Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 21-09-2004, 10.23.38   #1
Fiscon
Ospite
 
Data registrazione: 20-09-2004
Messaggi: 3
Invito alla lettura dei migranti

A quanti navigano in questo forum mi permetto di consigliare la lettura del racconto "L'Angelo di via Appiani" che narra un frammento di vita del ghanese Frank Agyare Badu. Laureato in giurisprudenza, Frank era emigrato circa 20 anni fa dal suo paese in cerca di fortuna. Prima era stato in Gran Bretagna, in seguito è venuto in Italia. Ha lavorato, tra l'altro, in una Fonderia ubicata in provincia di Treviso svolgendo i lavori più umili e pesanti. E' morto a Treviso, a fine giugno 2003, all'età di 45 anni in un letto dell'ospedale Ca' Foncello consumato dall'alcool e dalla disperazione. Come tanti immigrati non era riuscito a trovare un alloggio e negli ultimi tempi stava in un padiglione dell'ex manicomio Sant'Artemio, occupato abusivamente da extracomunitari. Recentemente anche un marocchino si è suicidato all'Ospedale di Treviso: aveva perso il lavoro.
L'Angelo di via Appiani è inserito in un libro di Carlo Silvano intitolato: Cristiani e musulmani - costruire il dialogo, edizioni del Noce.
Fiscon is offline  
Vecchio 14-04-2005, 10.23.08   #2
Sile 72
Ospite
 
Data registrazione: 13-04-2005
Messaggi: 4
Ho letto questo libro di Silvano e l'ho trovato molto significativo. La storia dell'angelo di via appiani è scritta bene perché le "denunce" fatte non sono colorite con falsi moralismi. E' anche bella la storia che riguarda un immigrato albanese.
Tutto sommato il libro merita perché coglie con originalità certi aspetti dell'immigrazione che altri autori preferiscono non affrontare. E' un libro insomma che fa discutere. Molto umano e profondo.
Sile 72 is offline  
Vecchio 19-04-2005, 09.28.54   #3
Lancillotto
Ospite
 
Data registrazione: 18-04-2005
Messaggi: 4
ieri notte ho trovato questo racconto su internet: mi è piaciuto molto perché l'autore presenta il volto umano di un immigrato. Un volto fatto di paure e di speranze e mi sono venute in mente le parole ascoltate tempo fa ad un convegno di ex emigranti italiani in svizzera. Molto bella l'ambientazione e la narrazione scivola bene che si fa leggere e coinvolgere.
Lancillotto is offline  
Vecchio 22-04-2005, 14.24.49   #4
Valeria83
Ospite
 
Data registrazione: 15-04-2005
Messaggi: 10
è veramente un racconto bello : a me è piaciuto molto per la sensibilità che ha avuto nel toccare un tema molto difficile qual è quello dell'immigrazione.
Valeria83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it