Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 06-05-2002, 20.53.14   #1
nuvola^
silenzio-sa
 
L'avatar di nuvola^
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 146
Talking Mr Baudy

Correspondances

La Nature est un temple où de vivante piliers
Laissent parfois sortir de confuses paroles ;
L’homme y passe à travers des forets de symboles
Qui l’observent avec des regards familiers.

Comme de longs échos qui de loin se confondent
Dans une ténébreuse et profonde unité,
Vaste comme la nuit et comme la clarté,
Les parfums, les couleurs et les sons se répondent.

Il est des parfums frais comme des chairs d’enfants,
Doux comme les hautbois, verts comme les prairies,
-et d’autres, corrompus, riches et triomphants,

Ayant l’expansion des choses infinies,
Comme l’ambre, le musc, le benjoin et l’encens,
Qui chantent les transports de l’esprit et des sens.


Corrispondenze

E’ un tempio la Natura di pilastri che vivono
Donde, talvolta, voci confuse trapelano;
l’uomo vi passa tra foreste di simboli
che con occhiate familiari l’osservano.

Simili a lunghi echi che remoti si fondono
In un tutt’uno tenebroso e profondo,
come la notte vasto e la luce del giorno,
i colori, i profumi, i suoni si rispondono.

Dei dolci profumi son come carni di bimbo fragranti,
o dolci come gli oboi, o verdi come i prati,
son altri ancora corrotti, ricchi e trionfanti,

e hanno l’espansione delle cose infinite:
ambra, muschio, incenso, benzoino…cantanti
dello spirito e dei sensi trasporti e rapimenti.

-Baudelaire-


l'ho scritta anche in italiano, ma non penso che la traduzione possa render giustizia..
voi cosa ne pensate?
nuvola^ is offline  
Vecchio 07-05-2002, 11.13.36   #2
scultore
 
Messaggi: n/a
Ciao Nuvola^

Sull'amicizia
-Kahlil Gibran

E un adolescente disse: Parlaci dell'Amicizia.
E lui rispose dicendo:
Il vostro amico è il vostro bisogno saziato.
E' il campo che seminate con amore e mietete con riconoscenza.
E' la vostra mensa e il vostro focolare.
Poiché, affamati, vi rifugiate in lui e lo ricercate per la vostra pace.

Quando l'amico vi confida il suo pensiero, non negategli la vostra approvazione, né abbiate paura di contraddirlo.
E quando tace, il vostro cuore non smetta di ascoltare il suo cuore:
Nell'amicizia ogni pensiero, ogni desiderio, ogni attesa nasce in silenzio e viene condiviso con inesprimibile gioia.
Quando vi separate dall'amico non rattristatevi:
La sua assenza può chiarirvi ciò che in lui più amate, come allo scalatore la montagna è più chiara della pianura.
E non vi sia nell'amicizia altro scopo che l'approfondimento dello spirito.
Poiché l'amore che non cerca in tutti i modi lo schiudersi del proprio mistero non è amore, ma una rete lanciata in avanti e che afferra solo ciò che è vano.

E il meglio di voi sia per l'amico vostro.
Se lui dovrà conoscere il riflusso della vostra marea, fate che ne conosca anche la piena.
Quale amico è il vostro, per cercarlo nelle ore di morte?
Cercatelo sempre nelle ore di vita.
Poiché lui può colmare ogni vostro bisogno, ma non il vostro vuoto.
E condividete i piaceri sorridendo nella dolcezza dell'amicizia.
Poiché nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora.



Ciao
 

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it