Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 09-06-2006, 13.20.14   #11
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
bene!!

la consapevolezza c'è.. la senti quindi... (anche se andrebbe di cvolta in volta fatto chiarezza sul termine stesso)ok

però mi viene da dire che non è non accettando un complimento che si può essere più consapevoli..
ma nel non attaccamento dello stesso....
mi sono spiegata?
atisha is offline  
Vecchio 09-06-2006, 13.29.19   #12
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
scusa

Scusa Ati, non ho espresso in modo chiaro il mio pensiero......i complimenti e l'affetto riempiono il cuore di gioia , volevo specificare che è quell in crescita che si pone in "contrasto" con L'E'. un grande claudio
fallible is offline  
Vecchio 09-06-2006, 13.35.49   #13
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Re: fallibile

Citazione:
Messaggio originale inviato da fallible
Cara Ati e cari tutti! sono sinceramente commosso e ringrazio ma se accettassi un
mi fa realmente piacere osservare il tuo grado di consapevolezza in crescita...
i "complimenti" fanno sempre piacere ma se li facessi miei e non tenessi conto che la Consapevolezza E', la manifestazione del momento è il massimo grado di Consapevolezza... non sarei nella "Consapevolezza" nella azione-nonagita ; sono felice non per il pensiero espresso ma per il momento prodottosi

claudio

E' giusto quello che dici: che è il non volerti identificare con dei ‘meriti’, altrimenti non saresti consapevole...
Ma se c'è Consapevolezza, e tu Sei Quella, allora puoi godere senza identificazione anche il gioco della manifestazione fenomenica.
Tu sei il Centro, la Consapevolezza, immobile, eterna e impersonale, ma sei anche la periferia umana e materiale che si esprime per mezzo dei sensi nella dimensione spazio-tempo.
Tu sei sia Essere che non Essere.
Queste due realtà sono compresenti e simultanee nella Coscienza.
Il dramma o la commedia che si possono vivere in questo cammino esistenziale sono solo aspetti formali dell’ esistenza, nella quale non ci si dovrebbe perdere, ma che però vanno pienamente vissuti, al fine di realizzare al meglio la Creatività del Divino nella manifestazione; la quale opera per mezzo dell’organismo corpo-mente che abitiamo, per trasformare e creare al meglio questo fantastico passaggio umano, questo incredibile e meraviglioso pianeta.

Mirror is offline  
Vecchio 09-06-2006, 14.05.13   #14
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Re: Re: fallibile

Citazione:
Messaggio originale inviato da Mirror
E' giusto quello che dici: che è il non volerti identificare con dei ‘meriti’, altrimenti non saresti consapevole...
Ma se c'è Consapevolezza, e tu Sei Quella, allora puoi godere senza identificazione anche il gioco della manifestazione fenomenica.
Tu sei il Centro, la Consapevolezza, immobile, eterna e impersonale, ma sei anche la periferia umana e materiale che si esprime per mezzo dei sensi nella dimensione spazio-tempo.
Tu sei sia Essere che non Essere.
Queste due realtà sono compresenti e simultanee nella Coscienza.
Il dramma o la commedia che si possono vivere in questo cammino esistenziale sono solo aspetti formali dell’ esistenza, nella quale non ci si dovrebbe perdere, ma che però vanno pienamente vissuti, al fine di realizzare al meglio la Creatività del Divino nella manifestazione; la quale opera per mezzo dell’organismo corpo-mente che abitiamo, per trasformare e creare al meglio questo fantastico passaggio umano, questo incredibile e meraviglioso pianeta.

Coscienza non è Consapevolezza, è cammino verso la Consapevolezza.
…aspetti formali dell’esistenza che però vanno pienamente vissuti
Dici bene, proprio per far sì che la coscienza assurga a ciò che è ma che (proprio perché non ne ha Consapevolezza) ignora di essere.
fmoo1949 is offline  
Vecchio 09-06-2006, 14.08.16   #15
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Iperbole

Ciao!
Il post di apertura è stato definito un paradosso (non credo in senso dispregiativo ), tutto ciò è bello per il seguito che ne è derivato , forse è più (il post), facendo mio quanto è affermato, sono solo aspetti formali dell’ esistenza, nella quale non ci si dovrebbe perdere, ma che però vanno pienamente vissuti, al fine di realizzare al meglio la Creatività del Divino nella manifestazione; una iperbole avendo con il termine "sofferenza" estremizzato quello che già E' claudio
ps non chiedetemi il perchè di questo post vado a sensazioni claudio

Ultima modifica di fallible : 09-06-2006 alle ore 14.09.35.
fallible is offline  
Vecchio 09-06-2006, 14.18.29   #16
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
paradosso

Ariciao! ci siamo postati sopra
la coscienza assurga a ciò che è ma che (proprio perché non ne ha Consapevolezza) ignora di essere. così torniamo al punto di partenza perchè, pur ignorandolo, E' quello, e non può essere altro che quello in quel momento
fallible is offline  
Vecchio 09-06-2006, 19.37.50   #17
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Illusione

A volte si ha l’impressione che uno è più sopra dell’altro, o più avanti …
Immagini allegate
Tipo file: jpg moebius escher.jpg (20.7 KB, 77 visite)
edali is offline  
Vecchio 09-06-2006, 19.44.32   #18
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
bella l'immagine...
atisha is offline  
Vecchio 09-06-2006, 20.16.58   #19
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
ma scusate.. se tutto è già unione e non ha senso dividere o unire. che cosa c'è da ricercare? niente.
Inoltre, se tutto è già uno.. quando si divide? e come? se l'uomo divide, ma fa parte dell'uno.. perchè ha diviso se la verità era già in lui? capite che è un nonsense?
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 09-06-2006, 20.52.05   #20
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Citazione:
Messaggio originale inviato da SebastianoTV83
ma scusate.. se tutto è già unione e non ha senso dividere o unire. che cosa c'è da ricercare? niente.
Inoltre, se tutto è già uno.. quando si divide? e come? se l'uomo divide, ma fa parte dell'uno.. perchè ha diviso se la verità era già in lui? capite che è un nonsense?

Si divide quando s'identifica con l'ego tramite l'introiezione di opinioni che altri ego identificati sono andati a convincendolo che questa sia una realtà oggettiva, tramite le relazioni e convenzioni sociali, cultura, informazione, ecc... in relazione alle quali poi l'ego va sempre più a strutturarsi ed auto confermarsi.
Da quel momento si percepisce separato, indipendente... ma anche solo e spaesato, in una "realtà" che intimamente sente ostile, straniera.
Poi da esperienze di profondo dolore, di un dramma, di un disagio esistenziale... a volte, nella mente comincia a sorgere qualche dubbio... e da questo si può avviare una sorta di ricerca di auto conoscenza che può arrivare fino a... questo dipende dalla qualità e profondità della ricerca stessa.

Mirror is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it