Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 18-05-2004, 23.21.37   #1
leibnicht
Ospite abituale
 
L'avatar di leibnicht
 
Data registrazione: 06-09-2003
Messaggi: 486
La nave di Teseo

Si narra che Teseo, giunto in porto, decidesse di far riparare la propria nave.
Venne, quindi sostituito l'albero maestro con uno che presentava le caratteristiche di dimensioni e forma tali da ricavarne uno esattamente uguale.
Per sostituire le vele venne organizzata una spedizione laddove quelle originali erano state tessute e, usando quella stessa tela esse furono rifatte in modo indistinguibile dall'originale.
Ma Teseo si spinse oltre e decise di rifare interamente l'alberatura, quindi lo scafo, ricorrendo allo stesso legno.
I chiodi vennero fusi nuovamente e, restituiti alla purezza del varo, riposti negli stessi identici punti.
Stesso trattamento ricevettero suppellettili, mobili ed ogni altro componente che costituisse l'imbarcazione iniziale.
Fino a che Teseo riconobbe di aver sostituito tutto, ma assolutamente tutto, di ciò che costituiva la nave ammiraglia che comandava: naturalmente i lavori richiesero alcuni anni.
Ora si chiede: era questa, a tutti gli effetti, la stessa nave di Teseo, oppure un'altra ?
leibnicht is offline  
Vecchio 18-05-2004, 23.41.36   #2
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Re: La nave di Teseo

Citazione:
Messaggio originale inviato da leibnicht
Si narra che Teseo, giunto in porto, decidesse di far riparare la propria nave.
Venne, quindi sostituito l'albero maestro con uno che presentava le caratteristiche di dimensioni e forma tali da ricavarne uno esattamente uguale.
Per sostituire le vele venne organizzata una spedizione laddove quelle originali erano state tessute e, usando quella stessa tela esse furono rifatte in modo indistinguibile dall'originale.
Ma Teseo si spinse oltre e decise di rifare interamente l'alberatura, quindi lo scafo, ricorrendo allo stesso legno.
I chiodi vennero fusi nuovamente e, restituiti alla purezza del varo, riposti negli stessi identici punti.
Stesso trattamento ricevettero suppellettili, mobili ed ogni altro componente che costituisse l'imbarcazione iniziale.
Fino a che Teseo riconobbe di aver sostituito tutto, ma assolutamente tutto, di ciò che costituiva la nave ammiraglia che comandava: naturalmente i lavori richiesero alcuni anni.
Ora si chiede: era questa, a tutti gli effetti, la stessa nave di Teseo, oppure un'altra ?

Parlando di una nave si potrebbe dire di si ma visto che i racconti mitologici si dovrebbero leggere in chiave metaforica, (credo che tutto ciò che ci circonda debba essere letto in chiave metaforica), allora la questione che tu poni diventa assai più complessa. La stessa domanda io me la sono posta rispetto alla clonazione umana ancora qualche tempo fà. E la mia risposta è che nascerebbe comunque un individuo diverso perchè diverse saranno le condizioni ambientali in cui crescerà. Ma torniamo alla nave. La mia risposta (finalmente mi sono deciso) è no semplicemente per il fatto che si parla del rifacimento di una nave giunta nel porto. Ora supponendo che alla nuova nave, una volta ultimata, venga fatto rifare il percorso, o i percorsi della precedente, non potrà comunque essere uguale perchè non sarà possibile replicare le condizioni ambientali (e mi ricollego così alla clonazione umana) cioè stesse onde, stesso vento, stessa marea, stessa azione corrosiva e via dicendo. Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 19-05-2004, 15.04.47   #3
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
bisogna definire il significato "era la stessa".

cioe`: quand'e` che si dice "x e` uguale a y".


da notare e` che questo problema e` probabilmente solo linguistico.


cioe` dobbiamo dare una definizione, e ogni definizione e` legittima perche` arbitraria.
epicurus is offline  
Vecchio 19-05-2004, 21.31.59   #4
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Re: La nave di Teseo

Citazione:
Messaggio originale inviato da leibnicht
Ora si chiede: era questa, a tutti gli effetti, la stessa nave di Teseo, oppure un'altra ?

Secondo me no, non era la stessa nave di Teseo, ma un'altra, molto simile, che nasceva in quel momento, non aveva lo stesso passato, e neppure lo stesso futuro.

Ma mi sfugge il senso di questa storia......

ciao
dana is offline  
Vecchio 19-05-2004, 21.55.38   #5
oh my god!
Ospite
 
Data registrazione: 01-05-2004
Messaggi: 7
Re: Re: La nave di Teseo

Citazione:
Messaggio originale inviato da dana
Secondo me no, non era la stessa nave di Teseo, ma un'altra, molto simile, che nasceva in quel momento, non aveva lo stesso passato, e neppure lo stesso futuro.

Ma mi sfugge il senso di questa storia......

ciao

straquoto!! La nave che ha sostituito è la nave con la quale ha vissuto le sue avventure, il vecchio letto è il letto su l quale ha dortmito delle notti movimentate e non. La nuova barca è solo una nave che ha le stesse caratteristiche della vecchia, ma non potrà mai sostituire essa....
oh my god! is offline  
Vecchio 20-05-2004, 11.18.58   #6
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
non perdiamoci in vuote chiacchere, e` solo questione di definizione...
epicurus is offline  
Vecchio 20-05-2004, 18.19.48   #7
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
non perdiamoci in vuote chiacchere, e` solo questione di definizione...

Quasi 16 messaggi pro/die e parli di vuote chiacchiere. Curioso non credi? Sei certo che è solo questione di definizione? Perchè se se sei certo è meglio che Voltaire lo metti da parte. Parlaci delle chiacchiere piene. Sono curioso di sapere quali sono. Benvenuto comunque io sono Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 21-05-2004, 09.41.51   #8
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Quasi 16 messaggi pro/die e parli di vuote chiacchiere. Curioso non credi? Sei certo che è solo questione di definizione? Perchè se se sei certo è meglio che Voltaire lo metti da parte. Parlaci delle chiacchiere piene. Sono curioso di sapere quali sono. Benvenuto comunque io sono Nicola
~~~~~~~~~~

grazie per il benvenuto e ciao,

comunque non volevo essere cosi` diretto e scortese.

io ho un idea di "uguale a", ma se tu ne hai un'altra e` solo questione che ad un segno diamo diverso significato.

ciao
epicurus is offline  
Vecchio 21-05-2004, 19.04.54   #9
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da epicurus
Quasi 16 messaggi pro/die e parli di vuote chiacchiere. Curioso non credi? Sei certo che è solo questione di definizione? Perchè se se sei certo è meglio che Voltaire lo metti da parte. Parlaci delle chiacchiere piene. Sono curioso di sapere quali sono. Benvenuto comunque io sono Nicola
~~~~~~~~~~

grazie per il benvenuto e ciao,

comunque non volevo essere cosi` diretto e scortese.

io ho un idea di "uguale a", ma se tu ne hai un'altra e` solo questione che ad un segno diamo diverso significato.

ciao

Su questo sono pienamente d'accordo. E comunque ho utilizzato anch'io un sistema diretto per chiarire quanto avevo percepito dal tuo messaggio. Ci sentiamo presto Ciao Nicola
nicola185 is offline  
Vecchio 21-05-2004, 21.08.43   #10
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
l'importante è esserci chiariti...

ciao
epicurus is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it