Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 23-08-2002, 20.38.33   #1
liu
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-08-2002
Messaggi: 2
le donne...

Non sono una di quelle femministe "incazzate" con il mondo maschile, in perenne lotta contro le ingiustizie della società nei confronti del mondo femminile...Personalmente ritengo che la"vita è bella perchè varia"... così come ritengo che non sia possibile apprezzare i vantaggi dell' essere una donna senza poter apprezzare le "brutture" del mondo maschile!!!Scherzo,ovviamente, al contrario credo nella ratio divina che ci ha voluti diversi gli uni dagli altri. Diversi ma non per questo l'uno superiore o inferiore all'altro...
Credo invece che la bellezza del nostro universo sia la diversità dei sessi,ogniuno con le proprie prerogative, i propri ruoli nella società, perchè si, diciamolo, non è vero che siamo uguali...
Purtroppo il movimento femminista,almeno ai suoi primordi, è stato solo un movimento per la conquista della LIBRTA' SESSUALE delle donne...ma avevamo veramente bisogno di imitare gli uomini nei loro costumi per poterci sentire libere? Io non lo credo assolutamente, anche perchè non era necessario; da che mondo e mondo le donne hanno avuto, quando volevano, tutti gli uomini che desideravano! Sono una donna e mi rendo conto del potere di una "gonna" sui pantaloni di un uomo, e questo non è cambiato nei secoli (tranne qualche rara eccezione....sapete a cosa mi riferisco,no!)
La vera conquista dovrebbe essere invece il RISPETTO della donna nella realtà di ogni giorno. Mi fa ridere sentire donne che si ostinano a cridare che vogliono fare quello che fanno gli uomini, che sono disposte a perdere la loro femminilità per fare il"soldato", solo perchè così possono dirsi sullo stesso piano dell'uomo! Poi però ti ritrovi donne che ancora nella nostra civiltà, super evoluta, si piegano al gioco "dell'usa e getta" per ripagarsi di tanti anni di schiavitu' sociale...in realtà degradano se stesse piu' di quanto abbia fatto questa società tiranna!!!
La vera vergogna è sapere che ci sono state (ci sono?) donne come quelle afghane che durante il regime dei talebani hanno dovuto smettere di esistere...non potendo nemmeno scegliere di curarsi perchè avevano bisogno dell'autorizzazione del MULLAH!!!
Autorizzazione che quasi mai ottengono, come quella per l'uso della contraccezione.

Liu..
liu is offline  
Vecchio 23-08-2002, 21.50.02   #2
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Ma sei proprio sicura che in passato le donne potessero avere tutti gli uomini che volevano??
784 is offline  
Vecchio 23-08-2002, 22.47.06   #3
Nicko
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-08-2002
Messaggi: 2
x liu

Cara liu, io credo che questo sia uno dei temi a cui non si potra' mai mettere la parola fine.
Personalmente condivido tutto o quasi quello che sostieni, in particolar modo il fatto che le donne abbiano avuto sempre la possibilita' nel corso della storia di conquistare un uomo. Chi nega questo allora significa che ha imparato la storia solo per una misera sufficienza scolastica.....
Vorrei farti una domanda, o comunque chiederti un opinione:
Non ti ritieni una femminista sfagatata. Puoi dirmi il tuo punto di vista su "personaggi" come Germaine Greer, oppure Simone de Beauvoir?
Ciao.
Nicko is offline  
Vecchio 23-08-2002, 23.06.51   #4
784
Numero
 
L'avatar di 784
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 291
Ma che bello...

Dimmi Nicko: ti sei iscritto apposta per darmi dell'asino?
Son proprio contento, benvenuto di cuore!

Intanto, Liu dice "tutti gli uomini che volevano", tu dici "un uomo", quindi è curioso che tu sia daccordo "in particolare" su un punto in cui dite due cose diverse. Io poi non sono d'accordo nemmeno con te, ma questo è del tutto secondario, e soprattutto non mi sogno nemmeno di darti dell'ignorante per questo; quindi, se tu invece di sentenziare avessi voglia di spiegarti meglio saremmo tutti più contenti, ma vedi tu.

Liu, a te chiedo per il momento solo di ripetermi il concetto, perchè non sono sicuro di avere capito bene quello che intendi.

784 is offline  
Vecchio 24-08-2002, 00.13.09   #5
Nicko
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 23-08-2002
Messaggi: 2
784

Scusami, ti chiedo davvero scusa se in qualche maniera ti sei ritenuto offeso per quello che ho scritto.
Non voglio dare dell'asino a nessuno, caso mai potrei esserlo io, visto che mi spiego "come un libro strappato."
Mi sono inscritto solo perche' avrei voluto un giudizio da liu' su un argomento che a me interessa molto, e che invece non ho avuto.
Grazie comunque per il benvenuto. L'ho scoperto questa sera per la prima volta questo sito, ed e' davvero carino.
Ciao.
Nicko is offline  
Vecchio 24-08-2002, 01.02.55   #6
webmaster
Ivo Nardi
 
L'avatar di webmaster
 
Data registrazione: 10-01-2002
Messaggi: 957
Ciao Nicko e benvenuto/a,
non farci caso al temperamento di 784 e poi........ è solo un numero
a 784 con simpatia
webmaster is offline  
Vecchio 24-08-2002, 09.12.18   #7
scultore
 
Messaggi: n/a
Benvenuto Nicko

Ciao Nicko

"Lei... ipnotica visione...
che non voglio dimenticare
lasciami o notte il suo ricordo...
lasciamo o giorno un suo momento..."

Benvenuto/a nel forum


 
Vecchio 24-08-2002, 10.36.11   #8
scultore
 
Messaggi: n/a
Benvenuta liu

Ciao liu

Benvenuta nel forum

 
Vecchio 24-08-2002, 11.41.33   #9
liu
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 22-08-2002
Messaggi: 2
per 784

ciao 784
non so se tu sia donna o uomo, ma io sono una donna e non mi va di nascondermi dietro falsi clichè o stupide ipocrisie sociali....
Alla tua domanda rispondo che sono un tantino consapevole del fatto che una donna, se solo vuole, ha a sua disposizione molte armi "lecite" per conquistare un uomo...
E non credo che questo potere sia cambiato nel corso dei secoli: quante donne hanno condotto un'apparente vita matrimoniale felice, con l'apprente reputazione di brave donne di famiglia e poi in realtà non erano soddisfatte di quella vita familiare loro imposta dalle buone abitudini sociali...e per questo hanno cercato di alleviare la noia e l'insoddisfazione con altri uomini o... con altre abitudini nascoste?|
In realtà il problema non è a mio modesto parere "quanti uomini una donna può avere" al di fuori di un rapporto amoroso ovvero il TRADIMENTO in sè. Il problema di fondo è la libertà di scelta. Mi spiego: quello che alle donne nella storia è mancato (e secondo me manca tutt'ora per quanto se ne dica) è stata la libertà di scegliere liberamente la propria vita, scegliere di non sposarsi, di non avere legami fissi per poter magari dedicare le proprie energie al lavoro o a qualcosa d'altro...senza essere per questo giudicate male perchè fuori dalle convenzioni.
In effetti oggi le donne hanno questa libertà, ma non sono del tutto sicura che il giudizio della società sia poi cambiato tanto: una donna che sceglie di dedicarsi al lavoro soltanto è per un uomo comunque una rivale e in piu' una povera zitella fredda e gelida; una donna che si diverte purtroppo era e rimane solo una poco di buono per gli stessi maschi con cui va!!
E allora? non credi che le cose non siano cambiate?!Siamo solo ogni anno un po piu' ipocriti e falsamente puritani.
liu is offline  
Vecchio 24-08-2002, 12.04.27   #10
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
cara liu, innanzitutto benvenuta...
Ho letto con attenzione il tuo post e in parte concordo con ciò che dici. Solo un con cetto nonmi è chiaro
Citazione:
"tutti gli uomini che volevano

non so...ma non credo che la massima aspirazione di una donna sia avere tutti gli uomini che vuole...meglio, per alcune può anche essere, ma di fondo, ciò che una donna vuole è essere considerata una persona con diritti e doveri, opinioni ed idee e soprattutto la libertà d'esporre tranquillamente.......ma...heh ehe esiste sempre un ma.... questo non è neppure prerogativa dell'uomo...mi pare...oppure è il mio cervello che sta fondendo...
da come esponi i concetti sembra che la colpa sia solo del genere umano maschile quano sappiamo bene che in realtà, la colpa è di tutti quei dogmi che l'uomo stesso (inteso nel senso generico del termine) ha creato. Non voglio riportare il discorso sulla religione ma....lascio a te le deduzioni.
baci
deirdre is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it