è una roccaforte di quei potenti che vogliono che il mondo sia in queste condizioni perchè ci guadagnano miliardi di euro. Tu non ci guadagni niente, anzi paghi, ma loro ci guadagnano miliardi di euro dalle guerre e poi si rintanano nelle loro fortezze a difendersi da chi, se i "lupi" sono loro? L'esempio della Svizzera è piuttosto una cavolata.
Gli eserciti sono un investimento(prova a fare una bella ricerca sulle banche-armate). Fanno fare soldi e danno potere a persone senza scrupoli e noi li legittimiamo e cadiamo nel tranello che è impossibile vivere senza. Se ci rendessimo conto che ci ammazziamo l'un l'altro per gli interessi economici di potenti finanzieri, non sarebbe meglio? E' sempre stato così, lo so, ma non sarebbe l'ora di piantarla e di svegliarci?
Gli eserciti non sono fatti per gli equilibri mondiali ma sono fatti per fare soldi! Gli equilibri non si trovano con la violenza...si trovano con l'intelligenza, il dialogo, le collaborazione, la condivisione...e l'Amore. Avere l'esercito non significa difendersi o tenere un equilibrio ma è uno strumento del potere e non serve veramente a niente. Io sono realista perchè vedo come stanno veramente le cose e sono un sognatore perchè voglio cambiarle.
ciao!
miano is offline  
Vecchio 09-12-2007, 23.12.00   #23
miano
Ospite
 
Data registrazione: 04-12-2007
Messaggi: 23
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da donella
Cionondimeno.... fu giocoforza tagliare teste, e non bastarono buone idee e ottimi principii....


Beh, innanzi tutto questo è un altro periodo storico, sono passati 200 anni e le coscienze sono leggermente cambiate e poi il mio era un esempio per dire che non esiste niente di impossibile o che delle volte una cosa sembra impossibile da realizzare ma non è affatto così e tu mi dici che la violenza è inevitabile??? Avrei potuto dirti che quando qualcuno si è messo in testa che l'uomo poteva volare sembrava impossibile. Cosa mi rispondi? Che giocoforza gli aerei vengono dirottati?
Bel messaggio. Allora mi chiedo di cosa si lamentano tutte le donne della violenza fatta su di loro dagli uomini? Cosa si lamentano da fare? E' inevitabile no? Cosa ti lamenti se è inevitabile? E' sempre stato così e adesso volete cambiare le cose? E' impossibile perchè è inevitabile la violenza negli uomini, non sbattetiamoci più di tanto. Hanno fatto una bellissima manifestazione per sensibilizzare la società su questo devastante problema ma è giocoforza che hanno buttato via un pomeriggio.
O vogliamo pensare che esiste un'evoluzione e che si può costruire un mondo migliore, che gli Uomini costruiranno un mondo bellissimo e lottare un pochetto nella nostra vita anche per questo??
Il tuo cinismo è molto triste e toglie tutte le speranze.
miano is offline  
Vecchio 10-12-2007, 02.01.07   #24
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da miano
Il tuo cinismo è molto triste e toglie tutte le speranze.

Caro Miano, se quello che tu chiami cinismo togliesse le speranze di poter agognare alla pace... mi sentirei criminale.
Se , invece, contribuisse a togliere le speranze che cotanto obiettivo possa ralmente mai raggiundersi per la via che indichi... beh.... mi sentirei (come mi sento) una che affettuosamente ti segnala che (per quel che sa della Storia, e soprattutto di quella conteporanea) per la tua via - secondo lei - non arrivi da nessuna parte.

Avrai senz'altro sentito ricordare che "per fare la pace bisogna essere in due (su due), mentre per fare la guerra (sempre su due) ne basta UNO."

Ecco: pur volendosene fregare della Storia, almeno su questo dovremo necessariamente convenire, e pure in pochi istanti.
Il dramma paralizzante è quando vai sui grandi numeri : perchè su XX milioni di persone (con ricchezze , poteri , risorse , povertà , religioni (!!!!!!!) DIVERSI)... il fenomeno diventa macabro. E cioè : per mantenere la pace... devono volerla - dal primo all'ultimo - TUTTI gli XX milioni di persone..... Per fare la guerra, invece, SEMPRE UNO NE BASTA!

Questo vuol dire che non è possibile un mondo senza guerra?
No. (non so, ma spero di NO).
Questo vuol dire soltanto che, da un lato, millenni di Storia (fino ad oggi) sono millenni di guerre; e, dall'altro, che un ...passaparola che si risolva in "voglio la pace non voglio la guerra" è forse filo un po' troppissimo debole e corto per cucire magicamente tutti gli strappi creati da quelle diversità di ricchezze, poteri, risorse, povertà e religioni di cui ho accennato e che DA SEMPRE generano guerre...

Portavi ad esempio la violenza sulle donne.
Appunto: benchè vi siano leggi a tutela.... le donne combattono per averne di ulteriori e più fortemente sanzionate, ossia PRETENDONO l'impiego di FORZA legale per contrastare forza bruta.... Non mi sembra confidino nello scandire un candido e fiducioso "non voglio la violenza" rivolto, mani giunte dietro la schiena e sorriso aperto, al padre o marito ubriaco e normalmente incline alla violenza....

donella is offline  
Vecchio 10-12-2007, 09.29.35   #25
aile
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-04-2007
Messaggi: 169
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da miano
Se ci rendessimo conto che ci ammazziamo l'un l'altro per gli interessi economici di potenti finanzieri, non sarebbe meglio? E' sempre stato così, lo so, ma non sarebbe l'ora di piantarla e di svegliarci?
Gli eserciti non sono fatti per gli equilibri mondiali ma sono fatti per fare soldi! Gli equilibri non si trovano con la violenza...si trovano con l'intelligenza, il dialogo, le collaborazione, la condivisione...e l'Amore. Avere l'esercito non significa difendersi o tenere un equilibrio ma è uno strumento del potere e non serve veramente a niente. Io sono realista perchè vedo come stanno veramente le cose e sono un sognatore perchè voglio cambiarle.
ciao!


Oppure si potrebbe fare (per tenere sempre conto della volontà del popolo)
che prima di intraprendere azioni di guerra si faccia un bel refrendum.Per me è più grave che il nostro voto si perda non so dove,che i programmi politici siano spesso non rispettati..
Per me,la nostra sovranità dovrebbe essere questa:quando l'Italia deve intraprendere un'azione che costi allo stato (nostri soldi)
più di Totmilaeuro..

Referendum!
Altro che passaparola!
Referendum,anche uno al mese,impiegando gli impiegati comunali,lavoro di routine...
non può essere che un referendum abbia dei costi fantasmagorici
e quando se ne ha uno è un evento storico.

Quella sarebe la nostra vera sovranità:conti chiari e trasparenti,si fa o non si fa?
Decide la maggioranza del popolo,non la maggioranza dei politici,che non sono stati votati da noi.
Quella delle donne è una questione diversa,esse sono vittime delle persone che hanno a fianco,
non di politici lontani e potenti.Quelli non sono discorsi politici,sono discorsi che ci sono ancora in giro uomini-belve.
Poi che alla fine sempre di violenza si tratti è vero,
ma non hanno lo stesso "movente",cioè quello politico e di potere economico.

Nota che non sono risposte per farti demordere dai tuoi ideali,
ma sono risposte per fartici ragionare sopra.
aile is offline  
Vecchio 10-12-2007, 13.38.24   #26
miano
Ospite
 
Data registrazione: 04-12-2007
Messaggi: 23
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da donella
...Avrai senz'altro sentito ricordare che "per fare la pace bisogna essere in due (su due), mentre per fare la guerra (sempre su due) ne basta UNO."

Ecco: pur volendosene fregare della Storia, almeno su questo dovremo necessariamente convenire, e pure in pochi istanti.
Il dramma paralizzante è quando vai sui grandi numeri : perchè su XX milioni di persone (con ricchezze , poteri , risorse , povertà , religioni (!!!!!!!) DIVERSI)... il fenomeno diventa macabro. E cioè : per mantenere la pace... devono volerla - dal primo all'ultimo - TUTTI gli XX milioni di persone..... Per fare la guerra, invece, SEMPRE UNO NE BASTA!

Questo vuol dire che non è possibile un mondo senza guerra?
No. (non so, ma spero di NO).
Questo vuol dire soltanto che, da un lato, millenni di Storia (fino ad oggi) sono millenni di guerre; e, dall'altro, che un ...passaparola che si risolva in "voglio la pace non voglio la guerra" è forse filo un po' troppissimo debole e corto per cucire magicamente tutti gli strappi creati da quelle diversità di ricchezze, poteri, risorse, povertà e religioni di cui ho accennato e che DA SEMPRE generano guerre...

Portavi ad esempio la violenza sulle donne.
Appunto: benchè vi siano leggi a tutela.... le donne combattono per averne di ulteriori e più fortemente sanzionate, ossia PRETENDONO l'impiego di FORZA legale per contrastare forza bruta.... Non mi sembra confidino nello scandire un candido e fiducioso "non voglio la violenza" rivolto, mani giunte dietro la schiena e sorriso aperto, al padre o marito ubriaco e normalmente incline alla violenza....


Cara Donella,
è proprio il contrario....se in un paese con tot milioni di persone una parte, anche consistente, diciamo 1/10 della popolazione, volesse fare la guerra, come farebbe a farla se gli altri 9/10 hanno deciso il contrario e hanno distrutto tutti gli strumenti per farla? Potrebbero creare magari un'organizzazione mafiosa o cose così, come già succede, ma questo è un altro discorso e non sarebbe guerra ma delinquenza comune. Le guerre le fanno le nazioni non i singoli o una parte della società...per fare la guerra è la maggioranza che decide. Se una nazione come l'Italia, con la costituzione che ha, è in guerra, i cittadini sono colpevoli non si scappa. Siamo colpevoli cara Donella. :-(

Per il fatto del passaparola che non funziona ti faccio un esempio:
Se io avessi scoperto che "se ti sfreghi le mani tre volte ti appare una banconota da 500 euro sul tavolo" e l'avessi detto su questo forum, stai sicura che entro una settimana lo avrebbe saputo tutta l'Italia. Vedi che funziona il passaparola?
Io credo che se incominciassimo veramente a dirlo in continuazione e pretenderlo, non potrebbe essere altrimenti...e sarebbe una figata.
Io lo faccio tutti i giorni (non solo questo ovviamente)...se cominciassi anche tu...anche Aile...anche Sandro....anche Pino....
D'altronde, perchè la maggior parte delle persone sa quanto è alto l'Everest anche se non ci sono mai stati a misurarlo di persona? Perchè uno, una persona sola, è andata a farlo e l'ha detto a tutti gli altri. Non è un passaparola questo? Non è che tutto è un passaparola? Uno inventa un cosa e lo dice agli altri...se questa cosa interessa a molti, diventa ri-saputa e internet è un mezzo fantastico.
Che l'idea di "togliere l'esercito in Italia" non funzionerà pùò essere vero, però è solo perchè riteniamo sia più importante sapere qual'è la montagna più alta del mondo piuttosto che "smetterla di costruire "MORTE!".
Se mi dicono che domani si può andare a votare per questa cosa, vado davanti alla scuola alle 5 di mattina con la tenda.

Per il fatto della violenza sulle donne dici:

"....benchè vi siano leggi a tutela.... le donne combattono per averne di ulteriori e più fortemente sanzionate, ossia PRETENDONO l'impiego di FORZA legale per contrastare forza bruta...."

E appunto il pretendere di togliere l'esercito è impiego di FORZA legale per contrastare forza bruta...o no?
La sai la teoria della finestra rotta? Se uno entra in un luogo è c'è ordine, pulizia e armonia, si comporta molto meglio che se entrasse in un luogo con disordine, sporcizia e degrado. Funziona. Questo principio è stato applicato nella metropolitana di New York e si sono avuti ottimi risultati.
Allora se io nasco in questo mondo e vedo che per risolvere le questioni gli uomini usano la violenza e le guerre, mi sento legittimato a farlo pure io e così violento la prima disgraziata che mi capita davanti. Se accettiamo che ci siano le guerre non possiamo pretendere che i nostri figli crescano diversamente. Se tutti accettiamo che è la legge del più forte a regolare la nostra società allora avremo figli che vivranno seguendo questa regola. Lo sappiamo benissimo tutti che la situazione in cui versa l'Africa è colpa nostra. Sappiamo cosa abbiamo fatto a quegli uomini. Gli abbiamo rubato la terra. Li abbiamo stermianti. Ancora oggi li teniamo sotto la nostra egemonia economica, li sfruttiamo e sfruttiamo la loro terra senza condividerne con loro i benefici. Sappiamo che costruiamo armi e gliele vendiamo per uccidersi l'un l'altro. Allora perchè, si chiede uno che vuole possedere una donna, devo fare il "bravo" solo io? Si prendono tutti quello che vogliono calpestando i più alti diritti e io devo fare il bravo? Facciamo nascere i nostri figli in un mondo dove è l'Amore la Legge, non il denaro e il potere.

miano is offline  
Vecchio 10-12-2007, 17.25.18   #27
aile
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-04-2007
Messaggi: 169
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da miano
La sai la teoria della finestra rotta? Se uno entra in un luogo è c'è ordine, pulizia e armonia, si comporta molto meglio che se entrasse in un luogo con disordine, sporcizia e degrado. Funziona. Questo principio è stato applicato nella metropolitana di New York e si sono avuti ottimi risultati.
Allora se io nasco in questo mondo e vedo che per risolvere le questioni gli uomini usano la violenza e le guerre, mi sento legittimato a farlo pure io e così violento la prima disgraziata che mi capita davanti. Se accettiamo che ci siano le guerre non possiamo pretendere che i nostri figli crescano diversamente. Se tutti accettiamo che è la legge del più forte a regolare la nostra società allora avremo figli che vivranno seguendo questa regola. Lo sappiamo benissimo tutti che la situazione in cui versa l'Africa è colpa nostra. Sappiamo cosa abbiamo fatto a quegli uomini. Gli abbiamo rubato la terra. Li abbiamo stermianti. Ancora oggi li teniamo sotto la nostra egemonia economica, li sfruttiamo e sfruttiamo la loro terra senza condividerne con loro i benefici. Sappiamo che costruiamo armi e gliele vendiamo per uccidersi l'un l'altro. Allora perchè, si chiede uno che vuole possedere una donna, devo fare il "bravo" solo io? Si prendono tutti quello che vogliono calpestando i più alti diritti e io devo fare il bravo? Facciamo nascere i nostri figli in un mondo dove è l'Amore la Legge, non il denaro e il potere.


Questo pezzo è bellissimo,ma purtroppo quando si decide di andare in guerra,è vero che è l'intera nazione..siamo tutti noi..
Ma qualcuno ti ha mai chiesto qualcosa?A me no!
C'è un partito che nel suo programma presenta l'eliminazione dell'esercito?
No..e quindi non si può,non si può!Non lo farà nessuno,almeno per ora.
IO non ti dico:è impossibile,non avverrà mai,ti dico che non è questo il momento.
Non è come i costi di ricarica,o come i dico.E' una questione troppo ampia per essere affrontata in questi toni.Questo non vuol dire che devi smettere di dire la tua,a anch'io lo dirò,e chiederò a quelli che conoscono cosa ne pensano,
però non pensare che noi altri non siamo capaci di sognare...

Non pensare che conti il risultato,
quello che conta è cercare di pensare a come ottenerlo.
E sempre dire la propria.Non condivido la tua idea di eliminazione dell'esercito,ma anch'io penso a come sia possibile uscire da questo flagello.
Non è che siccome la vedo difficile,sorvolo l'argomento.Non è che penso che debba tutto rimanere come è sepre stato cosi,per comodità.
Non so se hai fatto caso a quello che dice la mia firma..
aile is offline  
Vecchio 10-12-2007, 18.07.59   #28
miano
Ospite
 
Data registrazione: 04-12-2007
Messaggi: 23
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da aile
Oppure si potrebbe fare (per tenere sempre conto della volontà del popolo)
che prima di intraprendere azioni di guerra si faccia un bel refrendum.Per me è più grave che il nostro voto si perda non so dove,che i programmi politici siano spesso non rispettati..
Per me,la nostra sovranità dovrebbe essere questa:quando l'Italia deve intraprendere un'azione che costi allo stato (nostri soldi)
più di Totmilaeuro..

Referendum!
Altro che passaparola!
Referendum,anche uno al mese,impiegando gli impiegati comunali,lavoro di routine...
non può essere che un referendum abbia dei costi fantasmagorici
e quando se ne ha uno è un evento storico.

Quella sarebe la nostra vera sovranità:conti chiari e trasparenti,si fa o non si fa?
Decide la maggioranza del popolo,non la maggioranza dei politici,che non sono stati votati da noi.
Quella delle donne è una questione diversa,esse sono vittime delle persone che hanno a fianco,
non di politici lontani e potenti.Quelli non sono discorsi politici,sono discorsi che ci sono ancora in giro uomini-belve.
Poi che alla fine sempre di violenza si tratti è vero,
ma non hanno lo stesso "movente",cioè quello politico e di potere economico.

Nota che non sono risposte per farti demordere dai tuoi ideali,
ma sono risposte per fartici ragionare sopra.

Dici che prima di intraprendere azioni di guerra si faccia un bel referendum?
Io dico che MAI si deve intraprendere un'azione di guerra.
Non serve a niente. Non ha mai risolto niente. Ci facciamo la guerra perchè siamo ancora più simili alle scimmie che all'Uomo. Un vero Esserre Umano, inteso come persona in possesso di intelligenza e spiritualità uniche nel mondo animale, sa benissimo che la violenza non risolve niente. Mai risolto niente e mai lo può fare. D'altronde la sensibilità di una Donna quale tu sei, comprende che nell'educazione di un bambino, anche il più discolo del pianeta, la violenza è inutile. Non educa, anzi. Il metodo giusto per educare è l'Amore e tutte le virtù che si porta appresso. Non sei d'accordo che la violenza non risolve niente? Soprattutto una guerra preventiva. Cosa significa preventiva? Non potevano incominciare a prevenire prima? magari non facendo affari con dittatori, cercando di portare nei popoli oppressi l'idea di democrazia per farli "insorgere" contro la dittatura, invece di farci affari con questi dittatori, vendergli armi, ecc. ecc. ecc.? Lo sapeva anche mio nonno che il modo con cui l'occidente ha gestito e sfruttato gli altri paesi avrebbe portato a queste conseguenze. Adesso fanno guerre preventive per risolvere problemi che loro stessi hanno creato? Creandone degli altri? Ammazzando prima...e dopo? In un delirio senza fine di vendette e odio?
E noi ci crediamo! Diciamo: "hanno ragione gli stati uniti e fare guerre preventive contro questi paesi arabi che seminano il terrore...bbrrr che paura sti arabi"....e gli spianiamo la strada per andarsi a prendere le risorse...petrolio in primis. O pensiamo davvero che l'11 settembre sia opera di Bin Laden? Come fanno i cinesi in Tibet che vanno a prendersi "l'oro bianco", invadendo un paese e rubando la terra ai suoi abitanti. Ma ti rendi conto che il Dalai Lama che parla solo di fratellanza e amore è stato praticamente ignorato da tutte(quasi) le istituzioni italiane, Papa compreso, per paura di ritorsioni economiche da parte della Cina? Ci ricattano? Ma che cavolo di mondo è, porca miseria? In Cina calpestano i diritti umani continuamente mentre i "buddhisti tibetani" stanno attenti a non far male neanche alle mosche e noi ascoltiamo la Cina? Per i soldi? Per interesse? Ma che Uomini siamo? Io non vorrei vergognarmi di essere italiano, vorrei esserne FIERO!! Anche se mi dovesse costare fatica e dolore. Però fiero di essere un Uomo e non una me.da.

Sul resto, quando ti riferisci a referendum gestiti come lavoro di routine, ti do pienamente ragione. Ma anche quì non possiamo non considerare che comunque, se esiste una classe politica che ci "frega", la colpa è solo la nostra che con il voto li legittimiamo. Se la gente si svegliasse e non andasse a votare questa classe politica, sai cosa succederebbe? Se dopo una votazione il numero dei "non votanti" fosse il 90% cosa succederebbe? Succederebbe che non avendo più la legittimazione del popolo sovrano, questa classe politica, con queste "vecchie idee", con questi "vecchi e sporchi sistemi", perderebbe tutto il potere e idee nuove, fresche, innovatrici, adatte a questa società che è profondamente cambiata, avrebbero tutto lo spazio, lasciato libero ormai dal "vecchio sistema", per poter emergere ed affermarsi. Ci fanno credere (perchè gli fa comodo, no?) e lo credono quasi tutte le persone, che "non votare" sia un cosa da non fare per i soliti motivi che ben saprai, ma pensaci bene....anche "non votare" è una scelta ben precisa. Questa classe politica non mi rappresenta per niente e la mia protesta è il non voto. Non saranno mai legittimati da me. Loro ti fanno credere che è un obbligo morale votare, così tu vai a votarli ed è come se votassi un dittatore che fa il cavolo che vuole a discapito tuo. Dobbiamo cambiare questa classe politica che ormai è vecchia in tutti i sensi e non rappresenta minimamente la realtà della società e l'unico modo che abbiamo per farlo è "non votarli". Non succederebbe mica niente di grave, anzi, sarebbero costretti a rinnovarsi e a darci quello che ci meritiamo tutti: i nostri sacrosanti diritti. Non maggiori diritti per una classe come succede ora. Ma chi sono? I più belli del reame? Noi muoriamo bruciati nelle fabbriche e loro prendono 1000 euro ogni movimento che fanno con la mano? Seduti su troni in regge maestose?
Ci sono due modi per risolvere la cosa:
1) La violenza. Fare una rivoluzione e non se ne parla più, ma siccome sai che sono contrarissimissimissimissimo a questo sistema, rimane solo:
2) Non votarli più! Mandarli a casa! Licenziare questi e assumerne degli altri che dicano e facciano cose più intelligenti e oneste...che non sarebbe difficile visto il livello di stupidità e disonestà.

ciaciao
miano is offline  
Vecchio 10-12-2007, 18.38.49   #29
miano
Ospite
 
Data registrazione: 04-12-2007
Messaggi: 23
Riferimento: Cambiera li mondo è semplicissimo

Citazione:
Originalmente inviato da aile
Questo pezzo è bellissimo,ma purtroppo quando si decide di andare in guerra,è vero che è l'intera nazione..siamo tutti noi..
Ma qualcuno ti ha mai chiesto qualcosa?A me no!
C'è un partito che nel suo programma presenta l'eliminazione dell'esercito?
No..e quindi non si può,non si può!Non lo farà nessuno,almeno per ora.
IO non ti dico:è impossibile,non avverrà mai,ti dico che non è questo il momento.
Non è come i costi di ricarica,o come i dico.E' una questione troppo ampia per essere affrontata in questi toni.Questo non vuol dire che devi smettere di dire la tua,a anch'io lo dirò,e chiederò a quelli che conoscono cosa ne pensano,
però non pensare che noi altri non siamo capaci di sognare...

Non pensare che conti il risultato,
quello che conta è cercare di pensare a come ottenerlo.
E sempre dire la propria.Non condivido la tua idea di eliminazione dell'esercito,ma anch'io penso a come sia possibile uscire da questo flagello.
Non è che siccome la vedo difficile,sorvolo l'argomento.Non è che penso che debba tutto rimanere come è sepre stato cosi,per comodità.
Non so se hai fatto caso a quello che dice la mia firma..

Certo che non penso assulutamente che non sei capace di sognare...anzi, solo per il fatto che abbiamo discusso è stato per me bellissimo e ti ringrazio.

Una risposta alla tua, secondo me, frase piena di dolore, quando dici "non si può, non si può" la potresti trovare nel post che ti ho già mandato, dove parlo di "non votare"...prova a vedere se lo trovi interessante...
E non dire "non si può, non si può" perchè invece ce la faremo.....e quando lo dirai ai tuoi amici e conoscenti ricorda sempre che è l'Amore l'unica vera legge. L'unica, semplice, facile, giusta Legge è solo questa e se terrai bene questo punto fermo nella discussione ti accorgerai di quante persone fanno miliardi di giri di parole inutili.
E sul "come ottenere risultati" non sottovalutare la forza delle idee e delle parole e non sottovalutare la potenza di internet. Io non faccio solo questo, sto cercando di organizzarmi e di fare altre cose, ma questa è una di quelle. Trovare fratelli che trovano altri fratelli e via così.
Io per esempio ho trovato te e nelle tue parole ho capito che sei una persona d'amore e ti ho detto queste cose nella speranza che tu faccia altrettanto e lo chieda anche a quelli con cui parli e che sono dalla nostra parte. E' un gioco così...piccolo piccolo...un leggero vento che spero possa diventare tempesta.

miano is offline  
Vecchio 11-12-2007, 10.15.25   #30
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
(!) ..Cambiare il mondo (l'uomo!) è possibile.. (!)

Citazione:
Originalmente inviato da miano

Terzo, dici che bisogna cominciare dalle piccole cose? e infatti ho cominciato da alcuni forum! Più piccolo di così! E chissà che non nasca qualcosa...magari trovo un po' di gente che la pensa come me e non si sa mai...da cosa nasce cosa...un progetto...chissà...

prova a fare una bella ricerca sulle banche-armate). Fanno fare soldi e danno potere a persone senza scrupoli e noi li legittimiamo e cadiamo nel tranello che è impossibile vivere senza. Se ci rendessimo conto che ci ammazziamo l'un l'altro per gli interessi economici di potenti finanzieri, non sarebbe meglio?

Citazione:
Originalmente inviato da aile

Referendum!..
Referendum,anche uno al mese
,impiegando gli impiegati comunali,lavoro di routine...
non può essere che un referendum abbia dei costi fantasmagorici
e quando se ne ha uno è un evento storico.

Quella sarebbe la nostra vera sovranità:conti chiari e trasparenti,si fa o non si fa?
Decide la maggioranza del popolo,non la maggioranza dei politici,che non sono stati votati da noi.



Sai, Miano, proprio poco tempo fa entrai nel merito di questo argomento con un caro amico e sottolineava proprio questi tuoi medesimi punti!
Credo anch'io nella potenza del "passa parola", internet può essere un mezzo di grande e reale potenza perché lento si insinua nelle nostre menti costringendoci a fare i conti con tutte quelle parti di noi stessi che a difficoltà diamo ascolto.. (!)

E' naturale che ogni <rivoluzione reale e pacifica ma determinata> abbia percorso e sviluppo graduale, questo non deve farci perdere di vista la possibilità di realtà e realizzazione del fine! L'uomo sta cambiando, la morale mondiale sta cambiando, il senso di conoscenza e di consapevolezza sta mutando.. Le armi <sofisticate> non sono solo indice di <pazzia> umana ma anche dell'uomo che cerca (nei secoli) un metodo per alleviare il suo senso di colpa ("lontano dagli occhi, lontano dal cuore") e questo è molto buono, molto!

Siamo in molti, Miano, stiamo lentamente metabolizzando un differente modo di concepire il potere, possiamo molto, questo nostro comunicare e comunicarci può fare la differenza della storia che è e sarà,
nulla passa invano..

[Intanto evitiamo di depositare i soldi presso quelle banche che finanziano industrie belliche!!
E parliamo, parliamo, parliamo.. il contagio della verità non passa mai, MAI (!) ]

Pace meritata in ogni cuore.

Gyta
gyta is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it