Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-10-2004, 23.55.17   #1
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
rabbia virtuale o reale?

Pongo questo quesito. Spesso nei vari forum ci sono discussioni molto accese a cui talvolta partecipo anch'io con una certa veemenza. A volte mando messaggi un po' troppo forti emotivamente pur restandone interiormente distaccato. Altre volte invece mi incazzo veramente anche se poi comprendo che gli interlocutori che mi suscitano questa rabbia non sono altro che degli specchi che riflettono la rabbia che c'è in me indipendentemente da loro. In realtà credo che se ci conoscessimo personalmente saremo (parlo dei più "aggressivi") tutti molto più moderati e forse anche più leggeri. Io di sicuro per lo meno. Aspetto smentite o conferme vecchi amici terroristi virtuali. O reali?
nicola185 is offline  
Vecchio 04-10-2004, 00.12.22   #2
cernia
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 91
Ciao Nicola,

quello che dici tu succede spesso anche a me, di rispondere a certi post con veemenza, a volte xkè gli stessi interlocutori si rivolgono a me con pathos, altre volte inizio io. Credo che dipenda dallo stesso fatto di cui si parlava a proposito della possibilità di un innamoramento in chat/forum: cioè, in sostanza si tende in rete a mostrare di più come siamo dentro, mentre nella realtà non ci mettiamo con gente appena conosciuta a discutere in questo modo sui fatti attuali. E' come se internet in qualche modo abbattesse quelle barriere che nella vita di tutti i giorni ci separano dal resto del mondo e ci rendono gelosi della nostra privacy. Forti anche dell'anonimità di cui in rete si può usufruire.
Io la vedo così, spero solo che invece non dipenda dal fatto che siamo tutti nella vita reale un po' frustrati e ci sfoghiamo alla prima occasione nel forum!
cernia is offline  
Vecchio 04-10-2004, 00.26.41   #3
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da cernia
Ciao Nicola,

quello che dici tu succede spesso anche a me, di rispondere a certi post con veemenza, a volte xkè gli stessi interlocutori si rivolgono a me con pathos, altre volte inizio io. Credo che dipenda dallo stesso fatto di cui si parlava a proposito della possibilità di un innamoramento in chat/forum: cioè, in sostanza si tende in rete a mostrare di più come siamo dentro, mentre nella realtà non ci mettiamo con gente appena conosciuta a discutere in questo modo sui fatti attuali. E' come se internet in qualche modo abbattesse quelle barriere che nella vita di tutti i giorni ci separano dal resto del mondo e ci rendono gelosi della nostra privacy. Forti anche dell'anonimità di cui in rete si può usufruire.
Io la vedo così, spero solo che invece non dipenda dal fatto che siamo tutti nella vita reale un po' frustrati e ci sfoghiamo alla prima occasione nel forum!

Infatti concordo con te anche se non escludo che qualche volta il forum possa servirci come valvola di sfogo. Ma sono allo stesso tempo convinto che seduti tranquillamente in un buon ristorantino saremo tutti più pacifici. Almeno inizialmente.

P.S. Ricordo che in passato Vi@nne aveva proposto un altro thread intitolato aggressività virtuale che è analogo a quello che ho proposto stasera. Ho voluto comunque aprirne un altro proprio perchè mi sono reso conto che ultimamente sono diventato un po' cattivello
nicola185 is offline  
Vecchio 04-10-2004, 00.31.35   #4
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: rabbia virtuale o reale?

Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
Pongo questo quesito. Spesso nei vari forum ci sono discussioni molto accese a cui talvolta partecipo anch'io con una certa veemenza. A volte mando messaggi un po' troppo forti emotivamente pur restandone interiormente distaccato. Altre volte invece mi incazzo veramente anche se poi comprendo che gli interlocutori che mi suscitano questa rabbia non sono altro che degli specchi che riflettono la rabbia che c'è in me indipendentemente da loro. In realtà credo che se ci conoscessimo personalmente saremo (parlo dei più "aggressivi") tutti molto più moderati e forse anche più leggeri. Io di sicuro per lo meno. Aspetto smentite o conferme vecchi amici terroristi virtuali. O reali?



behnon è sempre facile stare calmi penso cha a volte succede che le persone scaricano su internet le loro rabbie reali altre volte ti arrabbi perche persone non vogliono ragionare altre volte si ci incazza perche ci si tiene ad un certo argomento altre volte....
insomma non penso che ci sia un solo modo di arrabiarsi su internet pero penso che con un po di umorismo forse si potrebbe stare meglio anche su internet senza arrabbiarsi ....
bomber is offline  
Vecchio 04-10-2004, 00.40.00   #5
cernia
Ospite abituale
 
Data registrazione: 29-08-2004
Messaggi: 91
già è vero, al ristorantino staremmo tutti + calmi..
anche se, dopotutto, nella vita reale è difficile che si affrontino temi di questa portata, quindi è difficile incazzarsi con l'interlocutore. Ho esperienza ad esempio, anche se non diretta, di amicizie finite a causa di divergenze d'idee politiche.
cernia is offline  
Vecchio 04-10-2004, 00.50.55   #6
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Di fatto non si vuole talvolta voler mostrare i propri muscoli intellettivi, culturali e di vita vissuta? Io per esempio mi rendo conto che talvolta alla competenza e alla cultura enciclopedica di certi iscritti al forum antepongo la mia esperienza di vita vissuta un poì con quell'idea parazialmente vera (ma solo parzialmente) che vale molto di più la propria esperienza vissuta che non tanti splendidi ragionamenti logici.
nicola185 is offline  
Vecchio 04-10-2004, 14.47.23   #7
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
Di fatto non si vuole talvolta voler mostrare i propri muscoli intellettivi, culturali e di vita vissuta? Io per esempio mi rendo conto che talvolta alla competenza e alla cultura enciclopedica di certi iscritti al forum antepongo la mia esperienza di vita vissuta un poì con quell'idea parazialmente vera (ma solo parzialmente) che vale molto di più la propria esperienza vissuta che non tanti splendidi ragionamenti logici.




beh si la vita vissuta è sicuramente importante ma a volte cade in situazioni che sono solo soggettive ....
raccontare che quando si va in un certo posto si discute sempre puo essere vero ma puo dipendere solo dalla persona che va in quel posto ...
bomber is offline  
Vecchio 10-10-2004, 22.59.51   #8
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Re: rabbia virtuale o reale?

Nel forum si incontrano persone diverse per età, esperienze di vita, cultura, è un sano miscuglio che può però dare occasione a fraintendimenti e incomprensioni.
Spesso si parla “da soli”, nel senso che non si riesce ad ascoltare e comprendere gli altri.
Quando si è troppo aggressivi, o è per uno sfogo, oppure per intimorire gli altri, o per mostrare la propria forza e la propria superiorità. Anche nel mondo reale mi sembra di notare un’aumento dell’aggressività, non si deve mai mostrare la propria vulnerabilità, bisogna mostrarsi forti e aggressivi a tutti i costi, attaccare prima di essere attaccati.
Invece una piccola dose di aggressività può, secondo me, essere positiva, perché dà più forza e incisività alle parole e nasce di solito da un’esperienza vissuta o da una lunga riflessione sull’argomento. Quando una persona parla di sé, di un proprio dolore, di una propria profonda convinzione, mi sembra accettabile che possa usare anche un linguaggio un po’ duro, naturalmente sempre senza offendere gli altri.
dana is offline  
Vecchio 11-10-2004, 00.08.56   #9
Angel of the night
Angelo al contrario
 
L'avatar di Angel of the night
 
Data registrazione: 18-04-2004
Messaggi: 115
Secondo me è naturale arrabbiarsi anche in un forum. Ok, d'accordo che è si tratta di una discussione a distanza e che interlocutori non esistono, esistono solo le parole sullo schermo. Ma dietro quelle parole c'è sempre una persona che le pensa e che le direbbe, forse con diversa tonalità, anche dal vivo. Personalmente non frequento moltissimo il forum e non è capitato che mi sia arrabbiata in passato. Il forum presenta lo stesso problema degli sms... spesso mi capita di far leggere i miei msg ad altri chiedendo loro "come ti sembra" "è un po' duro" e allora lo correggo, anche se a me sembrava tranquillo. Le parole vanno interpretate e ancor più il tenore della frase.

E se qualche volta ci si arrabbia veramente, beh, tanto meglio. Significa che la discussione ci prende a cuore e che vogliamo difenderla. Ma è importante in ogni discussione non fare come quelli che parlano, parlano, parlano e non s'accorgono che l'altro se n'è già andato.

A bientot.
Angel of the night is offline  
Vecchio 11-10-2004, 00.17.19   #10
Tery
Ospite abituale
 
L'avatar di Tery
 
Data registrazione: 08-09-2004
Messaggi: 128
Io credo dipenda dal fatto che ci sentiamo più protetti dietro il nostro schermo nella nostra stanza...
Il computer filtra tutte le nostre parole e nasconde le nostre espressioni che descrivono le emozioni.
E' facile dire una frase cattiva nel forum e dire poi "era uno scherzo", ma nella realtà, se osservo la persona, questa possibilità viene meno.
Come accade per la facilità con cui raccontiamo noi stessi nel forum, anche per i sentimenti negativi vale lo stesso..
Se vogliamo possiamo amplificarli, ma all'occorrenza possiamo ritrattare con facilità!
Tery is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it