Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 26-05-2003, 14.35.49   #1
eLFDeaD
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 12
A prescindere dall'esistenza o no..

A prescindere l' ottica o misura,nella quale crediate ad un entità diciamo divina,
la cosa che mi chiedo è; perche venerarlo?

(parlo del Dio inteso nel senso piu classico=dio buono)

Perche una volta accettato il dogma,si ha l'instintiva sensazione
di prenderlo come positivo..Questa mi lascia dedurre che anche se non chiaramente si abbia una vaga idea della volonta di questi,
una volonta che anche se non definita comunque la si colloga
in qualcosa di positivo,benevolo, da qui si deduce la visione di bene e male,che a mio avviso credo sia un concetto molto a misura d'uomo.


Naturalmente non condanno nessuna scelta,o visione,
ne l'ultimo concetto deve essere inteso come scherno
della natura umana;
forse è leggittimo,ed tutto quello che è, è per come deve essere
e quindi "naturale"
(considerando non è mai esistito che io sappia,che non abbia avuto un entitasuperiore da riverire o comunque venerare)
Il punto è; non capisco perche ammesso si creda in una qualsiasi entità superiore perche venerarla,vederla positiva,avere quel senso di gratitudine.
Spero abbia esposto decentemente la domanda.

eLFDeaD
eLFDeaD is offline  
Vecchio 26-05-2003, 21.43.59   #2
Antonio Franco
Ospite abituale
 
L'avatar di Antonio Franco
 
Data registrazione: 23-04-2003
Messaggi: 150
Angry ottima domanda

forse perché venerare tale ente pare l'unico modo di tenersi buono qualcuno che ha potere. Tutto quello che si può fare per tentare di prevedere le sue mosse (e stare sereni) è cercare di non farlo incazzare. Tu che dici?

P.S. non so se lo sai, ma la faccina incazzata è onnipresente, non vuol dire niente.
Antonio Franco is offline  
Vecchio 27-05-2003, 13.50.44   #3
eLFDeaD
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 12
Ammettendo l'esistenza di un dio assoluto non è tutto secondo la volonta sua? come potrebbe incazzarsi?
Se l'uomo considera Dio assoluto,perche sente la sua volonta capace di sfuggire a questo suo desiderio cosmico positivo?
secondo il modo di concepire Dio è come pensare che,
una volta sferrato un pugno, ci si inkazzi con la propria mano....
Secondo quale criterio,si puo concepire questa volontà suprema,
dunque.


eLFDeaD
eLFDeaD is offline  
Vecchio 27-05-2003, 22.19.22   #4
Antonio Franco
Ospite abituale
 
L'avatar di Antonio Franco
 
Data registrazione: 23-04-2003
Messaggi: 150
Angry il solito problema

quando si parla di Dio è che non lo si definisce.
il Dio della Bibbia si incazza a quarti d'ora alterni.
lo stesso dicasi per gli egiziani e i greci.
ho capito che ti riferisci ad un Dio generico, ma credo si debba fare un attimo una storiografia divina.
Da che mondo e mondo si sono fatti i salti a 4 per evitare la leggendaria "collera divina". In effetti credo che la questione della religione sia rapportabile proprio alla necessità di stabilire un rapporto con qualcosa che non si può controllare (ovvero quello che decide se domani viene o non viene a piovere), e l'unico modello di comportamento da seguire è quello umano.
Altrimenti si giunge a conclusioni come quelle di quella religione che si era convertito pure Manzoni, ma adesso non ricordo come si chiama: cioè la volontà di Dio è imperscrutabile, quindi non ha senso comportarsi in una data maniera. È una dimensione non proprio umana.

In effetti al di fuori della storiografia divina non saprei che dirti, perché probabilmente se credessi in Dio certo passerei il tempo a cercare di capire cos'ha in mente...
Antonio Franco is offline  
Vecchio 28-05-2003, 00.38.09   #5
Dimitri
Ospite
 
L'avatar di Dimitri
 
Data registrazione: 28-04-2003
Messaggi: 23
Wink Riconciliazione

Secondo me voi dovete riconciliarvi con voi stessi...
Non aggiungo altro.
Dimitri is offline  
Vecchio 28-05-2003, 00.42.57   #6
eLFDeaD
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 12
Dimitri non ho capito di che riconciliazione parli,
qualche parolina in piu per spiegarti? niente vero?
ok nemmeno io ho altro da aggiungere.

eLFDeaD

eLFDeaD is offline  
Vecchio 28-05-2003, 00.54.52   #7
Dimitri
Ospite
 
L'avatar di Dimitri
 
Data registrazione: 28-04-2003
Messaggi: 23
Cool ah ok

...il fatto è ke dovreste cercare di essere meno razionali e meno incazzati con questo DIO al quale non riuscite a dare una spiegazione razionale. Certe discussioni ke si tengono sul forum a volte si dimostrano così povere e senza senso. Questo è uno di quei casi secondo me. ...quello che a me non piace delle vostre idee è che volete ridurre tutto (compreso DIO) ad una mera dissertazione razionale. Siete peggio di Hegel....
Dimitri is offline  
Vecchio 28-05-2003, 22.48.26   #8
eLFDeaD
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 12
Allora sicuramente non sarò stato chiaro,nell'esposizione,
ti chiedo perdono;
ci riprovo, chi crede in (dio,assoluto)o in qualcosa di simile,
cosa lo spinge a vederlo benevolo?
Non sto cercando di razionalizzare la volonta di questo dio
come palesemente hai inteso tu, o come forse ho fatto intendere io,vorrei soltanto sapere l'opinione che spinge il credente
a considerare l'entita superiore benevola,nei propri confronti,
ho poi aggiunto il ragionamento che di solito si pone il credente,
(almeno spero se lo pongano) ovvero il modo secondo il quale stabilisce, questa entita assoluta positiva.

Non intendo in alcun modo razionalizzare nulla,ne tantomeno
vi è l'incazzamento che sei riuscito a leggere tu, nelle mie righe.




eLFDeaD
eLFDeaD is offline  
Vecchio 29-05-2003, 19.31.34   #9
Antonio Franco
Ospite abituale
 
L'avatar di Antonio Franco
 
Data registrazione: 23-04-2003
Messaggi: 150
Angry genau

e cosí io razionalizzavo su cosa gli uomini pensano di Dio, e non su Dio stesso (non avrebbe senso) (o forse sí...)
Antonio Franco is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it