Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 16-12-2002, 17.08.06   #1
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Grazie..... Grazie..... Grazie.....

Non so se qualcuno di voi vede quella pubblicità dell’uomo che gira la città con la spesa e viene profusamente ringraziato dai cittadini perché: “anche una piccola spesa rimette in moto l’economia.
Ecco vorrei dire agli ideatori di quella pubblicità che personalmente non me ne puo’ fregare di meno dell’economia, perché ho paura. Ho paura della povertà, perché non mi sento tutelato da questo stato, che mostra di abbandonarmi sempre più al mio destino. Ed allora se devo tutelarmi da solo, io non spendo proprio un cavolo di più di quello che mi serve per vivere. Anzi presto ritirerò i pochi risparmi che ho in banca e che le banche mi stanno mangiando con gli investimenti e li nasconderò sotto il materasso. Vorrei anche dire a quei signori che se il capitale vuole che l’economia giri contribuisca a creare solidità e fiducia nella gente, contribuisca a fare girare i soldi invece di nasconderli nelle banche lussemburghesi, contribuisca a generare certezze per tutti invece di tenersele solo per se e forse l’economia si rimetterà in moto da sola. La prosperità evidentemente non è solo abbondanza di beni, (che, per altro, pullulano nei nostri negozi), ma è anche e soprattutto fiducia.
VanLag is offline  
Vecchio 17-12-2002, 13.31.12   #2
Zoianna
Ospite
 
L'avatar di Zoianna
 
Data registrazione: 09-08-2002
Messaggi: 13
Non sarà perchè con l'euro si compra meno perchè tutto è raddoppiato e vogliono farci credere che non è vero?

-- -- --
Zoianna is offline  
Vecchio 17-12-2002, 23.36.37   #3
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
bhè

chi è abituato a farsi i conti in tasca...aumenta... e aumenta tutto.... e diminuisce la speranza.
che si abbia paura della povertà..... è evidente....
che si possa circoscriverla.... è alquanto nascosto.
L'orgoglio personale, a volte, non fa certo viaggiare in direzione di "Assistenti Sociali" o " Agevolazioni Sociali" e la vergogna della miseria sostituisce l'esistenza nella conitinuità della morte.

Non sono macabra, è la realtà che mi vedo intorno.
L'Euro ha sostituito la Lira, ma la misera, per alcuni è rimasta o peggiorata.
L'Italia non è l'America.
O forse sì? Se sì, come al solito...solo per pochi.
Con la globalizzazione solo per UNO.
tammy is offline  
Vecchio 18-12-2002, 12.54.48   #4
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
............con la globalizzazione solo per UNO.

Dalla palude in cui siamo ci sono due possibilità di uscirne.

Una è quella di scalare la vetta.
La seconda è quella di bonificare la palude portando giù la terra dalla vetta.

La prima lascerebbe inalterata l’invivibilità della palude ed i privilegi della vetta, la seconda toglierebbe un po’ di privilegi alla vetta e renderebbe la palude un posto migliore.

La pia illusione che domani forse saremo noi ad essere in vetta, ci spinge a lasciare intatta la palude maleodorante nella quale siamo.

Io lo sto predicando anche alla tastiera con la quale scrivo che non bisogna vivere di illusioni………….. e lei mi ha detto che: - l’illusione di non avere illusioni è ancora un’illusione. -
Beata saggezza delle tastiere………

Ciau
VanLag is offline  
Vecchio 18-12-2002, 13.59.07   #5
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per VanLag

Sai qual'è il problema?

E' che una volta il commerciante conosceva già l'acquirente per la sua merce, per cui quando si muoveva alla ricerca di questa, sapeva già che lo scambio merce/soldi era sicuro.

Oggi, è perfettamente l'inverso. Il commerciante non conosce il suo acquirente, ma conosce solo ciò che deve vendere. Da qui la necessità di pubblicizzare il bene scambiato. Merito o demerito?

La sola cosa da dire è che una volta il bene si produceva dietro ad un reale bisogno.
Oggi si produce prima il bisogno per così piazzare il bene.
Falsi bisogni, quindi, grazie... grazie... grazie... si esservi fatti prendere per i fondelli

Mmmm... qui ci si sta mangiando l'uovo in culo... non trovi?
firenze is offline  
Vecchio 19-12-2002, 19.07.24   #6
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
non avete sentore?

di un nuovo '68?

i no global hanno dato modo di pensare che ciò che sta avvenendo sia una bella tenaglia a morsa stretta... molto stretta.

bonificare la palude.....
ok datemi la carriola con la terra.... sono in prima linea.
ciao vanni

Firè...l'ovo ce lo stanno mangiando in culo... è diverso.
ciao
tammy is offline  
Vecchio 20-12-2002, 12.23.25   #7
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
Re: non avete sentore?

Citazione:
Messaggio originale inviato da tammy


Firè...l'ovo ce lo stanno mangiando in culo... è diverso.
ciao

Diciamo che ce lo stiamo mangiando l'un con l'altro...
firenze is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it