Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-05-2003, 19.36.57   #1
trixxx
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 4
prospettive ignote causa tatuaggio

A chi ne avesse uno, ma soprattutto a chi ne avesse uno veramente grosso di cui si è pentito capita di pensare a "disagi" di carattere sociale a cui può essere esposto? Mi spiego meglio...ho fatto questo tatuaggio che copre gran parte de pettorale sx e sale fino alla spalla sx coprendola quasi per intero all età di 17 a. ora ne ho 28..e come spesso capita, date determinate nuove circostanze vorrei decisamente averne fatto a meno. Questa situazione mi stà creando grossi disagi interiori in particolare in merito alle mie aspettative future di relazione stabile con una donna. Temo che questo mio "segno particolare" potrà crearmi grosse difficoltà...in questo senso..inutile pensare ad un operazione di laserterapia date le dimensioni del disegno..sono rassegnato a tenermelo per ovvi motivi ma interiormente stò veramente male soprattutto quando mi guardo allo specchio e mi chiedo come questi segni potranno influnzare il resto dei miei giorni.
Probabilmente la stò prendendo con un eccesso di pessimismo, ma non stò piu bene con me stesso da diverso tempo a questa parte....come vi comportereste? che tiipo di mentalità adottereste in tale situazione?
grazie per eventuali risposte e complimenti all'ideatore del sito.
trixxx is offline  
Vecchio 20-05-2003, 20.48.40   #2
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Ciao Trixxx..(mamma quante x )..dunque... io ne ho tre abbastanza grandi e tre piccini... in totale, sono 6... sono quasi tutti sulle braccia e ben visibili..... ho 31 anni e sono una donna ...sinceramente, posso dirti che stai facendo di un puntino...una mongolfiera...
Spiego subito, se una donna è attratta da te non basterà un...come l'hai chiamato? "segno" ...a farle cambiare idea, anzi... io trovo decisamente affascinante il tatuaggio sul corpo...
Il disegno, di solito...rappresenta l'indole della persona, il carattere..insomma, ha un motivo, un significato...
Se per te, ora, è diventato impossibile... osservare il tuo torace "colorato"..bhe, non ti resta che far levare il tatuaggio ... è possibile...
ciao..e pensaci...

Ultima modifica di deirdre : 20-05-2003 alle ore 21.00.41.
deirdre is offline  
Vecchio 21-05-2003, 04.28.27   #3
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Ciao !
Mi urgono spontanee alcune domande per avvicinarmi di piu' a cio' che stai passando..
Accenni al fatto di non stare piu' bene con te stesso da un po' di tempo, perche' ? Da cosa/o cos'altro è dovuto ? Cosa è accaduto dentro di te in questo periodo..? Queste sono le domande sulle quali fare un'indagine , per comprendere realmente il VALORE di cio' che per te rappresenta/è il tatuaggio.
Al di la' dell'apparenza : cosa ti disturba REALMENTE in quel disegno?
C'è qualcosa di visibilmente 'ambiguo' che stona con la personalita' che hai ora ?
O è forse un legame col passato che non hai ben compreso, accettato e superato ?
Penso -seriamente e col cuore-che il tuo malessere sia principalmente dovuto al tuo animo che vuole CHIAREZZA ..Domande alle quali urge in te una 'risposta' alla quale -solo dopo- puo' seguire una vera consapevolezza ed una 'risoluzione' INTERIORE e REALE del problema!
Tu sei sempre tu , con o senza il tatuaggio
e questo NESSUNO! te lo puo' negare !
gyta is offline  
Vecchio 21-05-2003, 09.18.41   #4
trixxx
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 4
Innanzitutto grazie per il vostro interessamento al mio "caso"!

[/b][/quote]
Citazione:
Spiego subito, se una donna è attratta da te non basterà un...come l'hai chiamato? "segno" ...a farle cambiare idea, anzi... io trovo decisamente affascinante il tatuaggio sul corpo...
Hai perfettamente ragione e questo dovrebbe essere il motivo grazie al quale dovrei smettere di pormi questi problemi, ma da alcune recenti esperienze noto che la gente ha degli enormi preconcetti sulle persone notevolmente tatuate..ho tutte le carte in regola per avere successo in amore, ma al momento di mostrare questa mia "trasgressione" ho come l'impressione di perdere parecchio agli occhi del partner e quando mi va male con una donna sono arrivato al punto di credere che ciò dipenda dal fatto di averli fatto notare questo lato trasgressivo di me.
Citazione:
Se per te, ora, è diventato impossibile... osservare il tuo torace "colorato"..bhe, non ti resta che far levare il tatuaggio ... è possibile...

ci ho pensato piu volte, mi sono rivolto anche a un centro specializzato ma parliamo di oltre 50 cm quadrati di colore..ti lascio immagginare le spese necessarie.
Citazione:
..Accenni al fatto di non stare piu' bene con te stesso da un po' di tempo, perche' ? Da cosa/o cos'altro è dovuto ? Cosa è accaduto dentro di te in questo periodo..?

Probabilmente prima affrontavo le relazioni sentimentali con più superficialità e non badavo troppo al giudizio che la persona potesse avere in merito al tatuaggio..se qualcosa andava storto vedevo altri motivi, ora più conosco donne piu mi rendo conto che il tatuaggio..o meglio un tatuaggio cosi abbondante può dare fastidio, forse crea disagio...o forse è solo una mia paranoia...
Citazione:
Queste sono le domande sulle quali fare un'indagine , per comprendere realmente il VALORE di cio' che per te rappresenta/è il tatuaggio. Al di la' dell'apparenza : cosa ti disturba REALMENTE in quel disegno?
C'è qualcosa di visibilmente 'ambiguo' che stona con la personalita' che hai ora ?
il tatuaggio non ha perso il valore che gli ho attribuito quando l'ho fatto e anche un bel disegno ma effettivamente credo abbia qualcosa di incompatibile con la mia personalità...anche se probabilmente è un problema che non esiste o che vedo solo io..o meglio immaginatevi una persona direi a modo, sensibile di bell'aspetto, con una professione abbastanza importante... si toglie questa maglietta e....zakk...un dragone con linee consistenti e spesse che gli attraversa il torace, per finire sulla spalla tra scritte giapponesi e fiamme...non so come la vedete voi ragazzi ma io continuo a mettermi nei panni delle persone che mi interessano e immaginare cosa possono pensare di tutto ciò dopo che mi hanno conosciuto per la persona che hanno visto fino al momento di togliermi la maglietta.
Vorrei vedere un lato positivo, trovare una ragione per la quale vivere questa mia caratteristica con serenità come se fosse una cosa normalissima.o vorrei non dare peso al giudizio altrui..ma non è facile.
Comunque grazie Gyta e Deirdre, anche il vostro contribuito mi aiuta a rendere il problema più sottile di come lo vivo.
trixxx is offline  
Vecchio 21-05-2003, 14.00.34   #5
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Penso che il problema SIA DAVVERO più sottile di come lo vedi.

Certo che da 17 anni ad ora molte cose sono cambiate in te, questo non vuol dire che quello che c'era prima deve essere così fortemente incompatibile con quello che c'é ora.
Cerco di spiegarmi: questo tuo lato di carattere doveva essere molto forte prima, ora lo é di meno, ma perché? Sei stato costretto ad eliminare la tua parte trasgressiva per seguire il "lavoro importante" che svolgi?
Se così fosse c'é qualcosa di sbagliato, non si cambia personalità per via del lavoro secondo me, altrimenti hai sbagliato lavoro. Magari si smussano certe caratteristiche, ma non tanto da odiarle poi.
Inoltre ci tengo a dire che ho incontrato gente, sempre per lavoro, che svolge mansioni molto importanti in perfetta sintonia con determinati aspetti esteriori molto "opinabili", ma non si pongono nessun problema e fanno bene.
Eppoi per svolgere qualcosa di importante l'aggressività/decisione é necessaria, ed il tuo tatuaggio la evidenzia.

Per quanto riguarda i rapporti importanti con qualcuno, io non vedrei male lo scoprire un lato non subito evidente di qualcuno che ritengo interessante. Se sono certo che é una persona seria, poi può scoprire tutti i tatuaggi che vuole e non cambio parere.
Opinione personale.
Attilio is offline  
Vecchio 21-05-2003, 14.49.26   #6
trixxx
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 4
Citazione:
Certo che da 17 anni ad ora molte cose sono cambiate in te, questo non vuol dire che quello che c'era prima deve essere così fortemente incompatibile con quello che c'é ora.questo tuo lato di carattere doveva essere molto forte prima, ora lo é di meno, ma perché? Sei stato costretto ad eliminare la tua parte trasgressiva per seguire il "lavoro importante" che svolgi? Se così fosse c'é qualcosa di sbagliato, non si cambia personalità per via del lavoro secondo me, altrimenti hai sbagliato lavoro. Magari si smussano certe caratteristiche, ma non tanto da odiarle poi.

Dai Attilio non credo che alla tenera età di 17 anni tutti abbiano la stessa personalità, gli stessi schemi mentali, le stesse aspettative la stessa visione della vita di quando ne avranno 28. in piu di 10 anni partendo da un età cosi "adolescenziale" caspita se si cambia il modo di vedere le cose.a prescindere dal lavoro..
Citazione:
Inoltre ci tengo a dire che ho incontrato gente, sempre per lavoro, che svolge mansioni molto importanti in perfetta sintonia con determinati aspetti esteriori molto "opinabili", ma non si pongono nessun problema e fanno bene.

ma non ne dubito!! Credo che ognuno di noi abbia un proprio modo di interpretare se stesso, accettarsi, non soffermarsi cu certi aspetti apparentemente superficiali, ecc.l ho detto sin dall'inizio che probabilmente questo è un problema che stò ingigantendo senza motivo ma che comunque mi fa riflettere...cè chi perde i capelli e se ne frega altamente considerandolo un normale passaggio della vita, altri che ci lasciano la salute al solo pensiero...
Citazione:
Per quanto riguarda i rapporti importanti con qualcuno, io non vedrei male lo scoprire un lato non subito evidente di qualcuno che ritengo interessante. Se sono certo che é una persona seria, poi può scoprire tutti i tatuaggi che vuole e non cambio parere.

assolutamente d'accordo su questo!
sono i preconcetti e pregiudizi il mio vero problema.

Ultima modifica di trixxx : 21-05-2003 alle ore 14.55.23.
trixxx is offline  
Vecchio 22-05-2003, 00.17.03   #7
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Ciao, forse non mi sono spiegato bene: quando parlavo di cambiare con l'età dicevo del carattere di base e non del modo di vedere le cose.
Per esempio da ragazzo ero molto permaloso, lo sono ancora adesso ma mi conosco meglio e cerco di evitare.

Per quanto riguarda preconcetti, bisognerebbe imparare che sono sopratutto problemi degli altri e non tuoi.

Ci sentiamo, buonanotte.
Attilio is offline  
Vecchio 22-05-2003, 05.22.44   #8
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Il Drago nel pensiero orientale cinese ha un significato potente e bellissimo.Nell' antico 'Libro dei Mutamenti' ('I Ching') il drago è preso come immagine simbolica di paragone con le FACOLTA' INTELLETTUALI DEL SAGGIO.
dall'I Ching:
-"...il drago considerato come essere E' UN' INTELLIGENZA DALLA
DUTTILITA' ILLUMINATA per cui lo si è scelto per simboleggiare le modificazioni e trasformazioni dell'attività razionale.."
"..simbolo della FORZA CHIARA."

Porti sulla pelle la dichiarazione della piu' alta e spirituale filosofia
che sia mai esistita al mondo(il taoismo)!
...bella responsabilità!!

Concordo pienamente con te quando affermi siano i preconcetti ed i pregiudizi il vero problema!
...beh,quando ti troverai con una donna se non è superficiale ti toccherà dare prova del tuo 'spessore'(Forza Chiara)!
..se invece lo sarà superficiale...non si sa mai tu possa contribuire
alla sua crescita spirituale con un bello 'scrollone' ai suoi punti morti..chiamati pregiudizi.

P.S. : ..ma quanta forza occorre per seguire la propria Strada!
Un saluto!
Gyta
gyta is offline  
Vecchio 22-05-2003, 08.29.01   #9
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Credo abbiano detto tutto (o quasi) gli altri...
Quello che ti posso consigliare è : SII TE STESSO, in qualunque situazione, anche se il tuo corpo porta la memoria di quello che eri un tempo e che probabilmente ora è cambiato...

Io sono stata tempo fa con un ragazzo che, ogni anno, si faceva un tatuaggio diverso, dall'età di 20 anni più o meno, perchè ogni disegno era il simbolo di qualcosa di importante per lui in quel momento...pensa un pò ora che ha 33 anni quanti ne ha e quante cose che magarinon fanno più parte di lui conserva sul suo corpo...

Prendilo magari come un segno del passato che rimarrà su di te ma che non rappresenta obbligatoriamente quello che sei ora.

Riflettici e accetta che il tuo corpo non si identifica con la tua anima, almeno in quella "parte" di te...

Ciao,
Rain
rain is offline  
Vecchio 22-05-2003, 09.01.21   #10
trixxx
Ospite
 
Data registrazione: 19-05-2003
Messaggi: 4
credo di aver avuto la conferma da voi che il problema è effettivamente assolutamente infondato e che mi sono lasciato influenzare da esperienze con persone probabilmente superficiali o comuqnue con un elasticità mentale ristretta ma soprattutto dal fatto di essere circondato da persone che non condividono assolutamente la cultura del tatuaggio. Anche se la colpa è certamente mia dal momento in cui ho permesso a queste persone di abbattere le mie difese, rendendomi vulnerabile ai famosi preconcetti.
Alla prossima e grazie a tutti voi!

Ottima la tua riflessione gyta..davvero!
trixxx is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it