Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Riflessioni > Altre sezioni del sito
Vecchio 16-12-2006, 15.21.57   #1
Carlo Forin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 219
Riflessione

Propongo di riflettere sulla parola 'riflessione'.
Non sembri strano! Ci sono tante riflessioni in questo sito, ma nessuna, mi pare, si concentra linguisticamente sullo stimolo ricevuto tanto esteso è il sema, il significante portato dalla parola.
Io sono convinto che un confronto a più voci sulla 'riflessione' faccia emergere pian piano le numerose facce del riflettere e ci esponga il prisma della riflessione.
Indagheremmo sulla parola 'riflessione' come carota temporale che ha accumulato nel tempo tanti significati.
Carlo Forin is offline  
Vecchio 18-12-2006, 14.32.08   #2
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Riflessione

Gia', per esempio cosa vuol dire che l'uomo "riflette"?
Forse e' uno specchio?
Vede i suoi pensieri...ma chi li Vede?
Yam is offline  
Vecchio 18-12-2006, 16.00.45   #3
Carlo Forin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 219
Riferimento: Riflessione

A me piace vederla così: la mente non è una superficie piatta che, ad esempio, rifletta la luce. E' un prisma. Pensa ad un raggio di luce che entra in un diamante:
quanti colori! Tante riflessioni da un unico raggio!
La riflessione chiama l'input che l'ha mossa come i colori del diamante chiamano il raggio che li ha riverberati.
Dalla passione del riflettere gli input nasce l'amore del sapere, la filosofia.
Carlo Forin is offline  
Vecchio 20-12-2006, 09.19.33   #4
bruna
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 15-12-2006
Messaggi: 1
Riferimento: Riflessione

Citazione:
Originalmente inviato da Carlo Forin
A me piace vederla così: la mente non è una superficie piatta che, ad esempio, rifletta la luce. E' un prisma. Pensa ad un raggio di luce che entra in un diamante:
quanti colori! Tante riflessioni da un unico raggio!
La riflessione chiama l'input che l'ha mossa come i colori del diamante chiamano il raggio che li ha riverberati.
Dalla passione del riflettere gli input nasce l'amore del sapere, la filosofia.


Ciao Carlo, eccomi!
Riflettiamo. sai quanto io ami le parole, mi fanno dannare. Ma solo perchè le vorrei piegare, domare. Vorrei che mi obbedissero. Le chiamo e gli dico: dài, fatemi fare una bella storia, una favola magari. fatevi sistemare dentro una paginetta e poi fate le brave, rimanete lì tranquille e pacifiche per favore. Per sempre. Dev'essere questa amenità che fa scattare qualcosa in loro...
appena sentono 'per sempre' si ribellano. Recalcitrano appena io gli chiedo qualcosa in più. La cosa bizzarra è che diventano così insistenti che alla fine quella da cui si pretende divento io.
le parole mi chiedono un sacco di cose a cui non so rispondere. Perciò mi tocca riflettere, non sono io a volerlo, sono loro!

Caro Carlo che mi leghi con parole e riflessioni, io ti conosco, so che tu sei l'unico a potermi dare una mano. Dai a quelle impertinenti almeno una verità, quella dell'origine. un genitore è già un buon punto di partenza per vivere sereni...

Per dire a tutti che Carlo Forin, che conosco da qualche anno, è persona eccezionale, di rara cultura, un raffinato studioso che ama il confronto intelligente e profondo (perciò a volte incappa in difficoltà...). Ama le parole quanto me. La differenza è che io ci gioco tentando di farci delle storie, lui ne cerca con passione sviscerata l'origine. Due amori differenti ma ugualmente intensi.

Bruna
bruna is offline  
Vecchio 20-12-2006, 11.21.33   #5
Carlo Forin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 219
Riferimento: Riflessione


Non posso che cominciare rosso rosso per le tue esagerazioni.

In realtà, le parole hanno bisogno di confronti e di condivisione di senso. Giusto stamattina gli amici del sito www.archeomedia.it
hanno accettato di mettere in rubrica l'espressione
ARCHEOLOGIA DEL LINGUAGGIO.
Io usavo ARCHEOLOGIA LINGUISTICA fin dal 2000. In italiano non ci sarebbe differenza, nell'ambito, però, di una materia nota sulla quale si sia già d'accordo sulla sua sistematica. La novità è così grossa che chiede di metterci d'accordo. Archeologia del linguaggio espone il linguaggio come uno sconosciuto ed enuncia la modalità per esplorare il linguaggi e ordinarli: i nomi degli dèi sono i fossili archeologici da esaminare.
-Ma non l'ha già fatto la linguistica?- potreste dire.
Sì, lingua per lingua; ma, anche a causa di un fenomeno molto strano, che io chiamo 'ideologia', gli esperti delle singole lingue non sono riusciti a metterle nell'ordine giusto.
Esercitiamoci assieme sulle parole. Ognuno ha qualcosa da raccontare
da rivelare con scoperte che possiamo fare assieme
Con pazienza, credo che arriveremo da qualche parte
Carlo Forin is offline  
Vecchio 20-12-2006, 12.29.22   #6
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Riflessione

Citazione:
A me piace vederla così: la mente non è una superficie piatta che, ad esempio, rifletta la luce. E' un prisma. Pensa ad un raggio di luce che entra in un diamante:

..il raggio di luce
da dove viene questo raggio di luce che noi essere umani abbiamo la capacita di percepire e di RIFLETTERE?
acquario69 is offline  
Vecchio 21-12-2006, 11.52.25   #7
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Riflessione

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
..il raggio di luce
da dove viene questo raggio di luce che noi essere umani abbiamo la capacita di percepire e di RIFLETTERE?

Dall'UNO e l'UNO da dove viene?
Yam is offline  
Vecchio 21-12-2006, 14.21.38   #8
Carlo Forin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 219
Riferimento: Riflessione

L'uno è, semplicemente, un altro, uomo o donna. Non sono un teologo, ma un sociologo. Dell'altro tipo di risposte non sono competente, anche se credo che siano sensate.
Carlo Forin is offline  
Vecchio 21-12-2006, 14.31.59   #9
Carlo Forin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 219
Riferimento: Riflessione

Le lodi di Bruna mi hanno confuso e mi hanno fatto dimenticare di raccontarvi chi lei sia: è una narratrice che racconta favole... per adulti, però.
I bimbi non sono stupidi, ma troppo buoni. E' difficile che non credano ad una favola. Ma gli adulti....; gli adulti hanno assaggiato la mela della vita ed hanno imparato che a volte è buona e a volte è cattiva. Perciò, prima di ascoltare una favola fino in fondo devono sentire qualcosa di speciale, dove le parole stanno insieme in modo accattivante ed ordinato.
Mi spiego? Il narratore/narratrice deve essere bravo, ma proprio bravo!
Carlo Forin is offline  
Vecchio 21-12-2006, 14.59.26   #10
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Riflessione

Citazione:
Originalmente inviato da Carlo Forin
L'uno è, semplicemente, un altro, uomo o donna. Non sono un teologo, ma un sociologo. Dell'altro tipo di risposte non sono competente, anche se credo che siano sensate.

Beh......l'esempio che hai fatto del diamante e' lo stesso che fanno i Maestri di Dzogchen.....

Edit: ...volevo solo capire cosa hai intenzione di proporre, sii piu' chiaro.
Mi e' parso di comprendere che sei interessato ai "riflessi" piu' che alla"riflessione"...cioe' agli oggetti della "riflessione"....le parole....i pensieri....
Personalmente privilegio una "riflessione" che inizia dalle singole lettere e va a ritroso....prima che si formino le parole....in quello Spazio pieno di semi...pronti a germogliare, a crescere...a fiorire.
C'e' il Sole li....ogni tanto e' meglio farci un salto, un po di Silenzio fa sempre bene.
Se vogliamo e' il Cuore dell'uomo...l'anima, la sensibilita'.....

Ultima modifica di Yam : 21-12-2006 alle ore 20.02.15.
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it