Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 30-05-2006, 22.42.03   #1
antonio greco
L' Emigrato
 
Data registrazione: 26-05-2004
Messaggi: 637
La Grande Coalizione

Berlusconi ha indicato l’ interesse per una grande coalizione al governo. Il motivo da lui menzionato: la spaccatura del Paese in due blocchi ed il senso di responsabilità che avrebbe la CdL.

Qualche commento a tali proposte, da emigrato (1):

- il clima di bassa propaganda elettorale, provocato dalla CdL, é stato caratterizzato da almeno due fatti: a) accuse a Prodi di voler aumentare le tasse (senza tener conto che, nel Paese degli sprechi in aumento, dell’ assenza di volontà di combatterli, dei conti in rosso, qualunque governo é costretto prima o poi ad aumentare le tasse).
b) attribuzione della qualifica di “comunista” (o peggio) a politici o elettori dell’ opposizione, dimenticando che il pericolo rosso costituito dall’ URSS é tramontato.
- che credibilità ha il senso di responsabilità di un leader che, agendo in conflitto di interessi, ha messo sullo stesso piano gli interessi del Paese e quelli propri, economici e giuridici ? Peggio: ha contribuito a ingessare la giustizia, per evitare a giudici di indagare sui suoi trascorsi.....
- é più preoccupante la spaccatura in due blocchi degli elettori (che dura il periodo elettorale), oppure lo scollamento continuo ed in progressione fra i diritti dei cittadini, consegnati dalle leggi e la loro misera, reale, applicazione pratica, per l’ incapacità di chi gestisce le istituzioni, qualsiasi sia l’ alleanza o il partito in carica ?
- é più importante la spaccatura fra due blocchi di elettori, o la divaricazione gigantesca fra le promesse della CdL prima delle elezioni, e i risultati pratici ?
- quale il principale interesse per suggerire una grande coalizione ? forse
il desiderio di tenere sotto controllo il ministero della Giustizia ?
- noto che, se l’ Unione avesse avuto la disponibilità di tre reti TV, come ne ha Berlusca, essa avrebbe vinto le elezioni col 65-70 % dei voti.

Spero che l’ Unione non trascuri di rispondere a tono a Berlusca, pubblicamente e senza trascurare anche i punti su citati (anziché occuparsi pricipalmente di poltrone).

Propongo, a chi condivide questi commenti, di girarli nelle direzioni più appropriate dell’ Unione. Senno’, Internet a che serve ?


L’ Emigrato
(disponibile a presentare le cause dei guai sociali italiani)

--------------------------------
(1) la precisazione “emigrato” ha un senso: la grande diversità di valutazioni, in campo sociale, di emigrati (o almeno di quelli che vivono in Paesi seri) e Italiani dello Stivale.
antonio greco is offline  
Vecchio 30-05-2006, 23.30.18   #2
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Re: La Grande Coalizione

Citazione:
Messaggio originale inviato da antonio greco
Berlusconi ha indicato l’ interesse per una grande coalizione al governo. Il motivo da lui menzionato: la spaccatura del Paese in due blocchi ed il senso di responsabilità che avrebbe la CdL.

Qualche commento a tali proposte, da emigrato (1):

- il clima di bassa propaganda elettorale, provocato dalla CdL, é stato caratterizzato da almeno due fatti: a) accuse a Prodi di voler aumentare le tasse (senza tener conto che, nel Paese degli sprechi in aumento, dell’ assenza di volontà di combatterli, dei conti in rosso, qualunque governo é costretto prima o poi ad aumentare le tasse). b) attribuzione della qualifica di “comunista”(o peggio) a politici o elettori dell’ opposizione, dimenticando che il pericolo rosso costituito dall’ URSS é tramontato.
- che credibilità ha il senso di responsabilità di un leader che, agendo in conflitto di interessi, ha messo sullo stesso piano gli interessi del Paese e quelli propri, economici e giuridici ? Peggio: ha contribuito a ingessare la giustizia, per evitare a giudici di indagare sui suoi trascorsi.....
- é più preoccupante la spaccatura in due blocchi degli elettori (che dura il periodo elettorale), oppure lo scollamento continuo ed in progressione fra i diritti dei cittadini, consegnati dalle leggi e la loro misera, reale, applicazione pratica, per l’ incapacità di chi gestisce le istituzioni, qualsiasi sia l’ alleanza o il partito in carica ?
- é più importante la spaccatura fra due blocchi di elettori, o la divaricazione gigantesca fra le promesse della CdL prima delle elezioni, e i risultati pratici ?
- quale il principale interesse per suggerire una grande coalizione ? forse
il desiderio di tenere sotto controllo il ministero della Giustizia ?
- noto che, se l’ Unione avesse avuto la disponibilità di tre reti TV, come ne ha Berlusca, essa avrebbe vinto le elezioni col 65-70 % dei voti.

Spero che l’ Unione non trascuri di rispondere a tono a Berlusca, pubblicamente e senza trascurare anche i punti su citati (anziché occuparsi pricipalmente di poltrone).

Propongo, a chi condivide questi commenti, di girarli nelle direzioni più appropriate dell’ Unione. Senno’, Internet a che serve ?

L’ Emigrato
(disponibile a presentare le cause dei guai sociali italiani)


Prima di girarli, potresti per cortesia, citare la fonte di quanto scrivi sul fatto cioè che Belusconi abbia manifestato interesse per una grande coalizione?

Leggendo questo ho provato una forte angoscia, proprio per tutti i motivi che esponi tu - ed anche rabbia.

Nonostante abbia seguito attentamente le notizie di politica italiana dalle elezioni di aprile in poi, forse ho cominciato a diminuire l'attenzione verso Berlusconi.

Questo è il motivo per cui ti chiedo di illuminarmi in proposito.
Grazie e ciao,
Patri15 is offline  
Vecchio 31-05-2006, 21.08.56   #3
antonio greco
L' Emigrato
 
Data registrazione: 26-05-2004
Messaggi: 637
COALIZIONE

Patri 15,

ti rispondo.

Al momento che vennero finalizzati i risultati, Berlusca vide che non aveva vinto, con tutti quei trasmettitori che solo lui ha (tipica insipienza di una società che non sa gestire le regole).

E allora vide immediatamente la perdita di potere; forse penso' ai suoi scheletri nell' armadio, che la giust. potrà indagare ? ?, e..

propose, davanti a telecamere e giornalisti, a Prodi una grossa coalizione, come in Germania.

Trascuro' di dire che, mentre due coalizioni tedesche, con fatica, sono capaci di gestire un rapporto e governare, se invece la cosa fosse ripetuta in Italia, avremmo le due coalizioni che litigano tutte le settimane, colla confusione all' italiana....

Ebbi paura perché molti sospettano che Berlusca e D' Alema nel passato hanno fatto affari insieme. D' Alema non fece la legge contro il conflitto d' interessi, quando c' era la Bicamerale...

Per fortuna Prodi non é un D'Alema furbo e si é mostrato duro..

STATE IN FONDO AD UN POZZO.., perché non sapete quali sono le origini dei vs mali. La società é confusa e non ha visione lucida... Chiarissimo agli emigrati, mancano gli strumenti per gestire un Paese...

Cara Pari, ti propongo di contattarmi, chissà che tu non possa aiutarmi (vivo in Francia), perché io possa aiutare il Paese, con quello che ho trovato.

Antonio Greco
angrema@wanadoo.fr
antonio greco is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it