Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 08-12-2002, 08.29.09   #1
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
s-gravi

La nuova finanziaria ha approvato gli sgravi fiscali per le famiglie che decidono di mandare i propri figli alle scuole private. La notizia si commenta da sola, ma in altre discussioni stiamo parlando di duttilità dei valori, di mutazioni antropologiche, forse sarebbe il caso di riflettere anche su che ruolo attribuire alla cultura.
alessandro
alessandro is offline  
Vecchio 08-12-2002, 11.30.08   #2
Lukra
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-11-2002
Messaggi: 103
Re: s-gravi

Citazione:
Messaggio originale inviato da alessandro
La nuova finanziaria ha approvato gli sgravi fiscali per le famiglie che decidono di mandare i propri figli alle scuole private. La notizia si commenta da sola, ma in altre discussioni stiamo parlando di duttilità dei valori, di mutazioni antropologiche, forse sarebbe il caso di riflettere anche su che ruolo attribuire alla cultura.
alessandro

che la notixia si commenta da solaè vero,ma se le lasciamo commentare tutte da solo, Alessandro, avremo in realtà una rivoluzione mutante antropologica rapidissima, perchè la cultura. che ha il suo bel ruolo, nel mantenimento dei poteri, rischia sempre più di andare a favore di questo sistema di cose..
ok..ho generalizzato! Però questa strada è già stata intrapresa dall'informazione!!!
Ora basta sennò mi arrabbio e comicnio con i soliti quattro discorsi!!
Buona domenica a tutti!!!!!!
Lukra is offline  
Vecchio 09-12-2002, 13.10.10   #3
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
..........forse sarebbe il caso di riflettere anche su che ruolo attribuire alla cultura........

Visti i fallimenti nel cercare di definire il “valore”, potremmo provare a definire la cultura.

La cultura in fondo è solo “memoria”. E’ un hard disk gigantesco che contiene informazioni, nozioni, storiche, scientifiche, mitologiche. In se non è ne positiva ne negativa, assume queste connotazioni a fronte dell’attribuzione del “valore” che è fatta dagli uomini.

La cultura liberata dal valore è un’utile strumento che ci aiuta a vivere in modo intelligente e sano in questo mondo. Viceversa, se asservita a valori di parte, diventa una macchina oppressiva che ci obbliga ad essere ciò che non siamo. A me piacerebbe che ci fosse l’uomo-e-la-sua-cultura, purtroppo quello che vedo è un uomo che-si-identifica-con-la-sua-cultura e questa crisi di identità è il fondamento di tutti i problemi.

Comunque credo fermamente che il diritto alla migliore istruzione dovrebbe essere garantito a tutti.

Ultima modifica di VanLag : 09-12-2002 alle ore 13.14.22.
VanLag is offline  
Vecchio 09-12-2002, 17.48.50   #4
alessandro
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 176
"Memoria" che diventa inevitabilmente esperienza e patrimonio, ma memoria di cosa? L'uomo lavora nel tentativo di rispondere a domande che non hanno risposta, e per aggirare i dubbi fondamentali dell'esistenza, immagina mondi assoggettabili al proprio se, crea pseudo realtà che possa controllare e se possibile dominare. Chi controlla la cultura manipola l'esperienza, ma che ne debba trarre anche un vantaggio fiscale mi sembra un po' troppo.
alessandro
alessandro is offline  
Vecchio 09-12-2002, 20.51.14   #5
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Non x fare il solito Anticlericale ma...

Istituti Privati=Istituti Cattolici.Lo stato finanzia le scuole della chiesa!E dove cazzo è lo stato laico porca puttanaaaa!!!!!Scusate,ma a me certe cose fanno girare le scatole....Come se il clero non avesse soldi che gli escono dal buco delle orecchie!Ma guarda te...Vogliono plagiare le nuove generazioni,renderle degli schiavetti ubbidienti,totalmente inquadrati nella società.Abbituati a non farsi domande,ad accettare dogmi,sia religiosi che sociali .
E intanto le scuole pubbliche,quelle vere,cadono a pezzi...
E i diritti degli studenti e dei meno agiati vengono calpestati....
sisrahtac is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it