Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-10-2005, 10.17.08   #1
mariposa
Ospite
 
Data registrazione: 03-10-2005
Messaggi: 5
Quando finisce...

Quanti modi ha di finire una relazione?
Una lite furibonda.
L'allontanamento.
Il peggior modo secondo me è l'indifferenza.
Preferisco una porta sbattuta piuttosto che l'agonia.
Almeno uno sa di che morte deve morire...

Qualcuno ha voglia e/o tempo di parlarne?
mariposa is offline  
Vecchio 07-10-2005, 10.44.19   #2
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
le storie finiscono in tantissimi modi differenti: puo' finire l'amore, ci si puo' fare del male reciprocamente...ma si puo' anche semplicemente spegnere.
Ritengo che l'amore sia una pianta: bisogna darle acqua, non poca, non tanta...il giusto. Ha bisogno di sole, ma non sempre diretto; ha bisogno di aria, di spazio...
Quando viviamo una relazione spesso la diamo per scontata e dimentichiamo di aprire la finestra o innaffiarla...pian pianino la pianta comincia ad ingiallire, a perdere la naturale turgidità...e quando ce ne rendiamo conto forse è tardi...e la painta-relazione muore.
A volte una relazione muore perchè, dopo tanti anni trascorsi in una situazione instabile, ci si innamora l'uno dell'altro...ma non si è pronti ad accettare questo radicale cambiamento...quindi ci si lascia non perchè finisce l'amore...ma perchè comincia...sembra assurdo, ma non lo è...l'ho vissuto in prima persona...
Buona giornata
Joo
Joolee is offline  
Vecchio 07-10-2005, 12.07.56   #3
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Re: Quando finisce...

Messaggio originale inviato da mariposa
Quanti modi ha di finire una relazione?
Una lite furibonda.
L'allontanamento.
Il peggior modo secondo me è l'indifferenza.
Preferisco una porta sbattuta piuttosto che l'agonia.
Almeno uno sa di che morte deve morire...

Qualcuno ha voglia e/o tempo di parlarne?

Una storia d'amore puo' finire per mille motivi,... per esaurimento perche' ne l'uno ne' l'altro hanno cercato di tenere vivo il rapporto dando per scontata la presenza dell'altra persona, e anziche' stimolare la relazione hanno lasciato che si spegnesse...per tradimento, penso sia difficile accettare e superare un qualsiasi tipo di tradimento dell'altro, anche una banale scopata, il tempo non cancella...per divergenze di carattere, o "incompatibilita'' come viene definita, e non si accetta l'altro con la sua personalita', le sue idee, il suo modo di essere...e, alle volte, si cerca di cambiare l'altro, di trasformarlo, di plasmarlo,...per non amore, credi di amare una persona, in realta' non e' vero amore ma e' stato qualcosa di piu' effimero...le cause sono infinite...non possiamo stilare un elenco...e' difficile cosi'...



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 07-10-2005, 17.06.33   #4
psyca
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-09-2005
Messaggi: 41
MARIPOSA: preferisco una porta sbattuta in faccia (sofferenza), anzichè soffrire per la sua indifferenza.(grandissima sofferenza)

Se esiste una relazione, non esiste l'indifferenza.
Se esiste l'indifferenza, la relazione non esiste.

Dal tuo messaggio quasi cifrato sembra che esiste un po di indifferenza nella tua relazione, ora bisogna capire perchè è nata l'indifferenza.

L'indifferenza nasce per tanti motivi, e nasce a poco a poco. Dai piccoli dettagli, dalle parole dette da "xxxxx" sottoforma di messaggi e non recepiti da "jjjjj", come dice Joolee una pianta non chiede l'acqua ma ne ha bisogno. Se non ha acqua indifferentemente muore.
Prova a riflettere. Il Forum è con te.

Ciao baci Psy.
psyca is offline  
Vecchio 07-10-2005, 18.22.41   #5
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
ciao mariposa, mi piace la questione che hai aperto...mi ha fatto pensare a un sacco di episodi...
mi viene in mente quel mio amico che è stato lasciato dalla suocera.....cioè una domenica pomeriggio è andato a prendere la fidanzata e ad attenderlo c'era la suocera che gli ha comunicato che la figlia aveva un altro(un po' ingarbugliato mi rendo conto....)
o la mia migliore amica che aveva litigato furiosamente col suo ragazzo perchè era un fannullone, sempre senza lavoro e incapace di pagare una bolletta...lui per vendicarsi le ha rapito il cane e la storia è finita quando lei ha ritrovato fidanzato e cane e gli ha mollato un pugno in faccia(al fidanzato, non al cane....)che scena esilarante!
le storie finisco in cento modi diversi e per tanti motivi, penso che la vera difficoltà ci sia quando finisce per volontà di una delle due parti (cioè quasi sempre secondo me) e non reciprocamente. allora per chi è stato lasciato una porta sbattuta in faccia o una litigata pazzesca possono essere interpretati come indifferenza al suo grande amore ma in realtà....
odissea is offline  
Vecchio 07-10-2005, 18.52.06   #6
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Il modo migliore e' una lite furibonda, almeno sai come la pensa l'altro...o ancora meglio, una chiarificazione!



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 07-10-2005, 20.18.06   #7
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Il peggior modo secondo me è l'indifferenza.


Se la fine della relazione tu non la vuoi, o speri sempre che comunque si possa ricucire lo strappo è chiaro che l'indifferenza uccide anzi è peggio di una coltellata
Kim is offline  
Vecchio 08-10-2005, 00.14.51   #8
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Quando da un giorno all'altro scompare senza preavviso ne avvisaglie, senza saper dove e per quanto ne perchè.

Rimani con in mano solo domande dubbi paure e speranze che logorano il tuo animo.
Chimera is offline  
Vecchio 08-10-2005, 08.28.06   #9
mariposa
Ospite
 
Data registrazione: 03-10-2005
Messaggi: 5
Question

Kim : "Se la fine della relazione tu non la vuoi,
o speri sempre che comunque si possa ricucire lo strappo
è chiaro che l'indifferenza uccide anzi è peggio di una coltellata"


Ben detto Kim.

Psyco : "L'indifferenza nasce anche dai piccoli dettagli,
dalle parole dette sottoforma di messaggi
non recepiti..."


Quindi detto con un messaggio subliminale in modo da non ferire troppo e subito?

Forse il messaggio tra le righe non è recepito perchè
chi ama vede la relazione da un'ottica diversa
da chi (forse?) non ama più
ed in modo testardo spera sempre, appunto perchè ama ancora.
Il difficile è ritornare alla normalità di un tempo,
quando la pianta viveva lo stesso
anche quando lui non le dava acqua
e tutto era così tranquillo.
.....
E banale.

Devo entrare semplicemente in quest'ottica, giusto?
Mariposa

P.S. parlarne qui mi fa stare meglio...grazie
mariposa is offline  
Vecchio 08-10-2005, 11.16.24   #10
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Una relazione è un po' come il gioco del tiro alla corda: per farlo occorre essere sempre in due.

Se parliamo d'amore la cosa non cambia molto.
Io posso dare tutto il mio amore, quello vero quello non egoistico ma se l'altro non sa che farsene è inutile mettersi ad urlare o strappare i capelli.

Se ami veramente l'altro devi accettare anche la sua decisione, qualunque essa sia.
Per questo trovo indispensabile in una buona coppia che ciascuno sia capace di rimanere se stesso, indipendente e saldo, e allo stesso tempo capace di lasciarsi andare proprio come in una danza. I ballerini si muovono in sintonia ma ciascuno mettendo i propri passi.

Aggiungo solo che la teoria è una cosa la pratica un'altra.
Non basta un'ottima ricetta per fare un'ottima torta.

Ciao
Mary
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it