Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 13-06-2007, 22.03.24   #1
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Geronzi, il potere e la paura.

Comincio ad avere paura: il potere fa quello che gli pare e nessuno difende più quelli più deboli.

Il fatto che Geronzi (il capo di Capitalia ora incorporata in Unicredit) sia plurinquisito e che tutti, nell'ambiente finanziario, sappiano che non è persona perbene mi spaventa.

Perchè? Beh...........ieri è stato fatto capo di Mediobanca (la banca di Cuccia, ricordate?). Comandare Mediobanca significa comandare mezza Italia. Ai tempi di Cuccia significava comandare l'Italia intera.

Oggi come oggi non c'è più uno straccio di moralità in questo Paese. Anche il resto del mondo non è che stia molto meglio ma da noi le cose sono più evidenti.

Quello che è sotto gli occhi di tutti è che il mondo attuale è governato dalle banche in particolare e dalla finanza in generale, da quelli dell'energia, da quelli delle armi, da quelli degli immobiliare e da quelli dell'industria.

Gli altri (commercio, trasporti, servizi) fanno i camerieri.

I dipendenti si fanno sfruttare alla grande (per forza!): quelli a tempo indeterminato sono soggetti a pre-pensionamenti, fusioni, incorporazioni, trasferimenti, licenziamenti, cassa integrazione, etc. i precari sono massacrati e privati della loro dignità (vedi schiavi moderni www.beppe.grillo.it).

I pensionati li avete visti ieri in piazza............i giovani sono destinati a non avere la pensione quando va bene.

Ma che cavolo di mondo è diventato questo qua?????
freedom is offline  
Vecchio 01-07-2007, 00.14.21   #2
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Geronzi, il potere e la paura.

Solo l'anticamera dell'inferno. Niente di più.

Io mi sono strizzata il cervello a furia di cercare il colpevole. Invano.

Stasera su Rai tre , nel documentario di Mario Tozzi ho sentito che Giuda probabilmente era il predillo di Gesù e il tradimento avvenne dietro Sua esplicita richiesta. Io credo che questa sia la verità.

Il clero nascente di allora invece attribuì a Giuda ogni nefandezza, e pare che da questo sia poi cresciuto l'antisemitismo. Giuda rappresentava gli ebrei da punire ed emarginare.

Cosa c'entra con Geronzi? più di quanto possiamo immaginare.

La chiesa attraverso i secoli ha forgiato le menti che ora operano al servizio del lato oscuro dell'uomo.

Ha impedito o quanto meno ostacolato la capacità degli individui di crescere di evolversi, di cercare il ben-essere anche in questo mondo.

L'ombra oscura dell'autodistruzine umana è già in folle corsa.

Basta aprire gli occhi e disimparare quel che ci è stato insegnato, per accorgerci che il potere si è accentrato nelle mani di pochi che si stanno divertendo alla grande. Opprimere, controllare, distruggere è un potere che inebria chi se ne lascia impadronire. Produce un piacere che nessuna droga può offrire.

Avete sentito di qualcuno che ha rinunciato al potere?

Mi viene in mente solo San Francesco d'Assisi.

Il vero guaio è che anche noi, tutti noi siamo responsabili in qualche misura.

Dare una scatola di fiammiferi ad un piromane rende responsabile di ogni incendio.

E noi tutti in un modo o in un altro cediamo parte del nostro potere.
Ubbidendo e seguendo una chiesa, o una qualsiasi religione senza porci domande. Infatti ogni religione pretende la fede, l'ubbidienza, la sottomissione.

Votando Tizio invece di Sempronio. Comprando la marca x invece che y.

Vedendo quella trasmissione invece di quell'altra. Comprando quel giornale invece che un altro.

Quotidianamente cediamo parte del nostro potere, e non ce ne rendiamo conto.
Poi pretendiamo che il piromane non usi i nostri fiammiferi per bruciare la nostra casa.
Mary is offline  
Vecchio 02-07-2007, 12.02.42   #3
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Geronzi, il potere e la paura.

Guarda Mary...........non è che sono in totale disaccordo con te. E' solo che mi pare tu ceda alla tentazione delo bianco/nero. E' una tentazione forte per tutti, non lo nego, ma........a mio giudizio non porta da nessuna parte.

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Io mi sono strizzata il cervello a furia di cercare il colpevole. Invano.
Prima dici che il colpevole non l'hai trovato. Poi, viceversa, lo descrivi con precisione:
Citazione:
Originalmente inviato da Mary
La chiesa attraverso i secoli ha forgiato le menti che ora operano al servizio del lato oscuro dell'uomo.
Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Il vero guaio è che anche noi, tutti noi siamo responsabili in qualche misura.

E noi tutti in un modo o in un altro cediamo parte del nostro potere.
Ubbidendo e seguendo una chiesa, o una qualsiasi religione senza porci domande. Infatti ogni religione pretende la fede, l'ubbidienza, la sottomissione.

Votando Tizio invece di Sempronio. Comprando la marca x invece che y.

Vedendo quella trasmissione invece di quell'altra. Comprando quel giornale invece che un altro.

Quotidianamente cediamo parte del nostro potere, e non ce ne rendiamo conto.
Guarda...........la Chiesa avrà le sue colpe MA chi mena il gesso è chi controlla le armi, l'energia, la finanza, l'immobiliare e l'industria. La politica, il commercio, i servizi, i trasporti, le comunicazioni fanno i camerieri. E' così che funziona.............

Per quanto concerne noi tapini hai pienamente ragione tuttavia........trattasi di circonvenzione d'incapace!

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Cosa c'entra con Geronzi?
Appunto: molto poco............

Ciao Mary
freedom is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it