Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dell’essere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 10-03-2005, 22.50.41   #11
animabella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-03-2005
Messaggi: 50
Talking heheh

caro lang,
non ti nascondo che a volte vorrei dissolvermi...
ma quel che vorrei più di tutto è che si dissolvessero tutti questi benedetti quesiti. insomma... io non mi sento di stare dalla parte della maesta nè di quella dell'allieva. mi chiedo dove caspita mi devo mettere? e cosi cammino sempre modibile. caro lang.. forse l'essenza e tutta qui nel movimento.. e a pensarci bene aveva ragione eraclito per certi versi. ma se tutto si muove e diviene come cogliamo l'istante?

Ps. cercare stimoli non è solo nelle domande... nè nelle risposte... ma nelle negazioni.
animabella is offline  
Vecchio 10-03-2005, 22.56.01   #12
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
Re: heheh

Citazione:
Messaggio originale inviato da animabella
caro lang,
non ti nascondo che a volte vorrei dissolvermi...
ma quel che vorrei più di tutto è che si dissolvessero tutti questi benedetti quesiti. insomma... io non mi sento di stare dalla parte della maesta nè di quella dell'allieva. mi chiedo dove caspita mi devo mettere? e cosi cammino sempre modibile. caro lang.. forse l'essenza e tutta qui nel movimento.. e a pensarci bene aveva ragione eraclito per certi versi. ma se tutto si muove e diviene come cogliamo l'istante?

Ps. cercare stimoli non è solo nelle domande... nè nelle risposte... ma nelle negazioni.
Ora, giusto sulle soglie antiche del fiume lete, mediterò a fondo le tue asserzioni.

Avevo scritto nel post precedente - è bello parlarsi - L'avevo scritto e poi l'ho cancellato..... ma lo riscrivo ora..... - E' bello parlarsi. -
Grazie e buona notte anima..... e se mi permetti l'audacia una

VanLag is offline  
Vecchio 24-03-2005, 23.59.51   #13
Granamir
Ospite abituale
 
L'avatar di Granamir
 
Data registrazione: 25-11-2004
Messaggi: 54
Ciao a tutti e due...e a chi si aggiungerà.
Come sempre giungo in ritardo nelle discussioni. :-P
Mi sento quasi un intruso dopo aver letto i vostri post, che sembravano più e-mail private che post pubblici.

Anima da quello che ho capito la penso più o meno come te.
Ti/Vi spiego meglio il mio punto di vista.
La vita moderna è dominata dalla "globalizzazione". Le persone no hanno il coraggio di essere se stesse, devono sentirsi parte di un gruppo e pur di non essere diverse si piegano a cose incredibili, fino a rinnegare se stessi e a negare (anche a se stessi) di rinnegarsi.
Concludendo, esatto l'anticonformismo è evitato come la peste perchè allontana dal "gruppo".

Speriamo sia un periodo passeggero, e breve, molto breve, tanto breve da vederne la fine nella nostra breve vita.

Per quanto riguarda i quesiti che ho carpito fin qui direi che la vita, l'uomo è in continuo mutamento, a volte evoluzione, e solo noi stessi possiamo sapere quanto è dovuto a noi e quanto all'ambiente (società, cultura, ecc.). Certo non è facile, ed è facile sbagliarsi, o ingannarsi se preferite, ma la sorte ci ha dotato di un grande dono, l'immaginazione. Immaginandoci in diverse situazioni, anche estreme, senza porci limiti tanto è solo immaginazione, e immedesimandoci profondamente possiamo raggiungere un buon grado di conoscenza di noi stessi ... immagino. :-P

Qual'è lo scopo della filosofia?
Se non sbaglio per l'antica filosofia Greca era la ricerca della felicità. Per le filosofie orientali è il raggiungimento del "paradiso", spesso "annullandosi". Ma forse il significato che normalmente diamo a questo termine non è corretto in questo caso. Se diamo uno sguardo allo Zen (prima dello studio dello Zen una tazza di tè è solo una tazza di te, durante lo studio la stessa tazza non è più una tazza di tè, alla fine dello studio esa torna ad essere una semplice tazza di tè) e/o al Tao possiamo intendere che l'annullamento del nostro essere è semplicemente un passaggio, come morire e rinascere.

Anima, se mi permetti, perchè vuoi dissolvere tutti i tuoi quesiti? Perchè vuoi trovare una tua posizione?
Così facendo ti fermeresti e smetteresti di evolverti, che dal mio personale punto di vista è un po' come morire.
Dissolverti è un bene, perchè poi rinasci ma non smettere mai di chiederti: Perchè?


Granamir is offline  
Vecchio 25-03-2005, 19.19.23   #14
animabella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-03-2005
Messaggi: 50
dissoluzione?

mi trovi daccordo su molte cose che hai detto.
ora ti rispondo sulla domanda perchè voglio dissolvere i miei quesiti.
l'intento è volerli dissolvere, di fatto nessuno ci riesce, io penso che la felicità giunga qualora non ci sono + quesiti a cui rispondere, qualora c'è dis-soluzione del pathos delle soluzioni.
come tu dici, però, i perchè non mancano e noi tutti uomini siamo spinti verso un evoluzione di concetti categorie esperienze . così in poche parole ho tentato di darti una risposta.
animabella is offline  
Vecchio 26-03-2005, 13.39.30   #15
Granamir
Ospite abituale
 
L'avatar di Granamir
 
Data registrazione: 25-11-2004
Messaggi: 54
A dire il vero hai perfettamente ragione, ma per arrivare a quel punto dovresti impegnarti con tutte le tue forze, il che significherebbe rinunciare ad una vita "normale".
Potresti ritirarti in ascesi in qualche luogo sperduto o in qualche monastero di qualche religione/filosofia orientale.
Alla fine raggiungerai l'illuminazione finale e potrai dissolverti veramente.
Sarebbe anche la mia aspirazione a dirti il vero, ma almeno per ora non sono disposto a rinunciare alla vita "normale".
Per come la vedo ora ci sono molti tipi e livelli di felicità, e vorrei raggiungere un livello elevato senza raggiungere l'Illuminazione finale, poi magari quello sarà un passo successivo.


Buona pasqua a tutti
Granamir is offline  
Vecchio 26-03-2005, 14.40.57   #16
animabella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-03-2005
Messaggi: 50
beh si!

concordo.. e come te mi accontento di altre felicità, ma ciò non toglie come direbbe il buon Wittgenstein che fine ultimo della filosofia è dissolversi!
buona pasqua
animabella is offline  
Vecchio 26-03-2005, 16.27.35   #17
Granamir
Ospite abituale
 
L'avatar di Granamir
 
Data registrazione: 25-11-2004
Messaggi: 54
Io non userei la parola "accontentarsi", almeno io non mi accontento, semplicemente non sono ancora pronto per arrivare all'Illuminazione finale; la strada l'ho intrapresa, procedo, ma per arrivare alla fine ci vuole tempo, e altre cose. ;-)

Ti sei mai chiesta perchè in certi momenti vuoi dissolverti? e Perchè non lo vuoi sempre? e Perchè usi il verbo "volere"?



Granamir is offline  
Vecchio 26-03-2005, 23.36.51   #18
animabella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-03-2005
Messaggi: 50
ho timore che tu abbia frainteso il soggetto del dissolversi.. non sono io che mi voglio dissolvere... ma vorrei dissolvere i miei perchè... e questo credo sia il motore che ci spinge a darci risposte...
animabella is offline  
Vecchio 31-03-2005, 18.27.56   #19
Granamir
Ospite abituale
 
L'avatar di Granamir
 
Data registrazione: 25-11-2004
Messaggi: 54
Vero il motore della nostra "evoluzione" è la ricerca delle risposte, anche se impariamo molto di più dalle domande. ;-)

Per dissolvere i tuoi perchè devi dissolverti tu stessa, altrimenti ogni perchè genrerà uno o più altri perchè.

... e abilmente hai sorvolato sulle mie domande finali, spero che almeno con te stessa non sorvoli su di esse.


Granamir is offline  
Vecchio 01-04-2005, 12.42.11   #20
animabella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 07-03-2005
Messaggi: 50
arrivano anche queste risposte

sai di certo la parabola chi di noi è senza peccato scagli la prima pietra: beh chi non ha desiderato di dissolversi.. e ciò forse solo per dissolvere i propri quesiti che talora divenivano paralizzanti... privi di una via da seguire? penso prima o poi tutti! il volere per fortuna di tale cosa ha in sè il non volere... l'atto di volontà è di per se una scelta che sia in negativo o in positivo ...
penso dunque d'essere umana... di avere bisogni umani, voleri umani.. e per fortuna esigenze umane... certo è che ribadisco... ciò che vorrei dissolvere sono i perchè che di volta in volta mi si pongono senza trascinarmi resti protesi alla paralizzazione... dunque sono perfettamente nell'ottica evoluzionistica e concorde nel pensiero: i perchè fonte sintomo e stimolo di evoluzione.
ciao e a presto..
ps: non avevo risposto alle tue domande per mancanza di tempo.. ma tutto arriva.. e niente lascio intentato.. con ciò non do una risposta definitiva bensì come sempre le mie sono risposte del "qui ed ora"
animabella is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it