Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum Ŕ in modalitÓ solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Filosofia

Filosofia - Forum filosofico sulla ricerca del senso dellĺessere.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Filosofiche

Vecchio 19-11-2005, 01.57.50   #1
gaggiandra
Ospite
 
Data registrazione: 22-04-2004
Messaggi: 7
Lightbulb A partire da Severino

A PARTIRE DA SEVERINO
Giornata di studio sui lavori di giovani filosofi
Martedý 22 novembre 2005
V e n e z i a, Scuola dei Calegheri, Campo San TomÓ
http://www.liberaidea.org/content/view/3/9/

La filosofia di Emanuele Severino, che pure rappresenta uno dei pensatori pi¨ impegnativi e difficili sul piano teoretico, continua ad affascinare generazioni di giovani, che trovano nel suo modo di fare filosofia un'occasione per pensare in maniera rigorosa i problemi del nostro tempo. ╚ dunque opportuno che anche gli studiosi freschi di studi universitari abbiano la possibilitÓ di confrontarsi pubblicamente sui temi del pensiero severiniano. Per rendere possibile questo abbiamo pensato di proporre una giornata nella quale alcuni giovanissimi ma validi studiosi presentano le loro prospettive, sulle quali poi alcuni professori universitari sono chiamati, nella tavola rotonda del pomeriggio, a intervenire.
Libera Associazione di Idee intende cosý inaugurare oggi un percorso formato da una serie di incontri tesi alla valorizzazione di giovani e saperi che meritano una maggiore attenzione

PROGRAMMA

h. 10 - 13 Presiede Francesco Berto

R e l a z i o n i

Roberto Loss - Tempo, totalitÓ e simultaneitÓ
Stefano Sangiorgio - Apparire e accadimento
Laura Candiotto - L'esser sÚ dell'essente come determinatezza in relazione

D i s c u s s i o n e

***

h. 16 - 19 Presiede Luigi Vero Tarca

T a v o l a r o t o n d a s u l l e r e l a z io n i d e l m a t t i n o

Intervengono:
Francesco Altea
Francesco Berto
Giorgio Brianese
Federico Perelda
Davide Spanio

D i s c u s s i o n e



ROBERTO LOSS
Tempo, totalitÓ e simultaneitÓ
Il pensiero di Emanuele Severino, sebbene si porti radicalmente al di fuori dalla fede nel divenire come dimensione in cui gli enti entrano ed escono dal nulla, continua ad attribuire al tempo un'esplicita valenza negativa, pensandolo come ci˛ che rende astratta la manifestazione dell'essere. ╚ questo l'esito inevitabile a cui porta la logica della "struttura originaria del sapere", o non Ŕ invece possibile - se non necessario - che essa arrivi ad affermare la variazione temporale come qualcosa di pienamente positivo?
R o b e r t o L o s s Ŕ dottorando di ricerca presso il Dipartimento di Filosofia e Teoria delle Scienze dell'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia, dove si Ŕ laureato con una tesi dal titolo "L'ingiustizia del tempo". Analisi e critica del concetto di differenza ontologica nel pensiero di Emanuele Severino.
Per contatti: robertoloss@gmail.com

STEFANO SANGIORGIO
Apparire e accadimento
Nel pensiero di Severino l'apparire Ŕ originariamente l'essenza dell'uomo, la coscienza ferma rispetto alla quale si istituisce l'accadimento dell'ente - il suo oscillare fra manifestazione e latenza di sÚ. Peraltro tutto deve apparire, dunque l'affermazione del non apparire dell'apparire Ŕ la contraddizione originaria dell'essere. Si propone una trasfigurazione dialettica di questa aporia del fondamento, attraverso la comprensione logica dell'apparire come essenza dell'ente in quanto tale: solo se tutto l'essere Ŕ originariamente apparire, si pu˛ testimoniare il significato coerente dell'accadere e del Destino.
S t e f a n o S a n g i o r g i o si Ŕ laureato presso l'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia con una tesi dal titolo Archeologia eleatica. Il pensiero di Parmenide e l'affermazione dell'attualitÓ dell'essere; in essa Ŕ ricostruito storicamente e studiato logicamente il significato della relazione fra essere e pensare presso la scuola eleatica.
Per contatti eukukleos@yahoo.it

LAURA CANDIOTTO
L'esser sÚ dell'essente come determinatezza in relazione
L'essere Ŕ relazione. Ogni essente trova la costituzione del suo nucleo semantico dall' "essere con" ogni altro essente. Ma che cos'Ŕ questo qualcosa che sta in relazione? E' la determinatezza che rappresenta l'"essere ci˛ che si Ŕ" di ogni essente, inserita all'interno di un quadro di olismo semantico o di "monismo differenziato". L' "essere con" comprende ogni forma di relazione, anche quella negativa, la quale costituisce la struttura dell'identitÓ in Severino.
L a u r a C a n d i o t t o si Ŕ laureata presso l'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia con una tesi dal titolo Determinatezza e determinazione. Per un'ontologia a partire da Platone. Studiosa in particolare di filosofia antica, attualmente si interroga sulla relazionalitÓ nella totalitÓ. Da anni partecipa al seminario aperto di pratiche filosofiche, ricercando una modalitÓ positiva di coniugare teoria e pratica.
Per contatti candiottolaura@yahoo.it

P A R T E C I P A N O

FRANCESCO ALTEA studioso proveniente dall'ambito fisico matematico ha approfondito il legame tra fisica quantistica e filosofia italiana contemporanea. Attualmente si occupa del rapporto Nietzsche Severino.

FRANCESCO BERTO Studioso di Hegel, Wittgenstein e G÷del Ŕ professore a contratto e collabora alla cattedra di Logica presso l'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia. Autore di La dialettica della struttura originaria e Che cos'Ŕ la dialettica hegeliana? Un'interpretazione analitica del metodo attualmente si occupa di formalizzazione della dialettica e logiche paraconsistenti.

GIORGIO BRIANESE allievo di Severino e studioso di Schopenhauer Ŕ professore associato del settore di Filosofia teoretica presso l'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia, dove insegna Propedeutica filosofica e Ontologia. Ha pubblicato lavori su Michelstaedter, Popper, Descartes, Nietzsche, Platone, Gentile e Dostoevskij.

FEDERICO PERELDA dottore di ricerca presso l'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia e borsista presso l'UniversitÓ di Padova Ŕ autore del volume Hegel e Russell. Logica e ontologia fra moderno e contemporaneo.

DAVIDE SPANIO Ŕ dottore di ricerca e ricercatore presso l'universitÓ CÓ Foscari di Venezia. Allievo di Severino studia Gentile ed Ŕ autore del volume Idealismo e Metafisica. Coscienza, realtÓ e divenire nell'Attualismo di Gentile.

LUIGI VERO TARCA Ŕ professore ordinario del settore di Filosofia teoretica presso l'UniversitÓ Ca' Foscari di Venezia, dove insegna Ermeneutica Filosofica, Logica, Logica e Filosofia della scienza. Tra i suoi scritti ricordiamo Differenza e negazione. Per una filosofia positiva (2001) e La filosofia come stile di vita. Introduzione alle pratiche filosofiche (2003, con Romano MÓdera).

RINGRAZIAMENTI
MunicipalitÓ di Venezia - Murano - Burano
Gruppo di Lavoro della Biblioteca di S.TomÓ
ESU Cultura
www.liberaidea.org
gaggiandra is offline  
Vecchio 20-11-2005, 01.24.22   #2
gaggiandra
Ospite
 
Data registrazione: 22-04-2004
Messaggi: 7
Vi prego

Vi prego di diffondere la notizia a tutti gli amici potenzialmente interessati,
Grazie di cuore
gaggiandra is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright ę Riflessioni.it