Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 12-04-2007, 10.09.02   #1
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Lightbulb Gli spunti per Conversare

A me capita spesso di voler parlare ocn qualcuno che non conosco o che conosco a malapena, ma non trovo uno spunto per incominciare una conversazione.

Suppongo possa capitare a tantissime persone, ma il punto è che io non sono timoroso, semplicemente (forse perchè sono tutto fuorché logorroico?) non trovo uno spunto valido.

Ciao come stai, quattro cose, e poi non c'è il modo di mettere i lacci a quella perona per poter creare qualocosa, che sia un'uscita, una chiaccherata, uno scambio di opinioni...

Insomma, fatico a trovare i presupposti per far carburare la cosa. Certo posso usare i soliti trucchetti tipo "alora, cosa fai qui?" (ragazzo), "che bel vestito che hai" o "ti sei vestita al buio" (ragazze). Il problema è che presto i vestiti su cui fare commenti finiscono, e a meno che la ragazza non si spogli la cosa finisce lì.

Voi che fate?
NebbiaINvalPadana is offline  
Vecchio 12-04-2007, 17.57.12   #2
Pierre
Ospite abituale
 
L'avatar di Pierre
 
Data registrazione: 14-03-2004
Messaggi: 58
Riferimento: Gli spunti per Conversare

Ciao Nebbia',

Mi son posto la questione anch'io, in passato.
E mi sono risposto come ti espongo:

Nel conversare, ognuno di noi rende l'interlocutore partecipe della propria vita esteriore, cioè del proprio interagire col mondo, e, se si vuole, della propria interiorità d'animo.
E naturalmente, ognuno di noi partecipa a sua volta dei discorsi dello stesso genere da parte della persona interlocutrice, in funzione della propria capacità d'ascoltare con attenzione.

Ora si può scegliere di includere nella conversazione riferimenti e concetti relativi alla propria interiorità oppure no, asseconda di quanta confidenza si abbia con la persona interlocutrice e, soprattutto, asseconda di quanto si tenga ad un rapporto profondo con la persona.

Naturalmente una conversazione, che tenga fuori la propria interiorità, il proprio sentire, i propri stati d'animo, le proprie riflessioni sulla vita e sul vivere, risulterà sicuramente più superficiale e meno efficace nell'avvicinarsi alla persona interlocutrice, specie se di sesso opposto. Infatti darà l'impressione di non voler concedere particolare confidenza.

Allora il punto è questo: è importante esser tu una persona colta e dalla ricca interiorità, perché così saprai esprimere conoscenza e tue opinioni su molti argomenti, avendo così spesso da dire qualunque sia l'argomento che capiti. Avendo modo di esprimere la propria opinione, pur mostrandosi conscio che sia un punto di vista relativo e dunque mostrandosi umile.
Più le opinioni risulteranno utili, istruttive, o semplicemente condivisibili, alla persona interlocutrice, più si avrà successo.

E' IMPORTANTISSIMO saper ascoltare! Seguire con attenzione ciò che ci viene raccontato e saper di conseguenza far osservazioni pertinenti, dare interessanti consigli, o saper confortare.
E tenere bene a mente quello che abbiamo appreso della persona interlocutrice le volte passate.
Insomma è importante metterci il Cuore. Sempre.

Inoltre con le donne bisogna riuscire a costruire un clima positivo di benessere a conversare, che induce lei a fidarsi. Una donna, con cui nasce un approccio, sente molto il bisogno di fidarsi per poterti aprire il suo animo. Cioè vuol sentire che sta parlando con una persona seria, capace d'esser riservata e di prendere con comprensione e la dovuta importanza quello che lei ti racconta.
Instaurare un clima di fiducia è importantissimo, ma non è cosa che si insegni, credo si debba esser un po' dotati naturalmente, per ispirarla.

Resta poi il concetto del feeling al quale non si sfugge: con certe persone si sente d'aver un mare di cose da dire, raccontare ed ascoltare. Con altre, qualunque spunto muore presto. Penso che la spiegazione stia nelle prime impressioni che si fa alla persona interlocutrice. Se tali impressioni sono positive allora entrambi si avrà voglia di "aprirsi" vicendevolmente.

E per far sì che le prime impressioni siano positive?
E' importante mostrarsi allegro, intelligente, umile, affidabile e dunque simpatico. Sembra facile, ma non sempre riesce! Anche a chi è dotato di tutte queste caratteristiche...
Pierre is offline  
Vecchio 12-04-2007, 19.57.03   #3
Ile
Ospite
 
L'avatar di Ile
 
Data registrazione: 05-04-2007
Messaggi: 18
Riferimento: Gli spunti per Conversare

Ti capisco perfettamente! gira e volta che si finisce sempre a parlare del tempo
Comunque in genere basta essere rilassati e i discorsi vengono da se... si parla di come avete passato la giornata, o di come sarebbe bello fare determinate cose o... che so, gli argomenti spuntano al momento in base alle situazioni e al contesto... basta non farsi prendere dal panico e, soprattutto, non occupare la mente ripetendo: <<... ed ora cosa dico... che imbarazzo... come faccio ad uscirne...>>.
Ile is offline  
Vecchio 15-04-2007, 21.31.00   #4
Delirio
W LE DONNE
 
L'avatar di Delirio
 
Data registrazione: 22-01-2007
Messaggi: 34
Riferimento: Gli spunti per Conversare

beh, purtroppo tutti siamo un pò fregati dall'imbarazzo...
in fondo rende scoperti andare alla Conoscenza di persone che non sono quelle già conosciute, quelle prevedibili, QUELLE... è come se facesse in modo da dire... >"sono sola"... questo succede se ci si chiude nell'imbarazzo, nella paura, e nel caso in cui ci si imponganoi troppi limiti nella mente...
il rapportarsi con una persona sconosciuta può avere motli "pericoli"...

bisognerebbe sapere che alla fine ognuno è solo nella terra, e i rapporti umani sono una cosa tremendamente bella, effimera, purtroppo spesso superficiali... perchè precludersi di conoscere una persona anche se magari non si vedrà mai più? A vole sono proprio questi rapporti che conferiscono emozioni notevoli proprio a causa del breve tempo a disposizione e della consapevolezza che non ci potrà mai essere una vera e propria relazione...

poi, certo, se si imparerà con rispetto e dedizione a costruire un rapporto duraturo, meglio così!!!!
- spero di non essere andata troppo fuori tema... -
Delirio is offline  
Vecchio 15-04-2007, 22.34.32   #5
lordalbert
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-02-2006
Messaggi: 54
Riferimento: Gli spunti per Conversare

Citazione:
Originalmente inviato da Ile
Ti capisco perfettamente! gira e volta che si finisce sempre a parlare del tempo
Comunque in genere basta essere rilassati e i discorsi vengono da se... si parla di come avete passato la giornata, o di come sarebbe bello fare determinate cose o... che so, gli argomenti spuntano al momento in base alle situazioni e al contesto... basta non farsi prendere dal panico e, soprattutto, non occupare la mente ripetendo: <<... ed ora cosa dico... che imbarazzo... come faccio ad uscirne...>>.

ci pensavo giusto poco fa.... sono arrivato alla conclusione (parziale, dovrei esaminare meglio i casi....) che se parli di cose oggettive... tipo "cos'hai fatto oggi?" o cose del genere, te le racconta,e poi? sei al punto di prima... ed è poco interessante...
invece se coinvolgi i sentimenti, le emozioni... il discorso sarà piacevole, continuativo, le farà piacere parlare con te... e quindi...
Per esempio, un "dove sei stata in vacanza?" le farà ricordare bei posti (o si spera...) o cmq, parlare di esperienze.... tipo viaggi all'estero, i posti belli d'Europa da visitare, oppure uno sport, musica... insomma, interessi, hobby... qualcosa che suscita emozioni. Se alla fine ti parla della bellezza dell'Olanda.... c'è tanto da dire, sulla diversità di cultura anche... e sarà bello parlarne, avrà voglia di farlo un'altra sera, poi un'altra ancora, e poi uscite fissi
(è il prodotto di un mio breve ragionamento... a proposito, aspetto critiche/giudizi, così magari posso migliorarlo... ci pensavo anche io, perchè ho lo stesso problema....)
lordalbert is offline  
Vecchio 20-04-2007, 21.04.22   #6
NebbiaINvalPadana
Ospite abituale
 
L'avatar di NebbiaINvalPadana
 
Data registrazione: 28-12-2006
Messaggi: 158
Riferimento: Gli spunti per Conversare

Citazione:
Originalmente inviato da lordalbert
ci pensavo giusto poco fa.... sono arrivato alla conclusione (parziale, dovrei esaminare meglio i casi....) che se parli di cose oggettive... tipo "cos'hai fatto oggi?" o cose del genere, te le racconta,e poi? sei al punto di prima... ed è poco interessante...
invece se coinvolgi i sentimenti, le emozioni... il discorso sarà piacevole, continuativo, le farà piacere parlare con te... e quindi...
Per esempio, un "dove sei stata in vacanza?" le farà ricordare bei posti (o si spera...) o cmq, parlare di esperienze.... tipo viaggi all'estero, i posti belli d'Europa da visitare, oppure uno sport, musica... insomma, interessi, hobby... qualcosa che suscita emozioni. Se alla fine ti parla della bellezza dell'Olanda.... c'è tanto da dire, sulla diversità di cultura anche... e sarà bello parlarne, avrà voglia di farlo un'altra sera, poi un'altra ancora, e poi uscite fissi
(è il prodotto di un mio breve ragionamento... a proposito, aspetto critiche/giudizi, così magari posso migliorarlo... ci pensavo anche io, perchè ho lo stesso problema....)

Il tuo ragionamento non fa una piega, ma per quanto mi riguarda, anche se rischio di ripetermi, se io vado a parlare a qualcuno che non conosco di cose viste fatte dette ci puoi anche parlare un attimo, poi arriva uno che si mette a raccontare di come al suo compleanno ha vomitato e tutti a tirare fuori storie del genere.
In realtà c'è una difficoltà di fondo per me rispetto agli altri, forse anche voi? Cioè spesso e volentieri la gente mi vede come strano, indecifrabile, perchè non so parlare del niente come fanno loro.
E poi a un certo punto comincio a restare a secco di argomenti, e le faccine che prima si illuminavano per le mie battute, in un attimo si spengono e finiscono altrove. Spesso mi chiedo: ma devo fare tutto io?
NebbiaINvalPadana is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it