Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 19-10-2006, 13.58.17   #1
debo2210
I am what i am
 
L'avatar di debo2210
 
Data registrazione: 27-01-2006
Messaggi: 27
Question La Tv di oggi: Reality e poi?

Ultimamente a parte i reality cosa c'è in tv? A me sembra niente.....X fortuna ogni tanto danno qualche documentario e fanno anche qualche programma divertente....non per colpevolizzare i reality, perchè qualcuno piace anche a me, ma non trovate che "il troppo stroppia?". Forse è per questo che molti di questi vengono inesorabilmente soppressi, prima wild west, ora reality circus....forse abbiamo finalmente riempito la "bottiglia della sopportazione"?
A voi cosa piace guardare? E cosa ne pensate?
debo2210 is offline  
Vecchio 19-10-2006, 14.24.42   #2
Spaceboy
...cercatore...
 
L'avatar di Spaceboy
 
Data registrazione: 15-03-2006
Messaggi: 604
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

...si la tv di stato, a parte qualche prg. su rai 3 e Piero Angela, è davvero inguardabile. Mediaset poi è il peggio del peggio...

...personalmente il poco tempo che posso dedicare alla Tv lo trascorro su Sky, tanti canali tematici, giornalismo giovane, storia, arte, natura, cultura, sport e qualche bel film...

...
Spaceboy is offline  
Vecchio 19-10-2006, 14.37.48   #3
Jaghellone
Ospite
 
Data registrazione: 02-10-2006
Messaggi: 12
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

Il progamma che preferisco in assoluto è chetempochefa di Fabio Fazio. Quando posso seguo con piacere anche l'"Infedele" di Lerner.
Altrimenti ripiego sui dvd. In effetti la televisione italiana è messa davvero male, d'altronde finché sarà gestita dai politici che cosa possiamo aspettarci? Giornalismo provinciale che non fa informazione, ma spettacolo, intrattenimento, niente di più. Speriamo che la sinistra sappia fare le leggi giuste a riguardo come le riforme attuate da Zapatero in Spagna, oppure sui modelli inglese e francese. Che si ristabiliscano criteri meritocratici nella scelta del personale giornalistico che manca di professionalità.


Ultima modifica di Jaghellone : 19-10-2006 alle ore 15.05.12.
Jaghellone is offline  
Vecchio 19-10-2006, 19.22.29   #4
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

i miei programmi preferiti sono tutti su sky.partite(sopratutto),docume ntari,mtv...l'unico reality che guardo a volte è l'isola dei famosi ma adesso che hanno cacciato ceccherini non lo guardo più...cmq è vero,la tv di adesso fa schifo,solo chi ha sky ha l'opportunità di vedere qualcosa di interessante.
dany83 is offline  
Vecchio 19-10-2006, 19.31.29   #5
S.B.
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-04-2006
Messaggi: 486
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

Io in Tv mi limito a guardare: 8 e mezzo di Ferrara, 1Tg, Dr.House, I simpson, a volte 'l'infedele','report' o qualche film decente ogni tanto... Non trovo proprio nient'altro...
S.B. is offline  
Vecchio 20-10-2006, 10.19.19   #6
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

Il problema della tv italiana è ancora più a monte della qualità dei programmi.
Anzi, per meglio dire i programmi televisivi sono il risultato di un malgoverno che da qualche decennio in qua ha assunto un potere mediatico che è praticamente un abuso.
Tutti noi, se avessimo l'occasione di assistere alle programmazioni delle reti dei Paesi a regime dittatoriale ci scandalizzeremmo per la continua ed evidente propaganda.
Ho visto proprio su una rete satellitare un esempio di questo tipo: le trasmissioni consistevano solo ed esclusivamente in continui elogi al potere, e in ogni abitazione esiste, manco a dirlo, la filodifussione.
Un lavaggio del cervello a tutti gli effetti.
Da noi non è così: i programmi sembrerebbero diversificati e democratici.
Sembrano, ma non lo sono, poichè i dirigenti Rai sono assunti previa verifica e assenso dai "piani alti".
Quindi non è difficile dedurre che chi decide i palinsesti televisivi lo fa in modo guidato, e non certopubbliche da modelli educativi o dai gusti dei telespettatori.
Si è scesi in piazza per gridare allo scandalo del precedente governo che deteneva il potere mediatico attraverso il possesso di tv e carta stampata.
Peccato che non fosse una novità, cambiava solo la forma ma la sostanza è la stessa.
Insomma di fatto il potere mediatico è plasmato sul modello dittatoriale, è solo molto più ambiguo il modo in cui ci viene propinato, poichè al posto di divise, marce e dimostrazioni pubbliche in onore delle alte cariche è travestito di paillettes, inconsistenza e parola data ai soliti noti, notizie che ambiguamente pilotano il giudizio generale.
Purchè dicano solo quello che è prestabilito, a norma di non democrazia.
cannella is offline  
Vecchio 20-10-2006, 11.03.25   #7
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

..cara debo , prova a leggerti 1984 DI GEORGE ORWELL..
acquario69 is offline  
Vecchio 20-10-2006, 13.03.38   #8
Lucrezio
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 20-10-2006
Messaggi: 1
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

Tv spazzatura o spazzatura in Tv?
Si dirà che non fa differenza. Io non credo. Dare un giudizio sulla tv significa innanzitutto dare un giudizio sul mezzo in sé. Sono stati versati fiumi di inchiostro a tal proposito dal giorno in cui la televisione è nata. Nel frattempo la tv di oggi, anche tecnologicamente, non assomiglia per niente a quella dell’età pionieristica quando le famiglie si riunivano intorno al nuovo focolare domestico per soffrire insieme ai concorrenti di lascia o raddoppia o per vedere le immagini nebulose dei primi collegamenti internazionali, le mitiche partite di calcio in diretta dal mondo, gli sbarchi sulla luna. C’era un solo canale nazionale e non era niente male. La tv, detto così, potrebbe sembrare un’entità astratta. Ma non è così, ovviamente. Di cosa parliamo in realtà oggi quando ci riferiamo alla televisione? Parliamo di un oggetto tridimensionale sempre più piatto (nella forma e nei contenuti), pieno di canali. Parliamo di un frullato di tecnologie e di messaggi. Cosa c’entra tutto questo con Orwell o con la filodiffusione delle dittature non lo so. So solo che la televisione è e resta un semplice medium. E che giudizio possiamo dare di questo medium? Per quanto ne so mi sembra un’ottima invenzione. Naturalmente, come per tutte le cose, molto dipende dall’uso che se ne fa. Secondo me è in atto un processo di eleddromesticizzazione della tv che spero prosegua ed arrivi alle estreme conseguenze. E cioè mi auguro che la televisione tenda ad assomigliare sempre più a un frigorifero che apro quando ho bisogno di mangiare e che se non lo riempio resta vuoto. Il frigo lo rifornisco io scegliendo più o meno quello che mi piace e che non mi fa male. La tv, invece, è sempre piena di tutto. La riempiono prevalentemente altre persone con “cibi” buoni (pochi) e “cibi” spazzatura (parecchi), ma resta sempre un oggetto che si apre e si chiude. Ho detto “prevalentemente” perché, quando decido di usarla per vedere un dvd, sono io che mi procuro il cibo di cui la tv si nutre facendosi “cameriere” e servendomi il film noleggiato o comprato in videoteca. (Non è male, vero? Certo è meglio godersi il cinema sul grande schermo, ma con un piccolo videoproiettore si può godere uno spettacolo gradevole anche tra le mura domestiche... ).
Se non è chiaro questo discorso anche tutto il resto finisce in una nebulosa di chiacchiere dove c’è il rischio di perdersi senza arrivare a nulla. Dopo di che si può aprire il capitolo scabroso della cosiddetta tv di stato vittima anche dei condizionamenti politici e culturali indotti dai partiti e dalle istituzioni che si manifestano su tutto il palinsesto, non solo sui tg. Questi da tempo sono “lottizzati”, cambiano i lottizanti ma il principio resta sempre lo stesso: ogni volta che cambia governo si ritoccano gli assetti redazionali per adeguarli al mutato scenario politico. In linea di massima il progetto culturale della tv generalista è improntato a criteri essenzialmente commerciali. Mediaset e Rai non si discostano in nulla da questa regola. Il motore di entrambe le armate televisive si chiama pubblicità, e la pubblicità dipende dagli ascolti. È vero, la Rai ha anche il canone, quindi dovrebbe amministrare meglio la propria programmazione, puntando di più su trasmissioni qualità, cosa che in alcuni casi sta facendo, soprattutto sulla terza rete, quella destinata ad andare sul satellite insieme a Rete4. Il resto, come dice giustamente debo, è robetta di infima qualità, a comiciare da certi serial, sit-com, i vari contenitori preserali, primaserali e post-prandiali. Se vuoi trovare qualche buona pietanza per la mente, ti conviene cambiare metabolismo e vita: dormire il giorno e guardare di tanto in tanto la tv di notte. Naturalmente stiamo parlando delle reti nazionali terrestri. Sul satellite il pacchetto Rai migliora nettamente (Rai educational, ad esempio, è un bel progetto, vecchio e ormai superato mi sembra il Nettuno, sperimentali i vari RaiUtile e RaiDoc) anche in considerazione del fatto che il magazzino Rai è pieno di documenti straordinari...
Insomma, cari amici, il panorama tende al brutto, ma è variegato.
Per ora mi fermo qui.
Lucrezio is offline  
Vecchio 21-10-2006, 21.34.22   #9
Nuvoletta
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-09-2006
Messaggi: 51
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

a me piace "il senso della vita" che fanno il giovedì sera sul 5, purtroppo lo fanno troppo tardi quindi lo registro..l'altro ieri c'era la storia bellissima di Francesco Canale, un ragazzo sprovvisto di gambe e braccia che raccontava il suo bellissimo senso della vita. Poi guardo distretto di polizia e i film.
Nuvoletta is offline  
Vecchio 23-10-2006, 16.04.15   #10
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La Tv di oggi: Reality e poi?

anch'io ho visto il senso della vita l'ultima volta,è stato molto bello.quel ragazzo mi ha fatto capire tante cose...
dany83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it