Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 10-01-2006, 20.50.24   #1
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
L'uomo su marte

Tra 20- 30 anni l'uomo metterà piede su marte.

Il primo pianeta ad essere visitato dall'umanità merita particolare attenzione.

Già oggi vi sono progetti per marte:
-Costruire una base permanete con equipaggio stabile.
-Costruire serre dove ricavare acqua aria e cibo.
-a lungo termine dotare l'atmosfera di marte di ossigeno, e inevitabilmente di acqua.

Fra centinaia di anni marte assomiglierà alla terra.

Cosa succederà?


Coloro che detengono potere e ricchezza si trasferiranno li e lasceranno i poveri disgraziati in un pianeta ormai malato e morente?

Succederà quello che la storia ci ha ormai imparato a considerare "normale"?

L'uomo sarà ancora capace di tali orribili azioni?

L'intenzione, almeno al momento c'è.

Non so come sarà l'uomo fra cento-duecento anni, so come è l'uomo adesso e non mi piace per niente...
alessiob is offline  
Vecchio 12-01-2006, 00.57.23   #2
pierfraxxxx
Ospite
 
Data registrazione: 05-03-2004
Messaggi: 38
Marte dovrà ancora aspettare parecchio.
Se ci metteremo piede tra 30 anni sarà più una scelta politica che scientifica.

Non prevedo che tra 30 anni l'invio di uomini abbia un riscontro scientifico tale giustificare un viaggio che teoricamente potremmo fare anche ora (senza quel fantascientifico passaggio per la Luna che sta ipotizzando Bush e tutta la Nasa)

Inoltre colonizzare Marte (quando avverà tra secoli...) significa creare una nuova razza, lì la gravità è più debole ed un nascituro marziano sulla Terra soccomberebbe senza un'adeguata attrezzatura.
pierfraxxxx is offline  
Vecchio 12-01-2006, 11.41.44   #3
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Marte oltre a fini politici ha anche molti fini pratici:

Nuovo spazio per gli abitanti della terra che ormai stanno stretti su questo unico pianeta.

Risorse alimentari: più spazio per coltivare e allevare bestiame.

Avanzamento scientifico: Conoscendo un nuovo pianeta e studiando le teconologie per arrivarci porta indubbiamente ad un avanzamento teconologico non indifferente.

Unico problema?

Forse arriveremo troppo tardi...
alessiob is offline  
Vecchio 13-01-2006, 01.16.21   #4
Knacker
Epicurus' very son
 
L'avatar di Knacker
 
Data registrazione: 26-12-2003
Messaggi: 375
Re: L'uomo su marte

Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
[...]
Fra centinaia di anni marte assomiglierà alla terra.

Cosa succederà?


Coloro che detengono potere e ricchezza si trasferiranno li e lasceranno i poveri disgraziati in un pianeta ormai malato e morente?
[...]
Per trasformare un pianeta ci si mette incredibilmente tanto! Non basteranno neanche centinaia di anni! L'atmosfera di Marte, per esempio, non deve essere solo purificata e trasformata in aria respirabile, bensì deve essere anche creata! Marte ha un'atmosfera più debole di quella terrestre ed è anche per questo che non vi si trova acqua liquida in superficie.

Tra trasformare totalmente un pianeta da inospitale (Marte) in abitabile e riotccare leggermente un pianeta abitabilissimo (Terra) cos'è più facile? Cosa costa meno tempo e denaro?
Suvvia nessuno si impianterà a sistemare Marte pur di non sistemare la Terra!
Knacker is offline  
Vecchio 13-01-2006, 01.40.06   #5
pierfraxxxx
Ospite
 
Data registrazione: 05-03-2004
Messaggi: 38
uff... ragionate....
la gravità....
vi dice qualcosa?
pierfraxxxx is offline  
Vecchio 13-01-2006, 11.49.46   #6
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Knacker quello che dici è tecnicamente vero.


Ma se una cosa ci ha insegnato la storia è che l'uomo e l'universo ha mille sorprese e nulla è impossibile.

Il giorno prima ti muovi con una nave, il giorno dopo con un aereo.

Fra 100-200 anni se l'umanità sarà sopravvissuta alla crisi intestina che la governa ora la tecnologia sarà talmente alta che Tu od io semplicemente ci rifiuteremmo di credere a quello che potremmo vedere.

in 50 anni abbiamo fatto miracoli. In 100 faremo magie.
alessiob is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it