Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Arte
Arte - Commenti, recensioni, raccolte di...
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Riflessioni sull'Arte
Vecchio 03-04-2006, 15.24.48   #1
Mabaga
Frequentatore
 
L'avatar di Mabaga
 
Data registrazione: 13-05-2004
Messaggi: 95
Abilità e creatività

Mi hanno incuriosito i post relativi alla definizione dell'arte e alla differenza tra arte ed artigianato.

Un dubbio però ancora non l'ho risolto:

secondo voi quanto è importante l'abilità di un artista e quanto la sua creatività?

Una risposta banale potrebbe essere 50% e 50%, ma osservando molte opere "moderne" mi viene da pensare che l'aspetto manuale passa progressivamente in secondo piano.

E questo probabilmente è dovuto al fatto che con le attuali tecnologie è possibile simulare banalmente molte opere manuali, per cui si punta molto più al "concetto" che all'"oggetto" in se stesso (sto escludendo ovviamente forme d'arte che sono esclusivamente creative, come la poesia, ecc.).

C'è quindi una tendenza a rendere l'arte qualcosa di esclusivamente concettuale?
Mabaga is offline  
Vecchio 03-04-2006, 17.08.11   #2
DipoAirStyle
Ospite
 
Data registrazione: 29-03-2006
Messaggi: 13
guarda..
ti posto un esempio

forse molti di voi non conoscono un mio carissimo amico..
Alberto Ponno..

vi faccio vedere alcuni suoi DIPINTI
[badate che non ricordo di aver mai visto niente di suo + grande di un 50x70]

ribadisco..
NON SONO FOTO..sono AEROGRAFIE
ed è TUTTO a mano libera..
alcuni suoi dipinti sono arrivati ad avere anche 600-900 ore di lavoro..
adesso ne sta facendo uno..è a circa 1200 ore..ed è appena oltre la metà

alcuni esempi di cio' che realizza..
http://www.albertoponno.com/pgs-it/04-other_it.htm

io dal vivo a volte ho avuto mancamenti..
infarti..sto a 3..

ecco..è lui il primo a dre "non sono un creativo.."anche se io non gli ho mai creduto..
DipoAirStyle is offline  
Vecchio 03-04-2006, 17.15.56   #3
DipoAirStyle
Ospite
 
Data registrazione: 29-03-2006
Messaggi: 13
per quel che mi riguarda posso dirti una cosa..

una volta che hai la tecnica completamente in tuo potere, poi non hai + paura di creare nulla !!
e ti senti + libero di lasciare spazi alla tua mente..

diversamente..potresti farti infiniti viaggi mentali e sogni creativi..
ma senza la tecnica sono morti ancora prima di prendere forma e vita..

DipoAirStyle is offline  
Vecchio 03-04-2006, 17.34.46   #4
Mabaga
Frequentatore
 
L'avatar di Mabaga
 
Data registrazione: 13-05-2004
Messaggi: 95
Citazione:
Messaggio originale inviato da DipoAirStyle
per quel che mi riguarda posso dirti una cosa..

una volta che hai la tecnica completamente in tuo potere, poi non hai + paura di creare nulla !!
e ti senti + libero di lasciare spazi alla tua mente..

diversamente..potresti farti infiniti viaggi mentali e sogni creativi..
ma senza la tecnica sono morti ancora prima di prendere forma e vita..



Però molte opere d'arte di assoluto rilievo (soprattutto quadri) non sembrano realizzate con una grande tecnica, anzi.
Mabaga is offline  
Vecchio 03-04-2006, 17.42.22   #5
DipoAirStyle
Ospite
 
Data registrazione: 29-03-2006
Messaggi: 13
ma io sono e resto del parere che buttare colore a caso e vederci dentro dei film infiniti non sia arte..

ne creatività..
ne tecnica..

sia solo uno che ha avuto la frotuna di trovare un critico che lo abbia lanciato, e che ci veda dentro le stesse cose che ci ha visto "l' artista"
DipoAirStyle is offline  
Vecchio 03-04-2006, 17.52.30   #6
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Secondo me, la fonte fondamentale dell'artista è la proprie e personale CREATIVITÀ, che sarà espressa attraverso una corretta formazione tecnica che essendo fondamentale non fa la differenza presa singolamente.
Non si fa l'artista imparando una tecnica.
L'artista nasce come tale. Il talento creativo è innato. Poi la tecnica si acquista ed è proprio quella creatività innata che fa evolversi la propria tecnica, quindi non sarà mai una ricetta fissa, un susseguirsi di canoni prestabiliti.

Poi ogni artista predilige una o altra tecnica senza smettere di essere Artista per il fatto di non dominare una con precisione.

L'arte ha un'importantissima componente soggettiva che si esprime da dentro verso fuori e non al contrario...
Ish459 is offline  
Vecchio 04-04-2006, 11.24.41   #7
DipoAirStyle
Ospite
 
Data registrazione: 29-03-2006
Messaggi: 13
ed è vero ish

mi sono espresso male..

volvo solo dire che da quqnado ho acquistato padronanza della mia tecnica, non devo piu' ensare a quello, e posso essere + libero di laciarmi andare in espressività o creatività..

certo, l'aerografia è un discorso a parte, in un certo senso, perchè qui comunque la tecnica gioca un ruolo essenziale..

e le paure che hai agli inizi quando per le prime volte tocchi un aropenna, ti assicuro che ti chiudono il cervello, e ti fanno concentrare solo su "come spruzzi"
DipoAirStyle is offline  
Vecchio 07-04-2006, 23.00.58   #8
clf2000
Ospite
 
L'avatar di clf2000
 
Data registrazione: 01-04-2006
Messaggi: 12
Angry Oggi sempre + predomina il virtuosismo tecnico...

Per quello che io penso in merito a questa discussione credo che creatività e manualità siano variabili strettamente connesse. Una aiuta l'altra. Se esistesse pura manualità senza creatività si darebbe vita ad operazioni meccaniche prive di validità artistica e questo darebbe vita a opere di artigianato più che d'arte. Prendete chi produce sanpietrini in serie...sarebbe la stessa cosa nn credete? In fondo cosa distingue Caravaggio da un semplice pittore se non la sua creatività che l'ha portato a un radicale cambiamento nell'arte figurativa italiana? Questo è solo un esempio è vero ma credo che oggi, proprio a causa della poca creatività esistente sempre un numero minore di Artisti con la A maiuscola esiste mentre aumentano i provocatori coloro che forse a stento sono dotati di manualità...E' sempre più facile trovare artisti che tecnicamente sono capaci ma che sn privi di creatività e privi di idee proprie, di una metologia personale che li porti a seguire un percorso in continua evoluzione. Mi capita sempre più spesso, ultimamente, di sentire artisti che realizzano opere senza uno scopo ne' un significato demandando all'utente il compito di sciogliere l'enigma che si cela dietro l'opera. Io trovo che questo sia troppo semplice! E' facile realizzare virtuosismi tecnici, così come è semplice scrollarsi di dosso responsabilità creando opere di facile e varia interpretazione, difficile è creare dei veri capolavori che racchiudano tormenti, obiettivi e percorsi personali...
clf2000 is offline  
Vecchio 10-04-2006, 16.22.38   #9
alchimista_ribelle
Ospite
 
Data registrazione: 14-10-2005
Messaggi: 11
Citazione:
Messaggio originale inviato da DipoAirStyle
guarda..
ecco..è lui il primo a dre "non sono un creativo.."anche se io non gli ho mai creduto..

Io credo invece lui sia onesto a dire di non essere creativo. Non c'è innovazione alcuna...pura ottima tecnica ma sterile.
alchimista_ribelle is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it