Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 22-03-2004, 14.59.14   #1
1351971
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-03-2004
Messaggi: 56
Cristo l'unico vero Dio

Forse vi parrà un pò strano un esordio di questo tipo.
Cristo è l'Unico vero Dio.
Non sono un integralista cristiano.
Ma credo fermamente in ciò che ho scritto.
Ciao.

Francesco
1351971 is offline  
Vecchio 22-03-2004, 17.15.58   #2
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Buon per Te...

ben arrivato, ciao!
Golden is offline  
Vecchio 22-03-2004, 17.20.43   #3
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Re: Cristo l'unico vero Dio

Citazione:
Messaggio originale inviato da 1351971
Cristo è l'Unico vero Dio.

...perchè? Cos'è Dio per te?

...ciao, Marco.
Marco_532 is offline  
Vecchio 22-03-2004, 18.04.17   #4
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile sinceramente

vorrei chiedervi
se davvero ritenete possibile
che un essere umano
possa identificare
un Vero Unico Dio ?

wahankh (Silenzio Sorridente)
dawoR(k) is offline  
Vecchio 22-03-2004, 19.49.13   #5
1351971
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-03-2004
Messaggi: 56
Re: sinceramente

Citazione:
Messaggio originale inviato da dawoR(k)
vorrei chiedervi
se davvero ritenete possibile
che un essere umano
possa identificare
un Vero Unico Dio ?

wahankh (Silenzio Sorridente)



Carissimo, certamente è una questione di fede.
E la fede è una cosa che sta dentro di te.
Che puoi testimoniare.
Ma non spiegare con raziocinio sebbene fede e ragione si integrino, ma la prima supera la seconda che dunque non potrà farci comprendere ciò che sia la prima.

E' fede credere nella Bibbia e soprattutto nel Vangelo predicato da Cristo.

Da quanto scrivi suppongo che ritieni che Gesù Cristo sia effettivamente esistito.
Del resto esistono tante fonti storiche che lo attestano.
Io credo che le cose umane nascono e muoiono.
Le cose divine germogliano niracolasamente e non muoiono.
ciò che rende il cristianesimo ineliminabile è la presenza viva di Gesù.
Io non credo in un uomo che è morto due millenni fa.
Credo in qualcuno che è vivo, al quale parlo, al quale mi affido e del quale sperimento, sulla mia pelle, grazia, forza e amore.
Io non parlo di Gesù al passato, come i musulmani di Maometto e i buddisti di Gautama.
Parlo di Gesù al presente, come di uno che conosco bene e con il quale ho un,intima consuetudine...
Per noi tutti dovrebbe valere l'invito dell'angelo che, alle donne impaurite davanti al sepolcro vuoto, dice: "Perchè cercate tra i morti colui che è vivo?" (Luca 24,5).
L'esperienza che noi cristiani facciamo di Gesù vivente nei nostri cuori è indescrivibile, ma allo stesso tempo reale ed esaltante.
Il cristiano che ha una fede viva e vera è più sicuro dell'esistenza di Gesù di quanto non lo sia di quella dei suoi familiari.
Gesù è vivo nel senso che ti fa vivere, infonde nel tuo cuore bontà, verità, bellezza.
Invano si potrebbe cercare di convincere una persona innamorata che l'amore non esiste.
Il vero problema è di spiegare come mai, dopo duemila anni, ci sono milioni e milioni di persone che affermano che Gesù è vivo e che Egli non è altro che l'amore e la ragione della loro vita?
Il vero problema è capire perchè milioni di persone credono in un uomo morto due millenni fa.
Si è sin dal suo primo vagito umano cercare di annientare il cristianesimo.
Un'impresa impossibile.
Mi dispiace per chi la pensa diversamente.
Pensate a Saulo, divenuto poi Paolo acerrimo nemico di Gesù che sulla strada per Damasco, venne avvolto da una luce dal cielo e cadendo a terra udì una voce che diceva :"Saulo, Saulo, perchè mi perseguiti?". Rispose: "Chi sei o Signore?". E la voce: "Io sono Gesù, che tu perseguiti". (Atti 9,3-5).
Cosa potrà fare il mondo contro la forza travolgente di questa presenza che trasforma i persecutori in seguaci di Cristo?.
Come si potrà cacciare Gesù dalla terra se Egli è vivo nei cuori di innumerevoli persone?
Non vi è dubbio ceh per molti uomini Gesù sia tutto.
Tutti coloro che lo amano e che lo hanno incontrato ti assicureranno che non è un fantasma.
Questa presenza viva del Cristo nella vita degli uomini a partire dall'evento della sua resurrezione è senza dubbio un fatto umanamente incomprensibile e sconvolgente.
Qui non si tratta di una fede in un Dio inafferrabile e impalpabile, ma di un personaggio storico, con una precisa identità, che ha anticipato questa sua presenza lungo il corso della storia, oltre le barriere dello spazio e del tempo: "Ecco, io sono con voi tutti i giorni, fino alla fine del mondo". (Matteo 28,20).
Questa non era una profezia.
Era una promessa.
Che Cristo ha mantenuto, perchè essendo Dio, era in grado di farlo.
Di nessun altro personaggio storico si può affermare ciò.
Avrei da dire tantissime cose.
Ma non è il momento..

Buona Pasqua a tutti.
1351971 is offline  
Vecchio 22-03-2004, 22.51.57   #6
Dunadan
Ospite abituale
 
L'avatar di Dunadan
 
Data registrazione: 19-11-2003
Messaggi: 978
Citazione:
E la fede è una cosa che sta dentro di te.
Che puoi testimoniare.
Ma non spiegare con raziocinio sebbene fede e ragione si integrino, ma la prima supera la seconda che dunque non potrà farci comprendere ciò che sia la prima.

Questa concezione per cui se uno ha fede può anche buttare il cervello nel gabinetto !
Ma come posso discutere con te razionalmente se butti nel gabinetto la ragione?

Però questa concezione non è sempre stata ovvia, ha avuto molto successo nel medioevo, ove "usare la ragione era un peccato", però c'è stato anche chi, ragionando filosoficamente ha detto che non si può discutere di Dio allontanandoci dal razionale, perchè Dio come essere perfetto impersonifica la perfetta ragione.

Ma ovviamente questa ragione perfetta è al di sopra della ragione "da poco" umana che amate tanto gettare nel gabinetto.

Possiamo dire che la fede supera la ragione solo nel momento in cui decidiamo di abbandonarci alla credenza.
- La fede presuppone di considerare il raziocismo come cosa inferiore.

Nel momento in cui incece decidiamo di non abbandonarci alle credenze ma di seguire il raziocinio facciamo l'inverso:
- il raziocismo presuppone di considerare la fede come inferiore.

Insomma, sto dicendo molte cose ovvie, ma ciò lo dico per puntualizzare che quello che dici: "la fede supera la ragione" non nasce da un tuo ragionamento filosofico, ma nasce dal presupposto che te sei un fedele, nasce da un pregiudizio religioso.
Pregiudizio religioso che continua nel resto del tuo messaggio.


Comunque, se ti leggi, ti accorgi che per l'appunto non stai parlando solo di Cristo, un uomo speciale, ma stai parlando dello spirito di Cristo che continua dopo la morte di Cristo. Lo spirito di Cristo antecedente alla vita di Cristo, ma anche precedente...
STAI PARLANDO DI DIO.

A cosa ti serve questa distinzione?????????????????
Perchè?
PErchè non Dio?
E Allora prima del Cristo Uomo cosa c'era, chi è colui che ha inventato questo mondo? Dio

Hai voluto attirare l'attenzione con una frase paradossale e ora ti è impossibile spiegarci: prima del Cristo-uomo e dopo il Cristo-uomo chi c'era?
Ci sarà stato un DIO, quindi... la frase paradossale è falsa.

Ma fare della Logica con chi presuppone l'inferiorità della ragione-logica, non serve a molto.
Dunadan is offline  
Vecchio 23-03-2004, 07.36.12   #7
1351971
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-03-2004
Messaggi: 56
Ci sarà sempre qualcuno pronto a ribellarsi a concezioni che come ho già detto sono sconvolgenti per la ragione umana.
Ma perchè accanirsi tanto contro una persona che crede in un'altra persona morta due millenni fa?

Prima di Cristo uomo c'è Cristo Dio che è anche Padre.
Chi vede me vede il Padre.
Ma parlare di SS. Trinità è fiato sprecato per ora.

Lo sai perchè c'è odio nei confronti dei cristiani?
Perchè Cristo, un uomo, ha dichiarato di essere Dio.
Per te è stato solo un fanatico.
Del resto come me sei fatto di carne.
Pensa che carne innocente si è immolata anche per te.

Molti autorevoli scienziati credono in Dio.
Per me Dio è Cristo.
Sarò per te solo un anonimo, sciocco credulone.

Ricordati.
Nessuno annienterà Cristo nella storia.
Perchè Lui ha in mano il destino del mondo da qui alla sua fine.

Ciao
1351971 is offline  
Vecchio 23-03-2004, 08.26.46   #8
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Perchè Cristo, un uomo, ha dichiarato di essere Dio.

Ciao... allora anche Sai Baba ed altri Santi hanno dichiarato lo stesso e sono stati amati e contraddetti..e potranno essere in futuro strumentalizzati da qualche nuova chiesa nascente come il Cristo.
Potremo prevedere fra altri duemila anni cosa accadrà? esiste questa certezza? No..

E se ti dicessi che anch'io sono Dio?
mi riterresti un folle... blasfemo..


Lo sai perchè c'è odio nei confronti dei cristiani?

Non c'è l'odio nei confronti dei cristiani..c'è "l'odio" nei confronti delle "credenze" manipolatrici...

Perchè Lui ha in mano il destino del mondo da qui alla sua fine

non è un po' troppo presuntuosa questa affermazione?
credi non siano esistiti altri "Maestri" del genere?
eppure se ti affacciassi senza condizionamenti anche alle altre "religioni" potresti allargare i tuoi orizzonti..
Nessuno vuole toglierti Cristo quale guida, Maestro per il quale ho grande rispetto...essendo un Maestro di casa (occidentale)... mah...le parole di Cristo Re vanno interpretate... siamo sempre lì!!
passo e chiudo l'intervento..
un caro saluto

Ultima modifica di Golden : 23-03-2004 alle ore 08.28.58.
Golden is offline  
Vecchio 23-03-2004, 09.28.51   #9
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Integralismo? No, grazie!

E' proprio questo modo di affrontare il mistero dell'esistenza che mi ha fatto allontanare dalla religione che mi veniva offerta da bambino, e iniziare un vero e libero percorso di ricerca interiore, trovando risposte spiritualmente meno infantili e molto più profonde, altrove.
Questi assolutismi li ho rifiutati e mi fanno anche comprendere perché molti li rigettino tuttora, cercando risposte nell' ateismo e nella scienza.
Per me, il tuo, é un approccio un pò autoritario e, a mio parere, antispirituale.
E' ciò che preferisco chiamare credenza, dogmatismo infantile (integralismo). Invece la Vera Fede, la considero ben altra cosa.
La Fede nell'esistenza é apertura, é fluidità, é comprensione dell'Unità nella apparente diversità.
Un simile atteggiamento, un pò paternalistico (vedi pastore e pecorelle smarrite) porta solo ad alimentare divisioni e scontri, soprattutto con chi ha le stesse attitudini psicologiche, ma appartiene ad altre credenze; mentre visioni più aperte facilitano l'auspicapile Unità. E c'é ne tanto bisogno sul piano terreno!
Liberiamoci dagli integralismi (qualsiasi) e diventiamo dei maturi e liberi esseri che sanno integrare pienamente corpo-spirito, quali possiamo essere, senza considerarci degli speciali portatori di verità rivelate.
La Verità va trovata e realizzata in se stessi, se così non é, é pura credenza e fanatismo, anche se é nel Cristo o Buddha ecc...che, peraltro, Amo e rispetto).

Mirror is offline  
Vecchio 23-03-2004, 10.32.08   #10
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile la verità è :

che non c'è una verità assoluta
applicabile a tutti gli esseri umani
ma tante,frammentate
piccole verità di comodo
chiamate : religioni !

Io rispetto tutti
fino a quando
non mi si pongono davanti con arroganza
ma è nel buddismo
dopo le antiche divinità egizie
che mi specchio più volentieri

Rispetto tutti
ma la mia religione
è dentro di me
ed è composta
da pensieri in continua evoluzione
ed il bello è
che non avverto il bisogno di convincere nessuno
delle cose in cui credo
(nemmeno me stesso)
anzi
mi piacerebbe proprio il contrario
: essere convinto da Dio in persona (eh-eh...)

Come potrei
giudicare gli integralisti ?
Dal punto in cui mi trovo
non li vedo nemmeno

Un Sorriso wahankh .
dawoR(k) is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it