Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 05-04-2008, 09.29.19   #11
sileno
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-07-2007
Messaggi: 128
Riferimento: Un modello Schopenhaueriano di universo

Citazione:
Originalmente inviato da pokipsy76
Volevo dire che all'interno - per così dire - di uno stesso cervello potrebbero (teoricamente) coesistere più "individui" che provano le stesse sensazioni e prendono le stesse decisioni. E' un'ipotesi teoricamente possibile. E' possibile anche che (teoricamente) l' "individuo" che riceve le sensazioni e prende le decisioni di un essere umano - diciamo del Signor Rossi - ceda in un certo momento il posto ad un altro individuo: nessuno potrebbe rendersene conto visto che la memoria del signor Rossi non andrebbe mai perduta finchè il suo sistema nervoso rimane integro.

Ciao!!

ti sei spiegato bene...e se esistesse un Intelletto universale che permea gli elementi dell'universo giungendo in ogni grado dell'esistente ( dagli elementi più elementari agli organismi più complessi ) alla consapevolezza di un sè individuale?
sileno is offline  
Vecchio 05-04-2008, 10.38.19   #12
Loris Bagnara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 25-03-2008
Messaggi: 146
Riferimento: Un modello Schopenhaueriano di universo

Citazione:
Originalmente inviato da pokipsy76
In teoria un cervello potrebbe addirittura ospitare più "individui" oppure potrebbe cambiare costantemente "individui", tanto nessuno se ne accorgerebbe...

Mi fa piacere che qualcun altro abbia avuto la follia di immaginare una folla di individui dentro la stessa persona.
Io ho immaginato la stessa cosa e mi sono dato un'interpretazione di tipo quantistico. Se immaginiamo di esistere in un multiverso quantistico, allora lo stato attuale della mia coscienza è il punto di intersezione di molteplici (infinite) linee evolutive che provengono dal passato e si proiettano nel futuro: tali linee evolutive dal passato convergono nel presente (i molteplici passati che sono compatibili con questo presente), e dal presente divergono nel futuro (i molteplici futuri che sono compatibili con questo presente). In definitiva, lo stato attuale della mia coscienza altro non sarebbe che l'incontro di molteplici individui identici in un solo istante.
Per quanto riguarda l'idea che tutta la materia possa essere pensante, a partire dalle particelle elementari, benché dotata di un certo fascino, credo tuttavia che lasci irrisolte alcune questioni, fra cui questa: come fa ad emergere l'indiscutibile percezione interiore dell'unità di una coscienza individuale, dalla somma di infinite individualità indipendenti? Come faccio io a sentire (senza ombra di dubbio) di essere sempre me stesso, quando invece i componenti di me stesso (elettroni, protoni ecc.) agiscono individualmente e indipendentemente l'uno dall'altro, nascono e muoiono, aumentano e diminuiscono, e magari si scambiano da un individuo ad un altro? La tua idea richiama la dottrina di Leibniz delle monadi, ma anche Leibniz fu costretto ad ammettere che l'organismo emergeva, dall'insieme delle monadi costituenti, in virtù del fatto che doveva esistere una monade dominante che desse unità al tutto.
In fin dei conti, mi pare che (seguendo il principio del rasoio di Occam) la soluzione più semplice è che il Sé non nasce da unità elementari, ma è un un "irriducibile": un principio primo. E non è forse più semplice immaginare che la materia sia originata dalla coscienza, piuttosto che il contrario?
Loris Bagnara is offline  
Vecchio 05-04-2008, 23.26.22   #13
sileno
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-07-2007
Messaggi: 128
Riferimento: Un modello Schopenhaueriano di universo

Citazione:
Originalmente inviato da Loris Bagnara
E non è forse più semplice immaginare che la materia sia originata dalla coscienza, piuttosto che il contrario?

più semplice non saprei...certamente più verisimile...
sileno is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it