Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-02-2008, 16.40.14   #31
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Meglio l'intellettualismo o l'ignoranza spensierata?

Risposta a Pensatore libero:
Secondo voi è meglio essere colti, intelligenti e farsi sempre tante domande o essere ignoranti spensierati e vivere la vita così senza farsi tante domande? Ora la butto sul generale, ovviamente uno può essere anche intelligente ma ignorante culuralmente, però in generale è è meglio essere ignoranti e spensierati o colti e farsi sempre tante domande?

Carissimo pensatore libero,
io opterei per intelligenza e non cultura,in special modo cultura contemporanea. Ho vissuto due anni in Ghana in villaggi lontani dalla costa non ancora raggiunti dall'inquinamento della nostra cultura,tra persone intelligenti ma molto ignoranti. ebbene la felicità che imperava in quel popolo,noi che ci reputiamo colti,difficilmente,anche sforzandoci riusciremmo ad immaginarla. Probabilmente mi direte che sono in errore,ma dopo questa esperienza è maturata in mè la convinzione che maggiormente l'uomo istruito di scenza e di tecnica si adopera per alterare l'armonioso svolgersi delle leggi naturali.(Intendo su scala generale,mettendo sulla bilancia tutti i pro ed i contro) continurà a crearsi un ambiente al quale lui stesso ci si dovrà adattare sempre con maggior disagio,rovinando sempre più quell'ambiente a lui naturalmente adatto. Quindi con intelligenza ma minore cultura vivremmo più felici e più a nostro agio.
Chissà in quanti penseranno che non capisco nulla,ma io la penso così e me ne sto convincendo. Ciao Pensatore Libero,spero di essere riuscito a soddisfare la tua domanda. espert37
espert37 is offline  
Vecchio 02-02-2008, 19.01.01   #32
katerpillar
Ogni tanto siate gentili.
 
L'avatar di katerpillar
 
Data registrazione: 14-03-2007
Messaggi: 665
Riferimento: Meglio l'intellettualismo o l'ignoranza spensierata?

espert37
Citazione:

Carissimo pensatore libero,
io opterei per intelligenza e non cultura, in special modo cultura contemporanea. Ho vissuto due anni in Ghana in villaggi lontani dalla costa non ancora raggiunti dall'inquinamento della nostra cultura, tra persone intelligenti ma molto ignoranti. ebbene la felicità che imperava in quel popolo, noi che ci reputiamo colti, difficilmente, anche sforzandoci riusciremmo ad immaginarla. Probabilmente mi direte che sono in errore, ma dopo questa esperienza è maturata in mè la convinzione che maggiormente l'uomo istruito di scenza e di tecnica si adopera per alterare l'armonioso svolgersi delle leggi naturali.
katerpillar

Caro espert37, non puoi immaginare, con il tuo assunto, in che vespaio hai introdotto la tua mano; si perché questo tema l'abbiamo dibattuto un pò su tutto il forum, sia di Psicologia che di Filosofia, dove io affermavo di avere la sensazione che l'uomo sia partito da un grande patrimonio, che intravedevo in "quel vivere a dimensione d'uomo", con sui lenti cicli, le distanze incolmabili, e la grande fatica per vivere la vita. Ora tu affermi di avere sperimentato questo tipo di vita e puoi testimoniare che sia meglio della nostra, e fino qui mi sta tutto bene: ma perché affermi di aver incontrato tanta gente intelligente ma ignorante?

Ti porto un esempio: quante volte abbiamo visto delle tribù che vivono in tutta libertà dentro la foresta tropicale? Vanno a caccia, raccolgono frutta e radici, spostandosi periodicamente. Questo avviene dalla notte dei tempi. Secondo te quegli indigeni sono ignoranti solo perché "ignorano" il nostro tipo di vita? Ma noi sapremmo vivere più di due ora dentro la foresta ammazzonica con tutta la nostra cultura? Gli uomini vivono da millenni in tutte le condizioni, per cui io parlerei solo di conoscenze differenti e non di ignoranza; oppure parliamone pure, a condizione di ammettere che lo siamo anche noi, nei loro confronti. Cosa ne pensi?
Inoltre: persone che vivono in condizioni che tu reputi migliori delle nostre, probabilmente hanno compreso qualcosa che noi non abbiamo ancora compreso.

Saluti.
Giancarlo.
katerpillar is offline  
Vecchio 02-02-2008, 19.04.13   #33
Archer
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2004
Messaggi: 50
Riferimento: Meglio l'intellettualismo o l'ignoranza spensierata?

l'una e l'altra opzione hanno i loro lati terrorizzanti... devo dire che l'ignoranza spensierata è più invitante perchè non sapresti di essere ignorante... di contro la curiosità, che è il primo passo per arrivare ad uno stato di conoscenza anche se pur sempre parziale del mondo che ti circonda, la libertà di vagliare le opzioni e gli spunti che ti suggeriscono le tue letture, i fatti del mondo, dell'arte, della musica e quant'altro... sono tutte cose che mi confortano moltissimo nel consapevole stato di imperfezione in cui vivo e che non mi fanno affatto rimpiangere di aver scelto questo cammino... se arrivato a un certo punto, quello da cui non si può tornare indietro, scoprissi per puro caso di avere delle facoltà che non ho sviluppato se non marginalmente e inconsapevolmente lo prenderei come una specie di affronto a me stesso e alla mia natura...
ergo preferisco essere consapevolmente ignorante ed inerte di fronte al mondo perchè pur essendone schiacciato posso comprendere almeno un po' della sua bellezza
Archer is offline  
Vecchio 02-02-2008, 21.08.36   #34
espert37
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2007
Messaggi: 498
Riferimento: Meglio l'intellettualismo o l'ignoranza spensierata?

Carissimo Katerpillar, Quando parlo di intelligenti ma molto ignoranti,è un modo per farmi intendere più facilmente dai probabili non addetti ai lavori. comunque per chiarire, intendo dire che ignorano tutti i principi della nostra tecnologia e delle nostra scienza,mentre sono eruditi circa il loro sistema di vita e le loro esigenze. ed usano la loro intelligenza in modo da alterare al minimo i naturali cicli ,mantenendosi sempre un ambiente adatto al loro sistema di vita.
Caro Katerpillar scusami per l'errore madornale che senza volontà ho commesso. Ciao espert37
espert37 is offline  
Vecchio 03-02-2008, 12.10.11   #35
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Riferimento: Meglio l'intellettualismo o l'ignoranza spensierata?

Nel mio paese ce un antico detto.
anzi una frase: Lui si che sta bene non capisce niente ed è pieno di soldi.
L'ignoranza di sicuro fa stare bene, sopratutto quando non crea pensieri.
D'altra parte essere intellettuali per doversi massacrare di paranoie di sicuro non fa stare bene.
Spesso mi è venuto il dubbio che alcune persone mettessero d'avanti l'intelletto per farsi dei pensieri e del male.
Beh a questo punto penso che se l'iontelletto serve solo a farsi del male, non solo è sprecato ed inutile, tanto meglio essere ignoranti come un badile ma stare bene.
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it