Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Riflessioni > Altre sezioni del sito
Vecchio 03-07-2003, 17.12.09   #1
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Un amore rubato… una gioia che nasce

Non so se possano esistere parole per definire un dolore che si tramuta in gioia. Questa donna ci riesce! Un amore rubato con violenta viltà e da cui nasce, impetuosa, una più profonda gioia che si effonde concatenandosi al frutto inatteso di un'azione violenta. Questa donna ha coraggio, questa donna ha vissuto, questa donna ha trasmesso, con semplici parole, il suo intimo sentire. Lo ha trasmesso con gli occhi gonfi di pianto e il cuore ricolmo di gioia. Una gioia che erompe dalla contemplazione di un bimbo di 4 anni: <…. uno dei bambini più belli che abbia mai visto>. Son belle queste parole… rifiutarsi il rifiuto… un fiore bellissimo che nasce dal letame; un obbrobrio che si tramuta in sogno; un angelo di luce, stella nata dalle lacrime di una stella, che sconfigge l'angelo nero, il rapinatore di emozioni; una nuova e rilucente stella che, come una nemesi, dona emozioni profonde e genuine. Un corpo violato che trova il riscatto entrando a contatto con la propria anima, colma di gioia ed amore. Mi chiedo se vi possa essere, per una donna, violenza più orribile: quella d'essere stuprata, violata, ferita nel corpo e martoriata nell'anima, e mai avrei pensato che il frutto di un'orribile violenza potesse anche rappresentare il riscatto dalla stessa. Ammiro il coraggio e la forza di questa donna che ha saputo ritrovare la gioia di vivere passando attraverso un'esperienza tragica, attraverso il buio di un essere arido che mai saprà arricchirsi dell'intima ricchezza del prossimo. Nessuna esaltazione, solo un profondo rispetto.
Per il testo cui fa riferimento il mio commento seguire il link… val la pena leggerlo, è genuino.
https://www.riflessioni.it/prosa_poesia/felicita.htm
visechi is offline  
Vecchio 11-07-2003, 13.28.13   #2
nemamiah
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 601
Re: Un amore rubato… una gioia che nasce

Citazione:
Messaggio originale inviato da visechi
Non so se possano esistere parole per definire un dolore che si tramuta in gioia. Questa donna ci riesce! Un amore rubato con violenta viltà e da cui nasce, impetuosa, una più profonda gioia che si effonde concatenandosi al frutto inatteso di un'azione violenta. Questa donna ha coraggio, questa donna ha vissuto, questa donna ha trasmesso, con semplici parole, il suo intimo sentire. Lo ha trasmesso con gli occhi gonfi di pianto e il cuore ricolmo di gioia. Una gioia che erompe dalla contemplazione di un bimbo di 4 anni: <…. uno dei bambini più belli che abbia mai visto>. Son belle queste parole… rifiutarsi il rifiuto… un fiore bellissimo che nasce dal letame; un obbrobrio che si tramuta in sogno; un angelo di luce, stella nata dalle lacrime di una stella, che sconfigge l'angelo nero, il rapinatore di emozioni; una nuova e rilucente stella che, come una nemesi, dona emozioni profonde e genuine. Un corpo violato che trova il riscatto entrando a contatto con la propria anima, colma di gioia ed amore. Mi chiedo se vi possa essere, per una donna, violenza più orribile: quella d'essere stuprata, violata, ferita nel corpo e martoriata nell'anima, e mai avrei pensato che il frutto di un'orribile violenza potesse anche rappresentare il riscatto dalla stessa. Ammiro il coraggio e la forza di questa donna che ha saputo ritrovare la gioia di vivere passando attraverso un'esperienza tragica, attraverso il buio di un essere arido che mai saprà arricchirsi dell'intima ricchezza del prossimo. Nessuna esaltazione, solo un profondo rispetto.
Per il testo cui fa riferimento il mio commento seguire il link… val la pena leggerlo, è genuino.
https://www.riflessioni.it/prosa_poesia/felicita.htm




Ll'ammore è comme fosse nu malanno
ca,all'intrasatta,schioppa dint' 'o core
senza n'avvertimento,senza affanno,
e te pò ffà murì senza dulore

( L'amore è come un malanno
che all'improvviso,esplode dentro il cuore
senza un avvertimento,senza affanno
e può farti morire senza dolore)

-Antonio De Curtis)
nemamiah is offline  

 

« - | un paio di domande »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it