Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 03-11-2006, 09.16.36   #1
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Question La competizione

Come mai noi esseri umani abbiamo sempre bisogno di creare competizione in tutto(sport,lavoro,scuola ecc...)???Questo non è un chiaro segno di debolezza?Secondo voi come mai?Esprimete le vostre opinioni.
dany83 is offline  
Vecchio 03-11-2006, 13.26.37   #2
Lorena'72
Ospite
 
L'avatar di Lorena'72
 
Data registrazione: 29-10-2006
Messaggi: 3
Riferimento: La competizione

Che bella domanda
io penso che sia nel nostro dna,non credo a quelli che dicono di non essere competitivi...è solo difficile ammetterlo
ognuno di noi è felice se riesce a dare il meglio di sè stesso,è bello non trovarsi "ossi duri" nel percorso,ma è proprio quando troviamo queste persone che riteniamo più in gamba,o più colte,oppure semplicemente più sicure di sè,che andiamo a caccia dentro noi stessi e ci rimettiamo in discussione..
la competizione penso sia alla base di ogni nostro rapporto(lavorativo,amoroso,am ichevole o frà parenti...)
ognuno di noi è pronto a dire:NON SONO DI CERTO IN COMPETIZIONE!!
E invece dentro di noi credo che sia sempre presente,ma difficilissima da togliere come maschera..non credete?
Lorena'72 is offline  
Vecchio 03-11-2006, 14.02.42   #3
Tommy2005
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-09-2006
Messaggi: 176
Riferimento: La competizione

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
Come mai noi esseri umani abbiamo sempre bisogno di creare competizione in tutto(sport,lavoro,scuola ecc...)???Questo non è un chiaro segno di debolezza?Secondo voi come mai?Esprimete le vostre opinioni.

La competizione può essere un obbligo al quale non si può sfuggire, come nel caso di un'azienda, oppure un bisogno di affermazione sugli altri che susciti ammirazione da parte di un pubblico che riteniamo necessario per poterci sentire realizzati.

Se in questo era indirizzata la domanda, mi sembra senza dubbio una debolezza dell'uomo che per potersi sentire vivo necessita del pubblico encomio, dell'applauso o del trofeo.

Ciao.
Tommy2005 is offline  
Vecchio 03-11-2006, 16.11.54   #4
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: La competizione

Non credo.
Quando uno scopre la cooperazione, l´amicizia, la complicità etc. il desideriao della competizione sparisce come uno spirito vigliacco.
Lucy is offline  
Vecchio 03-11-2006, 19.14.59   #5
Mr.Chakra
Ospite abituale
 
L'avatar di Mr.Chakra
 
Data registrazione: 27-09-2006
Messaggi: 64
Riferimento: La competizione

La competizione serve soprattutto per le persone egocentriche.
Una persona completamente impiantata sul suo ego deve totalmente sopprimere gli altri nella competizione in modo da sentirsi forte facendo sentire gli altri deboli. Ma siccome l'ego è una cosa totalmente instabile crea una dipendenza nel distruggere gli altri, dal qualsiasi punto di vista.
Esempio: io avevo in classe una ragazzo che si credeva il megliore di questo mondo (detto da lui testualmente). Doveva essere il meglio nella scuola, nello sport, e riteneva che il suo modo di pensare, di ragionare, la sua idea di amore di amicizia e tutto il resto fossero meglio rispetto alle altre persone.
(è un ragazzo fascista calabrese, che odia il nord Italia, sopratutto i Toscani, gli ebrei, ecc... approva la pena di morte, ritiene che il pensiero di sinistra sia totalmente sbagliato solo perchè è stato partorito da partiti politici di sinistra, senza prendere in considerazione se la riflessione è giusta o sbagliata davvero)
Quando accadeva che riusciva a superare gli altri, si esaltava, si faceva grosso, facendola pesare agli altri, quando accadeva il contrario non era mai colpa sua ma era colpa di forze superiori (il proffessore, quello che ha passato male la palla ecc). Ora sto notanto che tutto ciò lo sta distruggendo perchè si sta rendendo conto che ci sono moltissime persone superiori a lui, e che queste persone non hanno la volontà di essere superiori, ma solo perchè lo sono e basta.
Questo era solo un esempio e un caso isolato, ma è servito per far capire che impuntarsi sull'ego è assolutamente autodistruttivo in quanto oltre a noi stessi esistono persone, esseri, enti o quantaltro intorno a noi e primo o poi ti ci si dovrà confrontare. Il confronto non deve essere solo "io sono meglio di te in questo, te sei meglio di me in quest'altro" ma è un rendersi conto del modo di pensare altrui e di correggere i nostri errori quando troviamo qualcuno o qualcosa che ci fa capire dove abbiamo sbagliato!!!
Mr.Chakra is offline  
Vecchio 04-11-2006, 09.19.00   #6
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La competizione

mr chakra quel tuo compagno dev'essere proprio antipatico se odia i toscani!io sono di pisa...
comunque anch'io ho conosciuto e conosco tutt'ora gente(anche parenti) che cercano sempre la competizione ed è proprio per questo che ho deciso di scrivere questa discussione.Faccio un esempio banale.Quando mi capita di giocare a calcetto con degli amici,io gioco solo per divertirmi e per passare un po di tempo in compagnia,mentre vedo che molti giocano solo per vincere e mettersi in mostra,come se fossero dei campioni di serie A!Io certi atteggiamenti non li capirò mai...
dany83 is offline  
Vecchio 04-11-2006, 09.38.06   #7
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La competizione

comunque mr chakra hai perfettamente ragione,bisognerebbe ragionare come hai detto te,però purtroppo è anche la società che spesso favorisce la competizione...
dany83 is offline  

 

« Gridare | disegni »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it