Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 20-12-2003, 11.21.45   #1
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
la comunicazione non ce piu

o meglio la comunicazione ce ancora eccome se ce tutti possiamo comunicare con altri senza fare fatica anche a volte se poi riusciamo a comunicare con gente che sta a km di distanza a volte poi ci viene difficile comunicare con quello che e difincno a noi ,ma quello che volevo sottolienare non e questo ma che ora come ora sembra che la comunicazione in politica sara tolta in maniera netta a favore di chi a i soldi
o meglio con la nuova legge che vuol fare il govenro pare che non ci sara piu la possiilita hai partiti minori di essere in tv perche come vuole il nostro presidente del consiglio pare che riformando la par condicio ora divvera cosi
un determinato tempo sara dato hai partiti in modo gratuito ma proporzionale hai voti acquisiti nelle elezioni precedenti ,per cui nn ci sara la possibilita dei nuovi partiti di avere spazio gratuito in tv e poi i partiti di governo saranno sempre piu avvantagiati degli altri (guarda un po ....)
in piu pero ce la possibilita di pagare la pubblicita sempre e fino al giorno prima delle elezioni ..
questo dovrebbe a grandi linee essere il programma nuovo pert le prossime eelezioni ,sta di fatto che cosi si toglie la possibilita a certi partiti di emergere o di porsi come alternativa a quello che ce ora ,per cui se un nuovo partito avesse idee valide non potrebbe essere presentabile alle elezioni se nn avesse grossi capitali da investire in pubblicita ed in piu probabilmente il pluralita verra meno perche un uomo politico dovra per forza sempre essere sotto un partito anche se la pensa diverszamente sempre togliendo ovviamente se non ha i soldi per fare pubblicita....
bomber is offline  
Vecchio 21-12-2003, 15.31.55   #2
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
e..e..e..neanche a me piace molto come idea.
La logica a cui porterebbe una legge simile sarebbe chi più ha più avrà, chi meno ha meno avrà.

Se ho il 40%dei voti, e il 40%degli spazi, sarà più facile che riesca a convincere per bene un'altro 10%, e così via.

Se ho solo il 10% e il 10% degli spazi sarà più facile che poco a poco scompaia definitivamente dalla scena.

E' una logica fortemente competitiva e capitalista, che sarà anche vero essere il destino, volenti o nolenti, del mondo, ma gradirei fosse un destino che non invadesse eccessivamente la politica.

(tra l'altro ieri, alla confrenza stampa di fine anno, Berlusconi se n'è uscito con questa risposta, alla domanda di un giornalista circa il bilancio personale di questo periodo di presidenza del consiglio: "senz'altro è stata un'esperienza che mi ha molto arricchito" )
r.rubin is offline  
Vecchio 21-12-2003, 18.28.21   #3
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
e..e..e..neanche a me piace molto come idea.
La logica a cui porterebbe una legge simile sarebbe chi più ha più avrà, chi meno ha meno avrà.

Se ho il 40%dei voti, e il 40%degli spazi, sarà più facile che riesca a convincere per bene un'altro 10%, e così via.

Se ho solo il 10% e il 10% degli spazi sarà più facile che poco a poco scompaia definitivamente dalla scena.

E' una logica fortemente competitiva e capitalista, che sarà anche vero essere il destino, volenti o nolenti, del mondo, ma gradirei fosse un destino che non invadesse eccessivamente la politica.

(tra l'altro ieri, alla confrenza stampa di fine anno, Berlusconi se n'è uscito con questa risposta, alla domanda di un giornalista circa il bilancio personale di questo periodo di presidenza del consiglio: "senz'altro è stata un'esperienza che mi ha molto arricchito" )



sicuramente si e molto arrichito non ce nulla da dire .....


che non sia un sottile senso del humor inglese?????
visto gli alleati che vuole avere
bomber is offline  
Vecchio 16-01-2004, 22.04.13   #4
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
Completamente d'accordo con l'irrisolto conflitto d'interessi di Berlusconi (che personalmente non votero' mai) ma proprio riguardo all'informazione accessibile solo a chi ha un sacco di soldi mi chiedevo perche' non si parla mai dell "affaire" plasma infetto-gruppo Marcucci nemmeno sulla stampa di sinistra,cosi' ho trovato che....(e' un po' lungo ma la storia e' di quelle che vanno conosciute)



Da "Riservato" de "L'espresso" n.50,a cura di Paolo Forcellini


- Marialina in conflitto
Anche il centro-sinistra ha il suo Berlusconi. È Marialina Marcucci, 49 anni, ex assessore della Regione Toscana, presidente dell’editrice de “l’Unità”, alla guida, con il padre Guelfo e i fratelli Paolo e Andrea, di un gruppo di oltre mille dipendenti, che vanta «interessi consistenti e ramificati in ambiti diversissimi»: dal farmaceutico alla telefonia, dal turismo all’informazione. Questo è almeno quanto pensa il sindaco di Lucca, Pietro Fazzi, Forza Italia, che ha stilato una lettera pubblica, un vero e proprio “j’accuse” contro i Marcucci, accusati di detenere «una notevole concentrazione di potere politico ed economico», che condizionerebbe «in modo determinante» le scelte lucchesi. Fazzi elenca una per una le principali aziende dei Marcucci e tutti gli esponenti politici a essi in qualche modo legati, a cominciare dal presidente della Provincia Andrea Tagliasacchi (Ds) e per finire a sindaci e assessori regionali. Il dossier di Fazzi, uomo molto legato al coordinatore nazionale di Forza Italia Sandro Bondi, ha scosso la sonnolenta Lucca. E mentre i Marcucci hanno querelato Fazzi e chiesto un risarcimento dei danni in sede civile, nel centro-destra il sostegno all’uscita del sindaco è stato alquanto tiepido. Anche se uno dei sostenitori del sindaco è il coordinatore provinciale degli azzurri Vincenzo Placido (fratello dell’attore Michele), uomo vicino al presidente del Senato Marcello Pera.





L’Adige, martedì 09 aprile 2003, cronaca di Trento



Plasma infetto, il processo dovrà ripartire da zero
Accolta la richiesta degli avvocati: trasferiti tutti gli atti al tribunale di Napoli


TRENTO. Sono bastati meno di venti secondi ai giudici per pronunciare la frase che la procura di Trento mai avrebbe voluto udire: «Il tribunale dichiara la propria incompetenza territoriale». Il processo sul plasma infetto viene trasferito a Napoli, sede che, secondo i giudici, fu la prima ad indagare sugli stessi fatti e per i medesimi reati da cui ha preso le mosse l'inchiesta trentina. A dire la verità la decisione era nell'aria. E lo si era capito quando lo scorso 24 marzo il tribunale aveva chiesto alla difesa del gruppo Marcucci di argomentare meglio la richiesta di spostamento del processo, fornendo l'intero fascicolo di Napoli e anche quello di Roma, in modo da approfondire gli elementi.
Ieri il sospetto è diventato certezza quando alle 13.40 i giudici sono usciti dalla camera di consiglio. In aula gli avvocati del gruppo Marcucci Massimo Di Noia, Alfonso Stile e Paola Balducci, altri legali di imputati minori e quelli delle parti civili. Per l'accusa i pm Bruno Giardina, Alessandra Liverani e Carmine Russo. In pochi secondi i giudici hanno accolto l'eccezione della difesa: «Il tribunale di Trento dichiara la propria incompetenza territoriale e ordina il trasferimento degli atti a Napoli». Sarebbe Napoli (non Trento) la procura che prima delle altre indagò sul sangue infetto. Così tutte le carte (un milione di pagine) del filone principale dell'inchiesta andranno in Campania dove il processo riprenderà da zero.

da notare che cosi' il reato rischia di cadere in prescrizione ndr




Dall'articolo apparso su Repubblica il 26/11/99 "Contagiati per un giro di tangenti" di Pierfrancesco Fedrizzi


(...)I magistrati indagano sui rapporti tra la Copla e il gruppo Marcucci, che in Italia, in regime di monopolio, lavora il plasma in emoderivati. La svolta arriva nel giugno 1995. Durante una telefonata, intercettata, Corallo, titolare della Copla, si lamenta con un dipendente: "Nella cella di Padova c'è assieme al mio sangue anche della robaccia che dev'essere portata via subito". La procura decide il sequestro delle celle di Padova: i finanzieri trovano 60 chili di plasma. Di questi 36 mila raccolti dalla Copla, provengono da regioni italiane (Friuli, Umbria, Toscana e Puglia), altri 24 mila, risultano di proprietà della società off-shore Padmore (con sede nelle isole Vergini) e arrivano soprattutto dai Paesi dell'Est, Polonia e Romania in particolare. Il secondo stock è privo dei documenti sanitari indispensabili per la lavorazione e la trasformazione del plasma in emoderivati in Italia. L'affitto delle celle, dai 7 ai 10 milioni mensili, è pagato dalla Sclavo, società del gruppo Marcucci. La perizia sul sangue sequestrato è affidata al professor Roberto Verna: su 789 campioni di materiale sequestrato vengono svolte 3500 analisi. Il risultato evidenzia che 29 campioni risultano positivi al genoma del virus Hcv (epatite C), Hiv (Aids) e Hbv (epatite B): "Infettanti non sono solo i campioni esteri ma anche quelli dei centri trasfusionali italiani". Intanto cresce il numero degli indagati che arriva a 35, tra loro c' è l'intero vertice del gruppo Marcucci e l'ex direttore generale del ministero della Sanità Duilio Poggiolini.
Giuliano is offline  
Vecchio 24-12-2007, 19.31.46   #5
Giuliano
Ospite abituale
 
Data registrazione: 14-12-2003
Messaggi: 270
Riferimento: la comunicazione non ce piu

Dopo tre anni , processo concluso , servizio della BBC,qua sotto con relativo video(in alto a destra):
http://news.bbc.co.uk/1/hi/programme...ma/6032047.stm

e conseguente richiesta di risarcimento:

http://www.pressgazette.co.uk/story....ect ioncode=1


Ciao e Buon Natale
Giuliano is offline  
Vecchio 29-12-2007, 23.27.23   #6
Oxymoron.
Ospite
 
L'avatar di Oxymoron.
 
Data registrazione: 29-12-2007
Messaggi: 25
Riferimento: la comunicazione non ce piu

L'uomo politico è un uomo che un bel giorno si sveglia e decide di pensare esclusivamente a se stesso.
Oxymoron. is offline  
Vecchio 05-01-2008, 18.05.48   #7
GPINFOBROKERS
Ospite
 
Data registrazione: 01-05-2004
Messaggi: 8
Riferimento: la comunicazione non ce piu

Citazione:
Originalmente inviato da Oxymoron.
L'uomo politico è un uomo che un bel giorno si sveglia e decide di pensare esclusivamente a se stesso.

Governanti venite a trovarmi e ...
... dalla finestra della mia abitazione disposta al 3' piano in Via della Discesa Sanità (Napoli), senza atteggiarmi a giudice, riesco a percepire le grandi difficoltà di un popolo che sopporta, sopporta, sopporta ... e scarica la sua sofferenza sulle persone più vicine, rendendole partecipe delle proprie . . . miserie.
Il capo basso, lo sguardo triste, trovano vitalità solo negli atti di violenza che perpetuano verso altri indifesi. Questa realtà mi rattrista perchè è il risultato del nostro disinteresse verso gli emarginati, verso i padri di famiglia disoccupati, che perdono ogni autorità e responsabilità verso la famiglia.
Vanno allo stadio e strillano contro tutti, perchè nel gruppo non hanno timore.
Tornano a casa delusi e ... difronte allo sguardo triste delle loro mogli, coprono la loro mortificazione con gesti che andrebbero diretti a . . . ben altri bersagli !
Poi si rintanano e sognano, sognano ... piccoli miseri sogni, che spesso mortificano ancora più lo spirito umano facendolo sentire più vicino alle bestie e pericoloso per sé e per gli altri.
Noi li nutriamo di veleni, facendoli sentire sempre incapaci, inutili, in una realtà in cui solo il VINCENTE ha diritto di . . . VIVERE !!!

MA . . . ATTENTI !!!

Minds and hearts are like parachutes: they only function when open.

... conoscere per comunicare ... non per criticare !

Molti UOMINI sono pronti a giudicare senza comprendere il ... triste e sofferto quadro che mi sconvolgeva.
Io cerco solo di riportare, anche, sotto gli occhi di altri questa dura realtà !
Ma, forse ... abituati alle gesta dei personaggi del grande fratello, della talpa, molti si preoccuperanno solo di giudicare chi lo presentava e non ... del fatto!
Se è così, scusate, mentre io chiudo la finestra e scendo in strada per vivere in mezzo a questa dura realtà, VOI, riprendete pure a ... criticare !!!
GPINFOBROKERS is offline  
Vecchio 06-01-2008, 00.48.02   #8
meditando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2004
Messaggi: 69
Riferimento: la comunicazione non ce piu

Citazione:
Originalmente inviato da bomber
o meglio la comunicazione ce ancora eccome se ce tutti possiamo comunicare con altri senza fare fatica anche a volte se poi riusciamo a comunicare con gente che sta a km di distanza a volte poi ci viene difficile comunicare con quello che e difincno a noi ,ma quello che volevo sottolienare non e questo ma che ora come ora sembra che la comunicazione in politica sara tolta in maniera netta a favore di chi a i soldi
o meglio con la nuova legge che vuol fare il govenro pare che non ci sara piu la possiilita hai partiti minori di essere in tv perche come vuole il nostro presidente del consiglio pare che riformando la par condicio ora divvera cosi
un determinato tempo sara dato hai partiti in modo gratuito ma proporzionale hai voti acquisiti nelle elezioni precedenti ,per cui nn ci sara la possibilita dei nuovi partiti di avere spazio gratuito in tv e poi i partiti di governo saranno sempre piu avvantagiati degli altri (guarda un po ....)
in piu pero ce la possibilita di pagare la pubblicita sempre e fino al giorno prima delle elezioni ..
questo dovrebbe a grandi linee essere il programma nuovo pert le prossime eelezioni ,sta di fatto che cosi si toglie la possibilita a certi partiti di emergere o di porsi come alternativa a quello che ce ora ,per cui se un nuovo partito avesse idee valide non potrebbe essere presentabile alle elezioni se nn avesse grossi capitali da investire in pubblicita ed in piu probabilmente il pluralita verra meno perche un uomo politico dovra per forza sempre essere sotto un partito anche se la pensa diverszamente sempre togliendo ovviamente se non ha i soldi per fare pubblicita....
Giusto, in demopazia si fa così, e se non sei daccordo puoi sempre votare contro quella legge, se hai i soldi per farlo.

By by
meditando is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it