Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 27-05-2007, 19.54.28   #1
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
I gay picchiati a Mosca...

Dal telegiornale si sente che a Mosca la manifestazione gay è stata contestata con la forza e le botte da contro-manifestanti definiti nazi-skin e dalla polizia. Mentre mi chiedevo perché così tanta intolleranza e tanto odio sento che il sindaco di Mosca, spinto dal parere contrario del Patriarca Alessio, l’aveva proibita.
Ah ….il Patriarca Alessio, mi sembrava che dietro a tanta intolleranza e inciviltà non ci fosse lo zampino degli "uomini dell’amore"….. Ora i conti tornano ed almeno la ragione ha ritrovato le sue ragioni.


Ultima modifica di VanLag : 27-05-2007 alle ore 20.11.07.
VanLag is offline  
Vecchio 28-05-2007, 10.58.42   #2
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

Non c'è da sorprendersi tanto perché sono proprio le religioni che alimentano l'omofobia. Fatti come questi accadono spesso ad esempio nella cattolicissima Polonia censurata più volte dal parlamento europeo che proprio recentemente in considerazione dei <<recenti eventi preoccupanti verificatisi in vari Stati membri, ampiamente segnalati dalla stampa e dalle ONG, che vanno dal divieto di tenere marce per l'orgoglio gay o per l'uguaglianza all'uso di un linguaggio incendiario, carico di odio o minaccioso da parte di esponenti politici di primo piano e capi religiosi, la mancata protezione e, addirittura, la dispersione di dimostrazioni pacifiche da parte della polizia, le manifestazioni violente di gruppi omofobi e l'introduzione di modifiche costituzionali espressamente mirate a impedire le unioni tra persone dello stesso sesso>> ha votato una mozione a larga maggioranza in cui si condanna l'omofobia e la si equipara al razzismo, alla xenofobia, al sessismo, all'antisemitismo e si chiede ai paesi dell'unione misure <<pedagogiche, legislative, giudiziarie... >> di lotta all'omofobia.


Ultima modifica di bside : 28-05-2007 alle ore 11.51.51.
bside is offline  
Vecchio 28-05-2007, 12.14.00   #3
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

E' vergognoso ciò che è successo a Mosca però non ho ben compreso perchè queste manifestazioni, un pò pittoresche, vengano chiamate "gay pride".
Non prendetela come provocazione ma veramente non concepisco quale fonte di orgoglio ci debba essere nella condizione di un omosessuale...

...e se ci fosse una manifestazione dal nome "etero pride" come la prenderebbero gli omosessuali?

maxim is offline  
Vecchio 28-05-2007, 13.40.46   #4
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
E' vergognoso ciò che è successo a Mosca però non ho ben compreso perchè queste manifestazioni, un pò pittoresche, vengano chiamate "gay pride".
Non prendetela come provocazione ma veramente non concepisco quale fonte di orgoglio ci debba essere nella condizione di un omosessuale...

...e se ci fosse una manifestazione dal nome "etero pride" come la prenderebbero gli omosessuali?


Penso dipenda dal fatto che per secoli la persona omosessuale è stata privata di dignità, perseguitata in alcuni casi e svilita in tutti gli altri. Da qui il desiderio di esprimere la propria omosessualità senza vergogna e, appunto, di esprimerla con orgoglio, a fronte di una società che vuol far sentire il diverso come colui che deve vergognarsi di se stesso.
La manifestazione di mosca non mi sembrava per nulla pittoresca, salvo che per pittoresco non si intenda la presenza, auspicabile e naturale, di uno o più transgender.
Il concetto di orgoglio poi non si esaurisce in un desiderio di provocazione, anzi io credo abbia un senso profondo. In quasi tutti i coming out, non a caso,la cosa più difficile da affrontare per chi l'outing lo compie e per chi ne è destinatario (specie i genitori in particolar modo), è il senso di vergogna... fidati!

Le manifestazioni etero pride ( concludendo provocatoriamente sta volta) esistono da sempre, per ciò non sentiamo la necessità di allestire una manifestazione di questo tipo: ne trovi di etremamente pittoresche anche dalle tue parti; te ne vai in qualunque osteria dove servano buon vino e ti aggreghi a un gruppo di avventori abituali che, tra un rosso e una bestemmia, parlano di f.... liberamente, senza dubbio con orgoglio, massiccie dosi di autocompiacimento, e con il sostegno sociale generale .
odissea is offline  
Vecchio 28-05-2007, 16.20.34   #5
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

Citazione:
Originalmente inviato da odissea

Le manifestazioni etero pride ( concludendo provocatoriamente sta volta) esistono da sempre, per ciò non sentiamo la necessità di allestire una manifestazione di questo tipo: ne trovi di etremamente pittoresche anche dalle tue parti; te ne vai in qualunque osteria dove servano buon vino e ti aggreghi a un gruppo di avventori abituali che, tra un rosso e una bestemmia, parlano di f.... liberamente, senza dubbio con orgoglio, massiccie dosi di autocompiacimento, e con il sostegno sociale generale .


…che ne sai di osterie e di buon vino delle mie parti?

Mi pare che le “manifestazioni” di mascolinità, le cosiddette serata del “Famolo Dai” , che nascono spontanee all’interno delle nostre osterie, siano più un fatto folkloristico, disinteressato e spassionato.
Io stavo focalizzando l’attenzione sul nome di questa manifestazione gay…quel “pride” dal quale non riesco a comprendere quale pride, appunto, ne derivi dall’essere omosessuale.
L’orgoglio è il sentimento che “eleva” una persona, in possesso di determinate caratteristiche, rispetto ad un’altra persona che quelle caratteristiche non le possiede.
Quindi…quali migliori caratteristiche ritiene di possedere l’omo rispetto all’etero?

...tranquilla che una manifestazione “etero pride” scatenerebbe le ire di molti e sarebbe sufficiente per tacciare i partecipanti di razzismo e omofobia!

maxim is offline  
Vecchio 28-05-2007, 16.41.43   #6
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

Come ha scritto giustamente Odissea "orgoglio" (traduzione forse impropria del termine inglese "pride") è da intendersi come "senza vergogna". La giornata dell'orgoglio è la giornata di quelli che non si vergognano di essere come sono.

Poi le opinioni sul gay pride, sono le più svariate, dai sostenitori accaniti, ai critici. Io mi colloco tra questi ultimi perché penso che un certo esibizionismo (seppure minoritario) sui quali si concentra tutta l'attenzione dei media non giovi alla causa, ma anzi contribuisca ad alimentare certi pregiudizi.

Riguardo all'etero pride, non ne vedo francamente molto il senso.
bside is offline  
Vecchio 29-05-2007, 18.20.56   #7
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

Citazione:
Originalmente inviato da bside
Come ha scritto giustamente Odissea "orgoglio" (traduzione forse impropria del termine inglese "pride") è da intendersi come "senza vergogna". La giornata dell'orgoglio è la giornata di quelli che non si vergognano di essere come sono.

Poi le opinioni sul gay pride, sono le più svariate, dai sostenitori accaniti, ai critici. Io mi colloco tra questi ultimi perché penso che un certo esibizionismo (seppure minoritario) sui quali si concentra tutta l'attenzione dei media non giovi alla causa, ma anzi contribuisca ad alimentare certi pregiudizi.

Riguardo all'etero pride, non ne vedo francamente molto il senso.


Per una volta, assolutamente d'accordo con bside.

Personalmente non ho nulla contro i gay e non mi importa sapere se considerino la loro omosessualità come una manna o una mannaia.
E' una questione personale, ed a molti tocca arrabbiarsi anche con la propria eterosessualità, o esserne entusiasti.

Quello che mi dà fastidio è l'ostentazione, come mi danno fastidio tutte le ostentazioni, dall'esibizionista che apre il paltò davanti alle bambine a quello che sembra dirci che di arte ne capisce solo lui a quell'altro che fa credere che la matematica non esisterebbe senza di lui o quelli (e ne sono più d'uno) che mostrano i problemi italiani come banalità ed ovvie le soluzioni, ma non riescono ad applicarne nessuna anche avendone la possibilità.

Preferirei che tutti costoro stessero fermi, zitti e con le mani in tasca a bearsi tranquilli della loro superiorità
Lucio Musto is offline  
Vecchio 29-05-2007, 18.53.09   #8
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

E' dalla morte di Anna Politkovskaja che in Russia avvengono fatti gravissimi, in quest'ultimo vedo più delle ragioni politiche che omofobiche ad essere sincero.
S.B. is offline  
Vecchio 30-05-2007, 14.30.22   #9
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

Penso che l'esibizionismo dia fastidio a molte persone. Quello che però trovo censurabile è la rappresentazione caricaturale che danno le TV del gay pride. Oggettivamente uno che non ci è mai stato e vede al TG qualche immagine della manifestazione non può averne che una pessima impressione; perché le telecamere, non sapendo bene chi inquadrare, indugiano sempre sugli aspetti più "coloriti": i carri mascherati, i travestiti, i palestrati e compagnia bella, come se nel corteo ci fossero solo loro. E gli altri mille, duemila, tremila senza "piume" dove sono? La tv non li mostra come se non esistessero.
Mi ricordo proprio tempo fa una puntata di ANNOZERO sui DICO con un servizio sul gay pride del 2000. Praticamente hanno mandato in onda il peggio del peggio, andando a scovare ed intervistare i personaggi più ridicoli e grotteschi, col solo scopo (non ne vedo altri) di dare una cattiva immagine del partecipante-tipo.
bside is offline  
Vecchio 30-05-2007, 20.19.00   #10
MocassinoH2O
io Panda
 
L'avatar di MocassinoH2O
 
Data registrazione: 28-03-2006
Messaggi: 469
Riferimento: I gay picchiati a Mosca...

qualche giorno fa mi sono stupita leggendo in internet che ci sono villaggi-vacanze prettamente per omosessuali....
Questa la vedo una cosa piuttosto assurda, non ne sono assolutamente avversa, ma credo che non faccia altro che sottolineare la diversità... e anche le manifestazioni gay annuali hanno, purtroppo, quest'effetto!
Anke, come già è stato detto, a causa delle cattive inquadrature della telecamera!

Spero non sia una cosa voluta.
E in ogni caso la parola "pride" dovrebbe essere vista come -senza vergogna-, no certo come "orgoglio" a livello di superiorità!
MocassinoH2O is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it